Scivoli per disabili
Scivoli per disabili
Vita di città

Rampe e accordi pedonali: il Comune impegnato ad abbattere le barriere architettoniche

L'assessore di Gregorio descrive il progetto

Nei giorni scorsi il Dirigente dell'area tecnica del Comune ha predisposto e pubblicato sull'Albo Pretorio Comunale la Determina a contrarre al fine di dare corso ad una procedura negoziata per la realizzazione in diverse zone della città, di una serie di rampe e raccordi pedonali per abbattere le barriere architettoniche all'interno del centro abitato. Il provvedimento vede la luce all'esito dell'impegno assunto dall'assessore delegato all'interno dell'Osservatorio Comunale per l'abbattimento delle barriere architettoniche, di destinare una somma del bilancio Comunale per tal fine.

Il progetto necessario, redatto dai tecnici dell'UTC con il preziosissimo, qualificato e volontario aiuto dei tecnici dell'Ordine degli ingegneri e degli architetti della Bat e delle varie associazioni (UILDM, Comitato di quartiere Pozzopiano, Anteas, Atad il Pineto, Associazione di Promozione sociale, l'Albero della vita, Ordine dei Geometri Bat, Anglat, Isituto Buon Samaritano, Confederazione dei sindacati autonomi) che fanno parte dell'Osservatorio stesso, prevede la realizzazione di circa 40 rampe stradali e paletti dissuasori da installarsi sui marciapiedi per evitare il parcheggio selvaggio delle autovetture, per un importo complessivo di 20 mila euro.

Si tratta di un altro piccolo ma concreto passo verso l'abbattimento delle barriere architettoniche presenti in città nonché l'esempio della operatività dell'Osservatorio Comunale (OCABA) che si è fatto, inoltre, promotore, nei mesi scorsi, di un protocollo d'intesa tra il Comune di Trani ed il Politecnico di Bari su attività di ricerca ed innovazione in materia di informazione territoriale e cittadinanza digitale per le strategie di sostenibilità urbana, i cui risultati saranno illustrati nei prossimi giorni nel corso di un incontro con la stampa.

Michele di Gregorio
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.