Scritte rosse sulla parete della cattedrale
Scritte rosse sulla parete della cattedrale
Vita di città

Scritte sulla cattedrale di Trani, un'azienda di Barletta si candida per le operazioni di pulizia

L'iniziativa a scopo benefico per ripristinare lo storico monumento

Un pessimo modo per celebrare San Valentino. A farne le spese è uno dei monumenti simbolo del nostro territorio, la Cattedrale di Trani, sulla quale, "rosso su bianco", una terribile dichiarazione d'amore è stata apposta con spray acrilico: un vero e proprio atto vandalico già condannato dalle istituzioni.

L'amministratore unico della Bar.S.A. avv. Michele Cianci, sensibile alle tematiche ambientali e di salvaguardia delle bellezze architettoniche e della tutela dell'arte, ha subito inteso prendere a cuore quanto accaduto nella giornata di venerdì 15 febbraio a Trani.

"Una bravata che danneggia un bene glorioso e inestimabile come la cattedrale di Trani, patrimonio non solo della città tranese, ma di tutto il territorio della sesta provincia e perla dell'intera Puglia, nonché monumento invidiato e ammirato dall'intero mondo. Con le professionalità a nostra disposizione si potrà ripristinare, anche nella giornata di oggi, quanto di vile e ignorante è stato perpetrato ai danni del monumento, ma sarà molto più difficile cancellare la barbarie di questi soggetti".

"Nella certezza che l'intera amministrazione comunale di Barletta, sensibile a queste vicende – continua Cianci – concorderà con tale iniziativa benefica, vorremmo proporre la nostra collaborazione già concordata nei dettagli con i dirigenti, pro bono, dell'azienda Bar.S.A. nelle attività di pulizia della Cattedrale. Ci mettiamo, sin d'ora, a disposizione del Sindaco di Trani e della Curia".
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.