Passaggio a livello di via corato
Passaggio a livello di via corato
Vita di città

Sottopasso di via De Robertis, il movimento civico invita l'Amministrazione ad un nuovo incontro

Il presidente: «Il problema del passaggio a livello non può continuare ad essere ignorato»

Il problema del passaggio a livello di Via Sant'Annibale Maria di Francia/Via De Robertis di Trani non può continuare ad essere ignorato dall'amministrazione cittadina. L'aumento esponenziale dei transiti dei convogli ferroviari ormai da qualche anno causa una maggiore frequenza dell'abbassamento delle sbarre del passaggio e più lunghi tempi di attesa sia per i pedoni che per i veicoli con conseguenti problemi di ordine pubblico, sicurezza e viabilità. E' notevole e gravemente pregiudizievole il disagio dei pedoni che intendono raggiungere l'altra parte della città e la stessa stazione ferroviaria (studenti e lavoratori pendolari).

Spesso le sbarre restano chiuse anche per intervalli temporali di trenta/quaranta minuti, si assiste a veicoli che rimangono intrappolati, a cittadini che passano comunque (anche minori), a treni che sfrecciano a velocità elevatissima con ogni conseguente rischio. Dal 2003 i cittadini del quartiere di Via Corato avevano più volte sollecitato l'amministrazione comunale a trovare soluzioni per un passaggio alternativo della linea ferroviaria da parte del flusso veicolare e pedonale e dal 2004 Rete Ferroviaria Italiana aveva dichiarato la propria disponibilità ad effettuare le opere per la realizzazione di un sottovia veicolare e pedonale presentando un progetto di sottovia.

Il Comune di Trani, nel 2008, aveva sottoscritto una convenzione con RFI proprio per risolvere i problemi del passaggio della linea ferroviaria che, come è noto ed evidente, spezza in due la città di Trani e, gran parte degli impegni assunti è stata attuata (sovrappasso Via Andria, sottovia di Via Giuliani, allargamento ponte di Pozzo Piano). Nessuna soluzione è stata adottata per il punto forse più nevralgico della linea ferroviaria che attraversa la città, in pieno centro, in una zona che delimita un quartiere in piena espansione di circa ottomila residenti. Negli anni (ben quindici) la disponibilità di RFI aveva finalmente trovato sponda nell'amministrazione comunale che aveva rivisitato il progetto del sottovia e la giunta in data 17.12.2013 aveva approvato i lavori della riorganizzazione dei sottoservizi per la realizzazione del sottovia veicolare e pedonale stanziando i fondi mediante assunzione di mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti. L'opera è stata riportata reiteratamente nel programma delle opere triennali della città di Trani.

Nel 2016 l'attuale sindaco annunciava anche di aver risolto le problematiche connesse ai sottoservizi (vincolo sovrintendenza, richieste dei gestori, etc.) e poi l'oblio assoluto fino alle dichiarazioni recenti circa la presunta inesistenza di un progetto del sottovia (per inerzia del Comune o di RFI?). Impegno Civico, prima di intraprendere iniziative anche presso la Corte dei Conti ed il Prefetto, intende coinvolgere gli amministratori locali ai quali chiedere supporto e con i quali interloquire per capire le cause di questa inerzia e se in concreto sono in corso iniziative.

Per tale motivo, Impegno Civico invita, per il giorno sabato 26 gennaio 2019 alle ore 16.00 presso i locali messi gentilmente a disposizione dagli OER – Operatori Emergenza Radio in Trani alla Via Giuseppe di Vittorio, tutti i capi gruppo ed i consiglieri comunali per chiedere spiegazioni e supporto per un'opera pubblica che è ormai improcrastinabile anche per motivi di ordine pubblico e sicurezza, ossia quella della realizzazione del sottovia veicolare e pedonale di Via Sant'Annibale Maria di Francia/Via De Robertis, inspiegabilmente ferma dal 2013.

Il presidente del movimento Impegno civico per la realizzazione del sottovia veicolare e pedonale di via Corato,
Alessandro Moscatelli
  • Passaggio a livello
Altri contenuti a tema
1 Guasto tecnico al passaggio a livello, treni in transito con le sbarre aperte Guasto tecnico al passaggio a livello, treni in transito con le sbarre aperte Forze dell’ordine sul posto per garantire la pubblica sicurezza
Aveva bloccato il meccanismo di chiusura del passaggio a livello: trovato il responsabile Aveva bloccato il meccanismo di chiusura del passaggio a livello: trovato il responsabile Dopo l’accaduto aveva deciso di correre in carrozzeria per farsi riparare i danni. Si tratta di un 78enne
Auto intrappolata tra le sbarre del passaggio, il movimento civico scrive al prefetto Auto intrappolata tra le sbarre del passaggio, il movimento civico scrive al prefetto «L’ultimo episodio verificatosi è la dimostrazione dell'urgenza ed improcrastinabilità dei lavori già approvati»
Passaggio a livello di via Corato, attraversa i binari e blocca il meccanismo di chiusura di una sbarra Passaggio a livello di via Corato, attraversa i binari e blocca il meccanismo di chiusura di una sbarra Sul posto Polizia di Stato per impedire il passaggio di mezzi e pedoni
Sottopasso in via De Robertis, il Movimento civico: «Continuiamo ad opporci contro ogni ipotesi alternativa» Sottopasso in via De Robertis, il Movimento civico: «Continuiamo ad opporci contro ogni ipotesi alternativa» Polemiche dopo l'approvazione del piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021
Passaggio a livello di via Corato, dal Laboratorio di Idee arriva una proposta Passaggio a livello di via Corato, dal Laboratorio di Idee arriva una proposta Se ne discuterà il 16 agosto a Palazzo Palmieri
1 Passaggio a livello di via Corato: centinaia di persone bloccate dalle sbarre Passaggio a livello di via Corato: centinaia di persone bloccate dalle sbarre Il movimento per la realizzazione del sottovia denuncia l'episodio dello scorso sabato
Passaggio di via Corato, sbarre abbassate per circa un'ora Passaggio di via Corato, sbarre abbassate per circa un'ora Il Movimento Civico: «La soluzione del sottovia è urgente ed improcrastinabile»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.