Chiaro e Tondo

Governare l'ingovernabile Trani (prove tecniche)

Chiaro e Tondo 18

L'analisi che periodicamente facciamo anche sull'operato dell'opposizione politica tranese, oltre a quella della maggioranza, rappresenta per chi scrive un obbligo, non certo con l'obiettivo di "saparare sulla Croce rossa", quando si muovono delle critiche, ma al contrario per salvaguardare un mezzo, come l'opposizione stessa, che, nel momento in cui esiste, rappresenta una garanzia di democrazia.

Anche stavolta, un passo avanti ottenuto con la nomina alla vice presidenza del Consiglio della Consigliera Fabbretti, è stato subito "controbilanciato" dalle peripezie interne, dai moccoli e dalle boresettate che il centro - sinistra s'è dato, oltre alle bottigliate sugli zebedei in stile "Tafazzi", in occasione del voto dei Revisori dei conti.

Le denunce contro chi ha votato con la maggioranza (frangia PD) e le conseguenti prese di distanza da parte di Verdi e Psdi, evidenziano un dato acclarato : tra le anime dell'opposizione non c'è dialogo e di conseguenza mancano stategie comuni e/o efficaci.

Mentre dall'altra parte, quella del centro - destra, pare, a mio modesto avviso, che una certa strategia sia stata imposta: si voti tutti a favore dei vari provvedimenti e poi ognuno faccia i cavoli propri e chieda ciò che vuole, poi si vedrà se accontentare o meno; dalle parti della sinistra si naviga a vista e si va in Consiglio in ordine sparso. Senza un dialogo preliminare, rendendo inutili, come denuncia De Laurentis, le sterili riunioni dei capigruppo.

Questo è ancora più grave delle svirgolate politiche della maggioranza, che prima o poi si pagheranno, in quanto, se seguissimo il principio dell'alternanza politica al governo cittadino, nella prossima tornata, il centro - sinistra dovrebbe essere in grado di governare questa ingovernabile Trani.

E se le anime dell'attuale opposizione non riescono a trovare un modulo vincente da adesso, cominciando ad individuare un politico vero, con attributi e al tempo stesso con carisma, un pizzico di popolarità ed una capacità d'intercettare il platinato voto moderato, in vista della futura tornata elettorale, se non riesce da ora, provando a fare l'opposizione vera, a disegnare un percorso politico vero e circostanziato, non vedo come farà, fra tre anni circa (sembrano tanti ma in politica son pochi) ad uscire vittorioso da "scontri" con la solita macchina mediatica (super efficace, super demagogica, super ammaliante col profilo patinato che sa dare la destra in campagna elettorale), che si avvarrà di candidati "piacioni" per la massa moderata, vedi Di Marzio, in nome della vecchia cara DC, o piacioni in genere vedi Laurora, o piacioni new entry - outsider come Riserbato (ipotesi personali, ma non troppo).

Con questa bella scacchiera dovrà fare i conti l'attuale centro sinistra, altro che "manzunelle" su revisori dei conti o Caffarella di turno. Si preparino sin da ora, prima che sia troppo tardi, se vogliono tornare a governare l'ingorvernabile Trani. Le ultime amministrazioni insegnano; le ultime campagne elettorali pure. Ve l'ho detto chiaro e tondo
  • Politica
Altri contenuti a tema
Trani, Sabino Antonino nuovo coordinatore cittadino del partito "Idea Cambiamo" Trani, Sabino Antonino nuovo coordinatore cittadino del partito "Idea Cambiamo" «Dobbiamo imparare a cogliere ciò che di buono viene fatto dagli avversari politici»
1 Il mal d'elezioni tutto tranese Il mal d'elezioni tutto tranese Il centro destra fa i conti senza l'oste e il centro sinistra vede già il secondo candidato sindaco pronto alla battaglia
Patrimonio comunale, Loconte contro l'Amministrazione: «Devo rimarcare ancora una volta la superficialità con la quale essa opera» Patrimonio comunale, Loconte contro l'Amministrazione: «Devo rimarcare ancora una volta la superficialità con la quale essa opera» Il consigliere d'Italia in Comune evidenzia l'illegittimità di una delibera di Giunta
1 Trani 2020: la coalizione del centrosinistra è già un ring Trani 2020: la coalizione del centrosinistra è già un ring Mazza e panella di Giovanni Ronco
1 Lutto nella politica tranese, si è spento il consigliere comunale Nicola Lapi Lutto nella politica tranese, si è spento il consigliere comunale Nicola Lapi Aveva 59 anni ed ha lottato a lungo contro la malattia
1 Un giro di birra per le prossime elezioni Un giro di birra per le prossime elezioni Come si sta preparando il mondo della politica tranese al 2020?
Andrea Cozzolino eletto ancora parlamentare europeo per il Pd, Biancolillo: «Auguri di buon lavoro» Andrea Cozzolino eletto ancora parlamentare europeo per il Pd, Biancolillo: «Auguri di buon lavoro» Il componente direzione provinciale Pd della Bat ringrazia amici e simpatizzanti che hanno sostenuto la candidatura
La politica dei "crepati" La politica dei "crepati" Mazza e panella di Giovanni Ronco
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.