Apatheia

Cucù il posto fisso non c’è più

Lettera all’ex Partito Comunista

Caro ex Partito Comunista, nato sull'ideologia marxista e leninista, partito che fu dei lavoratori, ch'ebbe l'onore di fregiarsi per emblema della falce dei contadini ed del martello degli operai, che adorna le sue sedi con le effigi color seppia di Berlinguer e Guevara, quello del materialismo dialettico, delle lotte contro le ingiustizie e gli abusi dei padroni, sei diventato in breve, con Renzi celebrato alla Leopolda, il partito degli imprenditori, delle camicie bianche, il partito che dichiara, ardito, battaglia ai sindacati, quello del beffardo monito: cucù il posto fisso non c'è più. Quale ineluttabile spasimo mi procura la tua trasfigurazione, caro ex PCI, la perduta originaria prerogativa e predisposizione a batterti per i lavoratori, i pensionati e i disoccupati. Gli imprenditori che si trastullano del pregevole aforisma sul posto fisso, male dell'universo, oltre a bamboleggiarsi del fatto che i lavoratori senza posto fisso non hanno più la certezza del futuro, del fatto che sono più ricattabili e che più facilmente rinunceranno a far valere i loro diritti, avranno anche preso in considerazione che quei lavoratori senza posto fisso sono quelli che non acquisteranno i loro prodotti, le loro case, le loro auto? Giacché nessun lavoratore può acquistare in contante alcuno dei loro beni, quale lavoratore precario rischierà di contrarre un mutuo non avendo la certezza di poterne pagare le rate? Quale banca concederà un mutuo a chi ha un lavoro a tempo determinato. Quale slancio per l'economia intravedono? Quale famiglia investirà sui figli nell'incertezza di poter garantire loro una vita quantomeno dignitosa? E infine mi domando addolorato: Gramsci si sarebbe mai aspettato questa ingloriosa fine per il suo PCI?

Mi domando ancora: perché si tenta di risolvere i problemi del paese guardando sempre ai lavoratori ed ai loro diritti come se fossero il devastante contenuto del vaso di Pandora mentre non si considerano mai gli stipendi e le pensioni dei politici e dei dirigenti, la corruzione, i falsi in bilancio e l'evasione? L'ultima domanda: ma perché questi signori che nulla hanno a che fare con i lavoratori, i pensionati, i disoccupati, si dichiarano di sinistra? Questi impavidi stanno mettendo un'ipoteca sul nostro futuro e su quello dei nostri figli. Cosa possiamo e dobbiamo fare?

Infine, sempre più addolorato, faccio un appello accorato agli uomini di sinistra, quelli veri, che ancora militano nel PD nazionale e soprattutto tranese perché sono convinto che non vivano serenamente le scelte politiche poco anzi per niente di sinistra dell'intraprendente fiorentino ex vincitore della ruota della fortuna e li esorto ad avere un moto di orgoglio e di amore prendendo da lui le distanze, riappropriandosi della storia e delle tradizioni del glorioso partito che è del popolo, mettendosi come hanno sempre fatto, dalla parte dei lavoratori, dei pensionati, dei disoccupati e di quei cittadini per i diritti dei quali il PCI ha sempre onoratamente lottato.
  • Lavoro e formazione
Apatheia

Apatheia

La rubrica di Rino Negrogno

Indice rubrica
La telefonata 6 marzo 2015 La telefonata
Le primarie 15 febbraio 2015 Le primarie
Il professore di Trani 25 gennaio 2015 Il professore di Trani
Terra mia 13 gennaio 2015 Terra mia
Le  "dita " 31 dicembre 2014 Le "dita"
Altri contenuti a tema
Il framework PHP Laravel a Trani con LaraMind Il framework PHP Laravel a Trani con LaraMind Un corso personalizzato per i professionisti del web
Regione Puglia,  sottoscritto a Roma la Convenzione con l'Anpal Servizi Regione Puglia, sottoscritto a Roma la Convenzione con l'Anpal Servizi Obbiettivo il consolidamento della rete servizi per il lavoro
Garanzia giovani, l'Ifor Pmi Prometeo presenta la nuova offerta formativa Garanzia giovani, l'Ifor Pmi Prometeo presenta la nuova offerta formativa A fine mese al via il corso di "Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza"
Il lavoro? Si crea con la crescita e gli investimenti Il lavoro? Si crea con la crescita e gli investimenti Spallucci (Omi Trani): «Bisogna ritrovare la voglia di costruire il futuro»
1 Garanzia giovani, a Trani i tirocini formativi dell'Ifor Pmi Prometeo Garanzia giovani, a Trani i tirocini formativi dell'Ifor Pmi Prometeo Quaranta assunzioni prodotte nel 2017. Il 9 gennaio seminario informativo in biblioteca
"Opportunità di formazione e lavoro", torna Garanzia Giovani "Opportunità di formazione e lavoro", torna Garanzia Giovani Il 9 gennaio incontro in biblioteca per illustrare modalità e termini di adesione
3 Lavoro nero, nessuno ne parla nella politica porno parassita Lavoro nero, nessuno ne parla nella politica porno parassita Mazza e panella, di Giovanni Ronco
Un progetto di formazione per costruire il futuro: la proposta di Omi Trani Un progetto di formazione per costruire il futuro: la proposta di Omi Trani Spallucci suggerisce un nuovo istituto con nuove tecnologie made in Italy
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.