Chiaro e Tondo

Burrasca e bonaccia per Pinuccio l'istrione

Chiaro e Tondo 62

Ho sempre sostenuto che il personaggio Pinuccio Tarantini fosse letteralmente sprecato per la politica, un luogo che forse avrebbe potuto dargli soddisfazione ai tempi di un Almirante o di un Pinuccio Tatarella, suo "padrino" politico, qundo la parola aveva ben altre connotazioni e portava a ben altri sviluppi nell'azione politica. Ma adesso... La parola serve a ben altro e lui sa usarla.

Leggere o ascoltare la sua replica dopo il rinvio a giudizio mi ha dato la sensazione di sedermi a teatro, in poltronissima, e godermi uno spettacolo di un novello Carmelo Bene, di un figlioccio di Albertazzi.

Una prova istrionesca che ormai nulla ha a che fare con quella ciurma di mezze calzette o figuranti che è la politica. Pinuccio è pronto per il teatro e in base a questo assunto recita la parte di chi non ha nulla da perdere e si gioca il tutto per tutto in dichiarazioni coraggiose che vanno al di là di tutto, della logica politica, del bene e del male, delle vecchie dichiarazioni, definite appunto, di scuola. Grande performance di simulazione dilalettica (la parola che scompare e che ricompare), di spostamento dell'attenzione del pubblico su altri fattori, rispetto alla realtà delle accuse.

C'è già chi come Carlo Laurora, che il politico vuol continuare a farlo eccome, ha cominciato già da adesso la sua difesa, ha messo le mani avanti, è pronto ad appigliarsi a tutte le risorse personali per uscire indenne da questa storia. Pinuccio è pronto alla parte da Giovanna D'Arco che si butta nelle fiamme della magistratura, nelle "frasi di scuola" (ma questa trovata non penso sia sua, conoscendolo, deve avergliela suggerita qualche cattivo consigliere,- la sua rovina da sempre, quelli di cui si circonda,- sono dieci anni che glielo dico -), nel detto e contraddetto, nella dichiarazione, che definirei umoristica, anzi paraculistica, dell'"occasione offerta alla sinistra da non concedere una seconda volta" (ma cosa vuoi concedere a chi è gìà col sedere per terra?).

La burrasca di un'indagine che finirà con un processo, che a sua volta non sappiamo quale esito darà, si smorza nella bonaccia e nel dolce venticello di primavera di un eloquio suadente di un sindaco giocoliere della parola che si autorimanda a settembre e lascia tutti a bocca aperta con le sue dichiarazioni, nel bene e nel male. E infatti raccoglie fischi e applausi. Se non è teatro questo...
  • Politica
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale su Amet e Amiu, Mastrototaro: “La maggioranza da tempo aveva programmato una discussione sul tema delle municipalizzate” Consiglio comunale su Amet e Amiu, Mastrototaro: “La maggioranza da tempo aveva programmato una discussione sul tema delle municipalizzate” Il consigliere comunale ha inoltrato al sindaco “una nota di chiarimento sulla scelta di non voler esser protagonista di questa iniziativa”
Lascia il gruppo "Bottaro Sindaco": Giuseppe Mastrototaro si dichiara indipendente Lascia il gruppo "Bottaro Sindaco": Giuseppe Mastrototaro si dichiara indipendente Conferma il sostegno al sindaco e ringrazia il suo "ex gruppo consiliare"
Alloggi di via Austria e via Grecia, Cinquepalmi: «Chi paga l'Amministratore?» Alloggi di via Austria e via Grecia, Cinquepalmi: «Chi paga l'Amministratore?» «Ad oggi non esistono ancora i contratti di locazione tra Comune e inquilini»
A Trani la tappa di "Tampon Tax Tour" per sensibilizzare circa l'abbattimento dell'Iva sui prodotti igienico-sanitari femminili A Trani la tappa di "Tampon Tax Tour" per sensibilizzare circa l'abbattimento dell'Iva sui prodotti igienico-sanitari femminili Nel corso della manifestazione verrà firmato un manifesto che sarà consegnato al Parlamento
Sen. Assuntela Messina (Pd): "Il Governo dimostra attenzione verso la Puglia" Sen. Assuntela Messina (Pd): "Il Governo dimostra attenzione verso la Puglia" Stanziati 60 milioni fra Bari e Barletta per il rafforzamento dei porti
24 "Complimenti anche ai neo eletti": l'ironico sdegno del consigliere comunale Antonio Befano sull'assegno di fine mandato "Complimenti anche ai neo eletti": l'ironico sdegno del consigliere comunale Antonio Befano sull'assegno di fine mandato Il consigliere indipendente punta il dito contro il provvedimento regionale bipartisan
Briguglio torna alla carica: «Dovrebbero dimettersi assessori al Commercio e alla Sicurezza» Briguglio torna alla carica: «Dovrebbero dimettersi assessori al Commercio e alla Sicurezza» In un comunicato l'ex assessore annuncia il suo ritorno in politica dopo aver affrontato problemi di salute
Assenze, ma anche ritardi ed abbandoni: il consigliere Di Leo elenca progetti e atti di indirizzo non rispettati Assenze, ma anche ritardi ed abbandoni: il consigliere Di Leo elenca progetti e atti di indirizzo non rispettati Dalla cura dei Giardini di Villa Telesio al restauro della statua bronzea di Giovanni Bovio
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.