Eventi e cultura

Teatro, Premio Città di Trani a Giacomo Rizzo

L'edizione 2005 alla compagnia Ciccio Clori con "Aggiungi un posto a tavola"

Giacomo Rizzo e la compagnia Ciccio Clori: sono loro i vincitori del "Premio Città di Trani", assegnato nell'ambito del festival teatrale "Trani di Scena", organizzato dall'associazione Teatro Mimesis in collaborazione con l'amministrazione comunale. Rizzo è stato premiato "per la sua intensa attività artistica", una sorta di riconoscimento alla carriera: durante la consegna del premio l'artista ha ricordato di essere stato a Trani ben vent'anni fa, quando ha rappresentato "Francesca da Rimini", una commedia di Antonio Petito, con i fratelli Giuffrè. In questa occasione, invece, è stato interprete e regista di "Maghi si nasce", una serie di situazioni grottesche e divertenti che gli hanno dato la possibilità di attingere a piene mani dalla tradizione del teatro comico napoletano, di cui è tra i più grandi interpreti.

La Compagnia Ciccio Clori, invece, è stata ammessa a "Trani di Scena" dopo una selezione su oltre 40 compagnie amatoriali partecipanti di tutta Italia: ha portato in scena il musical "Aggiungi un posto a tavola", un classico del genere.

Complessivamente la prima parte di "Trani di Scena" ha ottenuto un notevole successo di pubblico, "la più grande soddisfazione quando si organizzano eventi di questo tipo", commenta il direttore artistico Marco Pilone. "Abbiamo portato a Trani spettacoli di prim'ordine, come appunto quello della Compagnia di Giacomo Rizzo o anche il "Nunsens" della Compagnia della Rancia, pure loro professionisti. Ma anche i gruppi amatoriali hanno messo in scena ottimi lavori. Sono proprio soddisfatto, ritengo che quest'anno sia stato mantenuto il trend di crescita rispetto all'edizione precedente. Naturalmente l'impegno mio e dell'associazione Mimesis sarà quello di far crescere sempre più questa manifestazione, nella speranza di coinvolgere un maggior numero di persone nella passione per il teatro".

Anche l'amministrazione comunale si è complimentata con Pilone per la riuscita dell'evento, ormai un punto di riferimento in Puglia in tema di teatro, che non è solo quello fatto dai grandi nomi, ma anche quello delle compagnie, più o meno famose, che hanno il coraggio di sperimentare anche linguaggi nuovi.

Il Premio Città di Trani rappresenta, come già evidenziato, solo la prima parte di Trani di Scena, che ad agosto, con altri due spettacoli teatrali "fuori abbonamento": martedì 9 "Il conte Kolaperkià", della compagnia Manifattura Tabacchi, il 12 "La ballata del carcere di reading", della nuova compagnia locale O.S.A.. Questi ultimi due appuntamenti si terranno nel cortile esterno del Monastero (posto unico 5 euro).
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.