Chiaro e Tondo

Le primarie a Caruso

Chiaro e Tondo 135

Inutile commentare la stasi, le soli voci sulle possibili candidature alle prossime regionali da parte battiana o tranese che dir si voglia. Se non ci sono ufficializzazioni (e che cosa aspettano? La carrozza? Come diceva mia nonna …) inutile commentare le chiacchiere (buone quelle…) e le spifferate di corridoio, o i bluff. Attendiamo al varco i prodi candidati di una e dell'altra parte, sempre più consci, visto il ritardo rispetto ad andriesi e barlettani, che la presenza nella BAT di Trani, assume sempre più i connotati di un optional, di un soprammobile tipo gondola, di quelle che vendeva Brunetta, col padre. Souvenir di nullità. Se fossimo fuori da questa neo provincia forse faremmo miglior figura. Nel frattempo voglio approfittare per raccogliere il suggerimento di un lettore che, nella rivisitazione del recente passato politico tranese, mi aveva spinto ad occuparmi di uno dei sindaci più apprezzati della cosiddetta Prima Repubblica tranese.

Stiamo parlando di Vincenzo Caruso, primo cittadino di matrice socialista. Intensa e apprezzata da molti, ma non da tutti (vedi stanze occulte del Potere) il suo mandato fu un concentrato di schiettezza e passione politica vera. Visto che va di moda riscattare la memoria dei socialisti, qui ne ricordiamo uno che se lo meriterebbe davvero. Dalle testimonianze raccolte (quando fu sindaco ero praticamente un ragazzino con pantaloncini, anzi come direbbe il sindaco Tarantini, quasi "un embrione"), il suo mandato fu caratterizzato da una grande vicinanza alla gente ed un'attenzione maniacale per l'ordine e al fatto che ognuno svolgesse il proprio dovere, dall'ultimo messo comunale, fino al primo dirigente.

Un personaggio dunque scomodo, per certi versi, anche per questo motivo, anzi soprattutto per questo, nei tempi in cui non s'era ancora individuata istituzionalmente (e colpita) la famigerata categoria dei fannulloni. O meglio, la si era individuata, ma solo sporadicamente la si sarà colpita, al massimo con qualche bau bau. Il Caruso suonava come un'eccezione, un politico atipico, ma tremendamente moderno. Immagino che anche il buon Caruso si sia fatto la sua brava "rivoltata" nella tomba dopo quello che ha visto negli ultimi anni a Palazzo di città, dai dirigenti ombra, alle molestie boccaccesche, ai cartellini galeotti timbrati di soppiatto (con sputtanamento nazionale, via telecamere, con riprese) e tutto il resto appresso. Le primarie della memoria, nella sinistra tartassata di oggi, a Caruso.
  • Elezioni Regionali 2010
  • Politica
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale su Amet e Amiu, Mastrototaro: “La maggioranza da tempo aveva programmato una discussione sul tema delle municipalizzate” Consiglio comunale su Amet e Amiu, Mastrototaro: “La maggioranza da tempo aveva programmato una discussione sul tema delle municipalizzate” Il consigliere comunale ha inoltrato al sindaco “una nota di chiarimento sulla scelta di non voler esser protagonista di questa iniziativa”
Lascia il gruppo "Bottaro Sindaco": Giuseppe Mastrototaro si dichiara indipendente Lascia il gruppo "Bottaro Sindaco": Giuseppe Mastrototaro si dichiara indipendente Conferma il sostegno al sindaco e ringrazia il suo "ex gruppo consiliare"
Alloggi di via Austria e via Grecia, Cinquepalmi: «Chi paga l'Amministratore?» Alloggi di via Austria e via Grecia, Cinquepalmi: «Chi paga l'Amministratore?» «Ad oggi non esistono ancora i contratti di locazione tra Comune e inquilini»
A Trani la tappa di "Tampon Tax Tour" per sensibilizzare circa l'abbattimento dell'Iva sui prodotti igienico-sanitari femminili A Trani la tappa di "Tampon Tax Tour" per sensibilizzare circa l'abbattimento dell'Iva sui prodotti igienico-sanitari femminili Nel corso della manifestazione verrà firmato un manifesto che sarà consegnato al Parlamento
Sen. Assuntela Messina (Pd): "Il Governo dimostra attenzione verso la Puglia" Sen. Assuntela Messina (Pd): "Il Governo dimostra attenzione verso la Puglia" Stanziati 60 milioni fra Bari e Barletta per il rafforzamento dei porti
24 "Complimenti anche ai neo eletti": l'ironico sdegno del consigliere comunale Antonio Befano sull'assegno di fine mandato "Complimenti anche ai neo eletti": l'ironico sdegno del consigliere comunale Antonio Befano sull'assegno di fine mandato Il consigliere indipendente punta il dito contro il provvedimento regionale bipartisan
Briguglio torna alla carica: «Dovrebbero dimettersi assessori al Commercio e alla Sicurezza» Briguglio torna alla carica: «Dovrebbero dimettersi assessori al Commercio e alla Sicurezza» In un comunicato l'ex assessore annuncia il suo ritorno in politica dopo aver affrontato problemi di salute
Assenze, ma anche ritardi ed abbandoni: il consigliere Di Leo elenca progetti e atti di indirizzo non rispettati Assenze, ma anche ritardi ed abbandoni: il consigliere Di Leo elenca progetti e atti di indirizzo non rispettati Dalla cura dei Giardini di Villa Telesio al restauro della statua bronzea di Giovanni Bovio
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.