Politica

Ricorso al Tar per il Pug: sentenza rinviata

8 consiglieri di opposizione avevano presentato istanza di annullamento

Non è stata emessa la sentenza del Tar attesa per oggi nell'ambito del ricorso contro il Piano urbanistico generale promosso da otto consiglieri comunali di opposizione. L'avvocato degli otto consiglieri comunali (Maggi) ha chiesto un rinvio adducendo come motivazione il fatto che il commissario prefettizio del Comune di Trani fosse d'accordo per un rinvio. L'avvocato difensore nominato dal Comune (Gagliardi La Gala) si è opposto rimettendosi alla decisione del Tribunale amministrativo che ha deciso di rinviare ogni decisione al 17 febbraio. «Mi auguro - spiega l'ex assessore all'urbanistica, Ninni De Toma - che il commissario segua la continuità amministrativa del piano. Mi fa specie l'inconsueta dichiarazione dell'avvocato della controparte. Spero che dietro non vi sia una manovra politica tesa a non salvagurdare gli interessi della città. Ai cittadini chiedo di restar tranquilli poiché questo rinvio non blocca l'iter amministrativo del Pug».
I consiglieri di opposizione si erano rivolti a Tar presentando istanza di annullamento, previa sospensione dell'efficacia, del provvedimento di adozione del Pug approvato nel Consiglio comunale del 26 luglio scorso.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.