Chiaro e Tondo

Felice nel paese delle (non) meraviglie

Chiaro e Tondo 140

Non ha fatto in tempo a rivolgere un appello alla sinistra per far convergere l'impegno di tutta la compagine (ed eventualmente oltre) su di un solo nome (il suo), che nel giro di poche ore è arrivata la quasi ufficialità del candidato del PD. Felice Di Lernia, a sua volta candidato alle prossime regionali sotto il "cartello" di Niki Vendola, ha cercato ancora una volta d'inseguire un sogno, una quasi utopia, l'ambizione di un percorso che solo in quel caso, l'unione di tutti i partiti della sinistra, ha dato in passato l'agognata vittoria sulla destra berlusconiana. Ma quando Di Lernia comincia a parlare di unità, di collaborazione, senza però farsi carico, visto che aveva l'ambizione di rappresentare tutta la sinistra, seppur in ambito elettorale, di un sano esame di coscienza (politica), sui grossolani errori ed orrori commessi negli ultimi anni da questa parte, in sede di programmazione, progettualità, creazione di una vera alternativa, compie a sua volta un "peccato" di omissione. 

Fare l'appello all'unità senza entrare nei gangli di questa sinistra locale, evidenziando le mancanze, prima di tirare una riga e ripartire da zero in una nuova ottica, porta al velleitarismo. E infatti mentre lui, Felice nel paese delle meraviglie, parlava in piazza, il segretario del PD locale "faceva capire che per il candidato del PD,- l'altro, esclusivamente del PD- si era in dirittura d'arrivo", oltre a rammaricarsi dell'addio di Pina Marmo. Un rammarico tardivo, visto che il distacco della rappresentante andriese era già cominciato all'indomani della gran trombata, ad opera del suo stesso partito, in sede di elezioni alla presidenza BAT (le mancò l'appoggio, a suo dire, della sua stessa squadra, quindi figuriamoci … cosa ci si aspettava?). 

Liberi di sognare quanto vogliamo con Felice, con Niki, con una sinistra unita, efficiente nel sociale e distaccata dalle lobby; una sinistra libera dagli errori interni (vero D'Alema?) dalla scelta di assessori regionali sbagliati (vero Vendola?), ma alla fine della fiera, delle domeniche in piazza, dei sorrisi, del primo sole caldo, ecco sullo sfondo, la lista dei candidati locali di ogni singolo partito, che comincerà inevitabilmente ad allungarsi di giorno in giorno. Tutti allineati come disperati nanetti dietro la politica della velleità, della vanità, della nullità in termini di ritorno per i cittadini. Una Politica nelle vesti d'una Biancaneve racchia.. 
  • Elezioni Regionali 2010
  • Felice Di Lernia
  • Politica
  • PD
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale su Amet e Amiu, Mastrototaro: “La maggioranza da tempo aveva programmato una discussione sul tema delle municipalizzate” Consiglio comunale su Amet e Amiu, Mastrototaro: “La maggioranza da tempo aveva programmato una discussione sul tema delle municipalizzate” Il consigliere comunale ha inoltrato al sindaco “una nota di chiarimento sulla scelta di non voler esser protagonista di questa iniziativa”
Lascia il gruppo "Bottaro Sindaco": Giuseppe Mastrototaro si dichiara indipendente Lascia il gruppo "Bottaro Sindaco": Giuseppe Mastrototaro si dichiara indipendente Conferma il sostegno al sindaco e ringrazia il suo "ex gruppo consiliare"
Dimensionamento scolastico: per il Pd "è necessario ponderare alcune criticità" Dimensionamento scolastico: per il Pd "è necessario ponderare alcune criticità" Obiettivo prioritario è l'edilizia scolastica: "Siamo certi che l'assessore condividerà il percorso"
Alloggi di via Austria e via Grecia, Cinquepalmi: «Chi paga l'Amministratore?» Alloggi di via Austria e via Grecia, Cinquepalmi: «Chi paga l'Amministratore?» «Ad oggi non esistono ancora i contratti di locazione tra Comune e inquilini»
A Trani la tappa di "Tampon Tax Tour" per sensibilizzare circa l'abbattimento dell'Iva sui prodotti igienico-sanitari femminili A Trani la tappa di "Tampon Tax Tour" per sensibilizzare circa l'abbattimento dell'Iva sui prodotti igienico-sanitari femminili Nel corso della manifestazione verrà firmato un manifesto che sarà consegnato al Parlamento
Sen. Assuntela Messina (Pd): "Il Governo dimostra attenzione verso la Puglia" Sen. Assuntela Messina (Pd): "Il Governo dimostra attenzione verso la Puglia" Stanziati 60 milioni fra Bari e Barletta per il rafforzamento dei porti
24 "Complimenti anche ai neo eletti": l'ironico sdegno del consigliere comunale Antonio Befano sull'assegno di fine mandato "Complimenti anche ai neo eletti": l'ironico sdegno del consigliere comunale Antonio Befano sull'assegno di fine mandato Il consigliere indipendente punta il dito contro il provvedimento regionale bipartisan
Briguglio torna alla carica: «Dovrebbero dimettersi assessori al Commercio e alla Sicurezza» Briguglio torna alla carica: «Dovrebbero dimettersi assessori al Commercio e alla Sicurezza» In un comunicato l'ex assessore annuncia il suo ritorno in politica dopo aver affrontato problemi di salute
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.