Gatta muore per mancato soccorso
Gatta muore per mancato soccorso
Associazioni

Muore una gatta per mancato soccorso

La denuncia delle associazioni ambientaliste Gepa e Folgore

«A Trani è inesistente la tutela ed il soccorso degli animali randagi». Ad affermarlo sono i referenti dell'Associazione di volontariato Gepa (Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale) e dell'Associazione "Guardia Eco Ambientale Folgore" di Trani, Benedetto Cancelliere e Nunzio Di Lauro.

«Ieri mattina è stata segnalata alla Polizia Locale la presenza di una gatta ferita in Piazza Salvo D'Acquisto, la quale si era adagiata sotto una Renault Scenic ivi parcheggiata. L'operatrice della Polizia Locale, a seguito di telefonata effettuata da Nunzio Di Lauro alle ore 12:35 per segnalare la presenza della gatta ferita, affermava che la Polizia Locale non è tenuta ad intervenire in quanto non di propria competenza e tantomeno era possibile un intervento da parte del Servizio Veterinario della ASL in quanto non è previsto il soccorso di animali feriti. L'operatrice ha aggiunto che il cittadino che trova l'animale ferito per strada e lo prende ne diventa il custode e deve a proprie spese chiamare un veterinario che gli somministri le cure necessarie. Siamo all'inverosimile!».


Queste sono le indicazioni di massima reperibili online: "Se si trova un gatto ferito per strada dovete avvisare i Servizi Veterinari dell'Asl di competenza della zona della presenza di un gatto ferito sul territorio: la legge impone che siano essi ad occuparsi dell'animale ferito. Ciascun Servizio Veterinario deve avere un veterinario reperibile di zona, non accettate risposte negative perché fa parte dei loro doveri pubblici.
La prima segnalazione dell'animale ferito va rivolta ai Vigili (Polizia Locale) oppure, se fuori dal loro orario di servizio, ai Carabinieri. Questi avvisano i Servizi Veterinari che provvedono al recupero dell'animale e decidono se ricoverarlo nelle strutture dell'Asl o presso cliniche convenzionate con Asl e comuni; se si rifiutano di intervenire, si parla di omissione di atti d'ufficio e d'inadempienza alla legge (per cui tecnicamente sarebbero denunciabili)".


La Federfida.org dichiara espressamente nel proprio sito: "Se trovi un cane o un gatto randagi feriti, in mancanza di un numero telefonico di pronto soccorso specifico e pubblico per animali feriti, ci si deve rivolgere al Servizio Veterinario della ASL di competenza territoriale (deve sempre essere chiamato da un Ente - Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Municipale - ai quali il cittadino deve rivolgersi e fare richiesta di chiamata; non può essere chiamato direttamente da un privato)." E poi aggiunge: ATTENZIONE! I Servizi Veterinari delle ASL devono avere reperibilità anche notturna e festiva e sono obbligati a intervenire per il ritiro dell'animale non di proprietà (randagio). Un mancato intervento è denunciabile per Omissioni d'atti d'ufficio perché si tratta di un pubblico servizio".


«Sta di fatto - continuano i due - che, a causa del mancato intervento di coloro che ne hanno la competenza, la gatta nel pomeriggio è morta, è spirata quando è stata trasportata da una volontaria dal veterinario (troppo tardi)! L'Associazione G.E.P.A. e l'Associazione "Guardia Eco Ambientale Folgore" sono indignate per l'assoluta mancanza di osservanza delle norme e di rispetto nei confronti degli animali randagi nel nostro territorio comunale e chiedono all'Amministrazione Comunale di Trani che si attivi fattivamente con urgenza, di comune accordo o a mezzo convenzione con la ASL, affinchè questi episodi non si verifichino mai più!».
Gatta muore per mancato soccorsoGatta muore per mancato soccorsoGatta muore per mancato soccorso
  • Associazione Folgore
Altri contenuti a tema
Ringhiera pericolante in via Venezia, l'Amministrazione corre ai ripari Ringhiera pericolante in via Venezia, l'Amministrazione corre ai ripari Nastro bianco-rosso dopo la segnalazione dell'associazione Folgore
Parapetto con ringhiera pericolante in via Venezia, la denuncia dell'associazione Folgore Parapetto con ringhiera pericolante in via Venezia, la denuncia dell'associazione Folgore L'associazione richiede la messa in sicurezza dell'area per salvaguardare l'incolumità pubblica
Muraglione della Villa comunale di Trani, Folgore: «Quanto è sicuro?» Muraglione della Villa comunale di Trani, Folgore: «Quanto è sicuro?» L'associazione denuncia il crescente stato di sgretolamento
6 Cane pitbull in punto di morte salvato dai volontari della Folgore Cane pitbull in punto di morte salvato dai volontari della Folgore L'operazione ieri pomeriggio sulla 16bis
2 Saltano il muro e attraversano i binari, nuovo episodio in via Andria Saltano il muro e attraversano i binari, nuovo episodio in via Andria Pericolo lungo l'ex passaggio a livello. Il video dell'associazione Folgore
Halloween all'insegna della tutela dei gatti neri Halloween all'insegna della tutela dei gatti neri L'azione di controllo dell'associazione Folgore
Ex passaggio a livello, Folgore: «Il pericolo è ancora in agguato» Ex passaggio a livello, Folgore: «Il pericolo è ancora in agguato» L'associazione denuncia le azioni irresponsabili di alcuni ragazzi
La Folgore crea la sua guardia eco ambientale La Folgore crea la sua guardia eco ambientale L'associazione monitorerà il rispetto delle norme
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.