Scuola e Lavoro

Un incontro fra ristoratori ed amministrazione

Lo chiede Forza Italia Giovani

Il gruppo di Forza Italia Giovani – Giovani verso il PDL di Trani interviene sul problema dell'occupazione del suolo pubblico che da mesi oramai affligge i gestori degli esercizi commerciali della ristorazione presenti nel centro storico e in particolar modo sul porto di Trani.

Lo fa con una lettera del coordinatore cittadino di Forza Italia Giovani, Emanuele Negro, indirizzata a Tony D'Ambrosio - Assessore al Commercio, Turismo, Attività Produttive e Marketing Territoriale del Comune di Trani:

«Gentilissimo Assessore, nelle scorse settimane abbiamo letto lo sfogo dell'associazione ART in merito al problema dell'occupazione del suolo pubblico e delle pedane. Gli stessi continuano a lamentare un danno economico, la mancata conoscenza dell'iter burocratico da seguire per poter ottenere le dovute autorizzazioni con le conseguenti sanzioni a loro carico.

Lei saprà certamente meglio di noi il peso che tale settore riveste sull'intera economia cittadina, ma ci sono altri aspetti che ci piacerebbe evidenziare. In primis i locali rappresentano un fattore di attrazione per il pubblico giovanile non solo della nostra città, ma anche dei comuni limitrofi che ha portato Trani negli ultimi anni, grazie anche all'impegno dell'iniziativa privata, a divenire uno dei luoghi di ritrovo più rinnomati dell'intera Bat e Provincia di Bari.

In secondo luogo, cosa non da poco, ci sono tantissimi ragazzi che, soprattutto nel week end, lavorando abitualmente nei suddetti locali provvedono a mantenersi gli studi in modo da non pesare sul bilancio delle loro famiglie. E' soprattutto su sollecitazione di questi ultimi che abbiamo deciso di interessarci all'argomento in modo più approfondito.

Perciò, come gruppo di Forza Italia Giovani, Le chiediamo di poter fissare un incontro per comprendere qual è lo status quo e quali le prospettive, al fine di poter dare delle risposte a tutti coloro che ci sollecitano sull'argomento. Certi della Sua disponibilità, cogliamo l'occasione per porgerLe distinti saluti.»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.