Apatheia

I nostri nuovi mostri

Forum, comunicati stampa, gruppi di esperti su Facebook: comunicazione alla deriva

Facebook, i forum dei portali e gli stessi pullulanti comunicati stampa di partiti ed associazioni, sono diventati ormai per tutti noi, un mezzo di deresponsabilizzazione, infatti in molti sono persuasi che basti fotografare una buca, una cacca o un parcheggiatore abusivo, che basti mettere la foto trofeo su Trani Buca, Trani Cacca o Trani Parcheggiatore - pagine aperte solertemente su Fb all'occorrenza e quasi sempre da gente che si definisce apolitica almeno fino alle prossime amministrative - per assolvere al nostro frustrato dovere civico e, spesso, assurgere all'olimpo degli uomini eroici.

Qualche giorno fa ho visto un tale fotografare col suo iPhone una transenna della polizia municipale per delimitare il traffico, finita per terra, foto poi ritrovata puntualmente su Facebook. Ci sarebbe voluto meno tempo ma anche meno gloria e meno transitoria notorietà per sollevare la transenna, sarebbe stato più utile per la collettività.

Forum, comunicati stampa, gruppi di esperti su Facebook, così i saggi di questo nuovo sinedrio appassionatamente apolitico, si colma di uomini scandalizzati, turbati, adirati, basiti, solidali e caritatevoli ma solo pubblicamente, su Facebook, con la loro bella immagine del profilo e, sotto l'immagine, una frase destabilizzante di qualche filosofo o santone che spesso, sotto il santino, pare più un'epigrafe ed il gioco è fatto, i saggi devono aspettare solo che qualcuno parcheggi male come loro non hanno mai fatto nella loro irreprensibile vita, che qualcuno non raccolga la cacca del suo cane o che qualcuno faccia il parcheggiatore abusivo. Click, carica immagine su Facebook e siamo dei nel nostro olimpo telematico fatto di "Mi piace" e quanti più sono i "Mi piace" più ci sentiamo immortali.

Spesso, gli stessi che trasecolano alla cacca ed al parcheggiatore abusivo, assolverebbero il pregiudicato più amato dagli italioti, essi, manderebbero a morte uno che ruba una gallina perché nel rubagalline vedono quel che potrebbero diventare mentre nel pregiudicato elegante e circondato di donne per bene, vedono ciò che vorrebbero essere.

Mio nonno diceva: «Sia scei semb p chidd meggh d' tou». Poi bisogna decidere chi sono quelli meglio di noi.
  • Facebook
  • Internet
Apatheia

Apatheia

La rubrica di Rino Negrogno

Indice rubrica
La telefonata 6 marzo 2015 La telefonata
Le primarie 15 febbraio 2015 Le primarie
Il professore di Trani 25 gennaio 2015 Il professore di Trani
Terra mia 13 gennaio 2015 Terra mia
Le  "dita " 31 dicembre 2014 Le "dita"
Altri contenuti a tema
Tim porta a Trani la fibra ottica ultraveloce Tim porta a Trani la fibra ottica ultraveloce L'investimento di circa 2,8 milioni di euro e in sinergia con l'Amministrazione comunale
Come capire se un bookmaker è affidabile Come capire se un bookmaker è affidabile Reputazione, controllo dei dati ed altri fattori
1 Occhi secchi e rossi causati dallo smart working Occhi secchi e rossi causati dallo smart working Piccole pause e postazione di lavoro idonea per non affaticare gli occhi
Lavoro, scuola e Covid-19: boom per smart working e didattica a distanza Lavoro, scuola e Covid-19: boom per smart working e didattica a distanza Le piattaforme più utilizzate da studenti e professionisti
Come migliorare la connessione domestica con la fibra ottica Fastweb Come migliorare la connessione domestica con la fibra ottica Fastweb Scopri tutti i vantaggi della fibra
Web app: vantaggi e settori di applicazione Web app: vantaggi e settori di applicazione L’abbattimento dei costi è stimato di circa il 50%
Il “lato oscuro” del web non fa più paura grazie a Nova Networks Il “lato oscuro” del web non fa più paura grazie a Nova Networks L’azienda barlettana ha elaborato un progetto per prevenire rischi quando si è online, soprattutto tra i più piccoli
Internet ultraveloce dove gli altri operatori non arrivano: è realtà grazie ad Airlan Internet ultraveloce dove gli altri operatori non arrivano: è realtà grazie ad Airlan Airlan porta connessione internet in tutti quei comuni della Puglia in cui le aree sono poco accessibili
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.