Chiaro e Tondo

Il colore dei soldi 1

Chiaro e Tondo 71

In attesa di compiere qualche considerazione a bocce completamente ferme sulle ultime elezioni, bazzicando e cazzeggiando attraverso l'onorevole forum di questo giornale on line, m'imbatto con insistenza su questioni riguardanti storie di euro, soldi, spiccioli o bigliettoni, competenza e/o incompetenza, riguardante alcuni protagonisti della vita amministrativa locale.

Poi faccio un mezzo volo pindarico, ma mica tanto, verso uno "scivoloso" intervento nell'ultimo consiglio comunale di uno dei rappresentanti della maggioranza, che ha intimato al sindaco di cacciare con una pedata nel sedere, dalla giunta, l'assessore Visibelli. Per quale motivo? Ma naturalmente per una questione di soldi, fatta risalire ad un vecchio e famigerato provvedimento, che avrebbe, come sapete, aumentato il valore del compenso del gettone di presenza per i consiglieri sia di maggioranza, sia d'opposizione e che lo stesso Visibelli avrebbe avvallato. Peccato che quel provvedimento risalisse al 2004, quando Visibelli era all'opposizione, semplice consigliere, ed, anzi, se la memoria non c'inganna, aveva pure richiesto (non ascoltato), di non incassare quella somma maggiorata e non lecita, chiedendo una revisione del provvedimento.

A parte che ora si appresta il momento in cui i consiglieri dovranno restituire quella somma indebitamente guadagnata, nell'ordine complessivo di qualche centinaio di migliaia di euro, (ahia!) ho voluto riprendere questo assunto, perché si ricollega ad un tema che qualche settimana fa proprio questa rubrica aveva sollevato: noi amanti del rispetto dei diritti di tutti, dal sindaco, a Visibelli, passando per l'ultimo consigliere d'opposizione, fino all'ultimo messo comunale e al comune cittadino che paga, non vediamo di buon occhio le "campagne belliche" contro un singolo, contro una specie d'untore cui dare addosso per partito preso (è proprio il caso di dirlo), per di più utilizzando informazioni e dati errati. Non ci piace questo clima da "dagli addosso al cinghiale o all'untore", perché nulla a che fare con la politica.

Altro dubbio: l'onorevole "opposizione" tace su tutta questa storia del gettone "drogato" e relativa gaffe sul bersaglio da colpire? Perché non riprende l'argomento? Il colore dei soldi, (così nel 2004, quando esimi professionisti della legalità ,anche dell'opposizione, non fecero una piega sull'infausto provvedimento del gettone, così ora, con bombetta ad acqua sul senatore ed a scoppio ritardato) piace sempre da morire… Ultima domandina da cento euro: tutto il movimento sussultorio sul "vecchio" Roberto (fa politica dal '54) è cominciata prima o dopo la voce di un suo incarico come city manager? Liberi di fare politica come volete. Ma attenti a non sparare sulle palle del rompipalle ( non per altro,da noi così ribattezzato quando sponsorizzammo per questa sua natura il suo incarico a city manager).

Le pallottole, per un pugno di dollari, potrebbero rimbalzare. Se poi si fosse creata una lobby di maggioranza per impallinare il vecchio cinghiale e favorire la carriera e ascesa di qualcun altro, allora, caro senatore accetta il consiglio di un vecchio notista politico: torna all'opposizione e ricomincia a far guadagnare qualche soldo al tuo tipografo di fiducia con quei bei manifesti d'attacco al potere che tanto ci mancano. A maggior ragione, se, come si vocifera, invece del city manager, come contentino per non rompere i maroni, ti vogliano mandare al "nucleo di valutazione" del Palazzo che mi dà tanto di polveroso ufficio per burocrati in prepensionamento, quale ancora non mi sembra Ella ambisca.
  • Politica
  • Conti comunali
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale su Amet e Amiu, Mastrototaro: “La maggioranza da tempo aveva programmato una discussione sul tema delle municipalizzate” Consiglio comunale su Amet e Amiu, Mastrototaro: “La maggioranza da tempo aveva programmato una discussione sul tema delle municipalizzate” Il consigliere comunale ha inoltrato al sindaco “una nota di chiarimento sulla scelta di non voler esser protagonista di questa iniziativa”
Lascia il gruppo "Bottaro Sindaco": Giuseppe Mastrototaro si dichiara indipendente Lascia il gruppo "Bottaro Sindaco": Giuseppe Mastrototaro si dichiara indipendente Conferma il sostegno al sindaco e ringrazia il suo "ex gruppo consiliare"
Alloggi di via Austria e via Grecia, Cinquepalmi: «Chi paga l'Amministratore?» Alloggi di via Austria e via Grecia, Cinquepalmi: «Chi paga l'Amministratore?» «Ad oggi non esistono ancora i contratti di locazione tra Comune e inquilini»
A Trani la tappa di "Tampon Tax Tour" per sensibilizzare circa l'abbattimento dell'Iva sui prodotti igienico-sanitari femminili A Trani la tappa di "Tampon Tax Tour" per sensibilizzare circa l'abbattimento dell'Iva sui prodotti igienico-sanitari femminili Nel corso della manifestazione verrà firmato un manifesto che sarà consegnato al Parlamento
Sen. Assuntela Messina (Pd): "Il Governo dimostra attenzione verso la Puglia" Sen. Assuntela Messina (Pd): "Il Governo dimostra attenzione verso la Puglia" Stanziati 60 milioni fra Bari e Barletta per il rafforzamento dei porti
24 "Complimenti anche ai neo eletti": l'ironico sdegno del consigliere comunale Antonio Befano sull'assegno di fine mandato "Complimenti anche ai neo eletti": l'ironico sdegno del consigliere comunale Antonio Befano sull'assegno di fine mandato Il consigliere indipendente punta il dito contro il provvedimento regionale bipartisan
Briguglio torna alla carica: «Dovrebbero dimettersi assessori al Commercio e alla Sicurezza» Briguglio torna alla carica: «Dovrebbero dimettersi assessori al Commercio e alla Sicurezza» In un comunicato l'ex assessore annuncia il suo ritorno in politica dopo aver affrontato problemi di salute
Assenze, ma anche ritardi ed abbandoni: il consigliere Di Leo elenca progetti e atti di indirizzo non rispettati Assenze, ma anche ritardi ed abbandoni: il consigliere Di Leo elenca progetti e atti di indirizzo non rispettati Dalla cura dei Giardini di Villa Telesio al restauro della statua bronzea di Giovanni Bovio
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.