Cento idee

Migliorare l'accesso per i mezzi di soccorso sul porto di Trani

Idea di Leonardo Alario

Non è ancora partita la stagione estiva 2007 che già si assiste al primo caso d’annegamento. Il malcapitato di anni 81 presso il Lido Colonna di Trani, non avendo ricevuto i tempestivi soccorsi nei tempi stabiliti dai protocolli del Sistema Sanitario Nazionale, è deceduto di fronte agli occhi della moglie, di bambini e curiosi.
 
Purtroppo per l'anziano signore, é dovuta intervenire l'ambulanza medicalizzata, della vicina città di Bisceglie, poiché quella della postazione di Trani era impegnata presso un altro intervento. Dopo 15 minuti circa l'ambulanza della postazione di Bisceglie arrivava sul posto.

Altro problema!! Gli Operatori sanitari non potevano raggiungere immediatamente il malcapitato a causa della mancanza di una via di accesso per permettere un soccorso agevole. I soccorritori sono stati costretti a percorrere una strada alternativa per raggiungere il malcapitato dovendo costeggiare un tratto a pelo d'acqua a 500 metri dal punto in cui giaceva l’infermo.
 
Dopo le manovre standard di rianimazione cardio polmonare di alcuni passanti professionalmente preparati , e infine dell'applicazione del protocollo di soccorso previsto dal Sistema Sanitario Nazionale dell'Equipe della postazione 118 di Bisceglie, effettuato con altrettanta professionalità, purtroppo il paziente é deceduto.

Bisogna considerare inoltre che, in estate la popolazione della città di Trani, 56000 abitanti, cresce notevolmente, considerando le presenze appartenenti alle città limitrofe e ai turisti italiani e stranieri. La presente non vuol essere una critica alla professionalità dei medici, ma vuole mettere in evidenza diverse problematiche di una città che si definisce "città turistica" :

1. la mancanza assoluta di vie di accesso al mare per chi deve prestare soccorso.
2. la mancanza di una seconda postazione di 118 non medicalizzata, che sopperisce alla mancanza dell'ambulanza medicalizzata quando la stessa é impegnata su di un altro intervento garantendo un veloce trasporto presso il locale nosocomio.
Spero che queste mie indicazioni siano prese in considerazione da chi di dovere, la città avrebbe innumerevoli vantaggi dal punto di vista dell’immagine ed i cittadini avrebbero un servizio di emergenza migliore.
  • Porto di Trani
Altri contenuti a tema
Festival dell'arte pirotecnica, sul Porto di Trani torna la grande ruota panoramica Festival dell'arte pirotecnica, sul Porto di Trani torna la grande ruota panoramica Dal 13 giugno tre giornate di fuochi d'artificio, cibo di strada e intrattenimento musicale
Centro per ammalati poveri, petizione pro parcometri e assessori "Schiumetta": le pagelle Centro per ammalati poveri, petizione pro parcometri e assessori "Schiumetta": le pagelle I voti della settimana di Giovanni Ronco
Il Porto di Trani in stile Van Gogh, le proiezioni fino al 30 aprile Il Porto di Trani in stile Van Gogh, le proiezioni fino al 30 aprile E il consigliere Marianaro (Pd) presenta un'altra iniziativa: i percorsi fitness
1 Sul Porto di Trani lo spettacolo di luci dedicato a Vincent Van Gogh Sul Porto di Trani lo spettacolo di luci dedicato a Vincent Van Gogh Sugli edifici le proiezioni delle sue opere più famose
Manutenzione e nuove panchine sul porto: aggiudicazione definitiva dei lavori Manutenzione e nuove panchine sul porto: aggiudicazione definitiva dei lavori Cirillo: «Risultato portato a casa dopo un lungo iter burocratico»
Ci risiamo: sul porto di Trani una buca raggiunge mezzo metro di profondità e si trasforma in fioriera Ci risiamo: sul porto di Trani una buca raggiunge mezzo metro di profondità e si trasforma in fioriera Iniziativa di un cittadino per colmare una voragine e mandare un segnale all'Amministrazione
1 Pescatori al porto, non esiste un luogo più adatto? È due in pagella Pescatori al porto, non esiste un luogo più adatto? È due in pagella I voti della settimana di Giovanni Ronco
3 Parcheggia l'auto sulla banchina del Porto e finisce in mare Parcheggia l'auto sulla banchina del Porto e finisce in mare Il mezzo "ormeggiato" in attesa della rimozione. Sul posto tanti curiosi
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.