Chiaro e Tondo

Un uccello in comune (V.M. 18 anni)

Chiaro e Tondo 36

E metti che il tizio (garantisco che non so di chi si tratti - forse sono l'unico - l'influenza mi tiene lontano dal mondo - e che mondo - così va il mondo - è un mondo difficile...) fosse stato sul punto d'infilarsi nelle mutande la maglia della salute che gli si era arrotolata durante la dura (ogni riferimento è puramente...) giornata di lavoro?

Premettendo sin da ora che sono pronto a rivolgere la mia solidarietà ad entrambi i protagonisti di questa storia, sia a lui, che alla signora delle pulizie, qualora i fatti vengano accertati a favore di uno o dell'altra, penso che questa storia rimarchi una tendenza ad ironizzare in modo sguaiato contro i dipendenti comunali, spesso invidiati per un lavoro "facile" e che gli permette di incassare uno stipendio sicuro stando tranquilli e al calduccio alla propria scrivania. Siamo proprio una massa di gentaglia e nulla perdoniamo ad una categoria che ci sta fondamentalmente sulle balle e alla prima che succede ci scateniamo. Premesso che ci tengo a salvaguardare il decoro della stragrande maggioranza dei dipendenti comunali, tutta gente costumata con riga e giacchetta a posto (riga nel senso del verso dei capelli), confesso che alla lettura dell'episodio, è sopraggiunto nella mia mente un pensiero molesto che ho cercato subito di scacciare e autoconfutare: ma vuoi vedere che il fatto di aver tolto videogiochi o accesso a siti porno dai pc dei dipendenti, può essere stato deleterio e spinge alcuni di essi, una volta rinunciato a qualche chat bollente o qualche giochino innocente o qualche visio hard (tipo Mercedes o D'Abbraccio) a dedicarsi a passatempi più impegnativi?

E il bello è che ci sarebbe anche un precedente (vedi episodio in ascensore, praticamente un preliminare, con altri protagonisti) che comincia a fare di Palazzo di città un set da "filmini" senza cinepresa, in stile anni '70 (tanto cari all'amico Lorenzo Procacci, del quale segnalo l'interessante Rassegna presso la Maria del Porto), con quelle indimenticabili sceneggiature interpretate da Alvaro Vitali, Renzo Montagnani o Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, con le coscialunga Nadia Cassini, Annamaria Rizzoli, Gloria Guida o Edwige impegnati in prodezze pseudoerotiche.

E pensare che avevo deciso di occuparmi di Carlo Laurora e confesso che scrivere invece di questa storia mi fa sentire, più che l'editorialista di Traniweb, uno di quei redattoracci da Daily Mirror o News of the world, ma tant'è, come diceva Oscar Wilde, a tutto posso resistere tranne che alle tentazioni (e non sono l'unico, guarda caso) ed il desiderio di rivedere, correggere, parafrasare quel vecchio slogan elettorale, anche un po' inflaazionato (da "un amico in comune" a "un uccello in comune") era troppo forte. Eh sì, perchè ora l'oggetto in questione è entrato a far parte del nostro immaginario comune. Chi non si sarà ricostruito mentalmente la scena? Vera o non vera?

Vabbè, oggi è andata così. Non me ne vogliate. Un episodio che accalora gli istinti morbosetti, pettegoli e da provincia onanista, una volta tanto ci può stare. Specchio dei tempi.
  • Dipendenti comunali
Altri contenuti a tema
19 Dipendenti comunali, Trani tra le città con più assenteisti Dipendenti comunali, Trani tra le città con più assenteisti Al tredicesimo posto secondo il rapporto Ermes 2017
Comune, dipendenti reticenti? Lorusso (Flp) non ci sta Comune, dipendenti reticenti? Lorusso (Flp) non ci sta Il coordinatore territoriale punta il dito contro le dichiarazioni della Iaculli
Nuovo Codice di Comportamento in Comune per i dipendenti Nuovo Codice di Comportamento in Comune per i dipendenti Le misure all'interno del nuovo piano nazionale contro corruzione e illegalità
Comune, il commissario "aggiorna" i dipendenti pubblici Comune, il commissario "aggiorna" i dipendenti pubblici Approvato il piano annuale per la formazione, costerà 24 mila euro
Mancata erogazione dei premi ai dipendenti comunali, la FLP pronta ad agire per via legale Mancata erogazione dei premi ai dipendenti comunali, la FLP pronta ad agire per via legale Federazione Lavoratori Pubblici: «Da tre anni senza incentivi»
Il sindaco di Trani premia con l'encomio quattro operatori di Polizia Locale Il sindaco di Trani premia con l'encomio quattro operatori di Polizia Locale Targa premio anche a cinque dipendenti comunali in pensione dal 2013
Un detenuto lavorerà per il Comune di Trani Un detenuto lavorerà per il Comune di Trani Sarà utilizzato per le attività del cantiere comunale
Doppio lavoro per un dipendente comunale: nei guai Sergio De Feudis Doppio lavoro per un dipendente comunale: nei guai Sergio De Feudis Secondo la Guardia di Finanza era anche amministratore condominiale
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.