Passaggio a livello di via Andria
Passaggio a livello di via Andria
Vita di città

Saltano il muro e attraversano i binari, nuovo episodio in via Andria

Pericolo lungo l'ex passaggio a livello. Il video dell'associazione Folgore

Il pericolo continua a correre lungo l'ex passaggio a livello di via Andria. L'associazione ambientalista Folgore è tornata a denunciare una situazione che, puntualmente, si ripresenta ogni giorno a ridosso della barriera in cemento che separa la strada dalla ferrovia. Gruppi di ragazzini continuano a scavalcarla per gioco, non curanti degli enormi rischi che corrono.

La stessa associazione ha fatto presente la riprovevole pratica al sindaco, sperando in un intervento mirato e incisivo, onde evitare la tragedia. Queste nuovo foto sono state scattate il 31 ottobre.

Si legge nella lettera di «attività di ragazzi incoscienti che mettono a repentaglio la propria incolumità saltando il muro di recinzione e attraversando i binari per recarsi dalla parte opposta, anziché utilizzare i due ponti di corso Imbriani o del Ponte di via Papa Giovanni. In data 2 marzo i volontari di codesta associazione rinvennero delle pietre poste a ridosso del muro, utilizzate dai ragazzi come scaletta per poter scavalcare agevolmente il muro. Di ciò fu informato il sindaco Bottaro che provvide immediatamente a farle rimuovere. A fine maggio 2017 uno sgabello in legno fu collocato a ridosso di questo muro e i volontari provvidero a rimuoverlo e distruggerlo».

L'associazione parla di «modo di agire dei ragazzi estremamente pericoloso, anche perché perché non possono prevedere l'improvviso sopraggiungere dei treni veloci (frecce) che non fermano nella stazione di Trani. Pertanto si chiede ai soggetti istituzionali di attivarsi fattivamente e sollecitamente nel porre in essere gli eventuali improcrastinabili interventi di contenimento che fungano da deterrente e impedimento e finalizzati alla prevenzione di ulteriori condotte pericolose, coinvolgendo i dirigenti della Rete ferroviaria Italiana direttamente interessati».
Ex passaggio livello di via Andria, nuova denuncia dell'associazione FolgoreEx passaggio livello di via Andria, nuova denuncia dell'associazione FolgoreEx passaggio livello di via Andria, nuova denuncia dell'associazione Folgore
  • Associazione Folgore
Altri contenuti a tema
Ringhiera pericolante in via Venezia, l'Amministrazione corre ai ripari Ringhiera pericolante in via Venezia, l'Amministrazione corre ai ripari Nastro bianco-rosso dopo la segnalazione dell'associazione Folgore
Parapetto con ringhiera pericolante in via Venezia, la denuncia dell'associazione Folgore Parapetto con ringhiera pericolante in via Venezia, la denuncia dell'associazione Folgore L'associazione richiede la messa in sicurezza dell'area per salvaguardare l'incolumità pubblica
Muraglione della Villa comunale di Trani, Folgore: «Quanto è sicuro?» Muraglione della Villa comunale di Trani, Folgore: «Quanto è sicuro?» L'associazione denuncia il crescente stato di sgretolamento
6 Cane pitbull in punto di morte salvato dai volontari della Folgore Cane pitbull in punto di morte salvato dai volontari della Folgore L'operazione ieri pomeriggio sulla 16bis
Halloween all'insegna della tutela dei gatti neri Halloween all'insegna della tutela dei gatti neri L'azione di controllo dell'associazione Folgore
Ex passaggio a livello, Folgore: «Il pericolo è ancora in agguato» Ex passaggio a livello, Folgore: «Il pericolo è ancora in agguato» L'associazione denuncia le azioni irresponsabili di alcuni ragazzi
Muore una gatta per mancato soccorso Muore una gatta per mancato soccorso La denuncia delle associazioni ambientaliste Gepa e Folgore
La Folgore crea la sua guardia eco ambientale La Folgore crea la sua guardia eco ambientale L'associazione monitorerà il rispetto delle norme
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.