carcere 1
carcere 1
Cronaca

Un detenuto lavorerà per il Comune di Trani

Sarà utilizzato per le attività del cantiere comunale

Nel corso della conferenza stampa di presentazione dello spettacolo teatrale su Franco Califano, il sindaco di Trani, Luigi Riserbato, e il direttore degli Istituti penali della città, Salvatore Bolumetti, hanno comunicato che nei prossimi giorni sarà firmato un protocollo d'intesa che permetterà ad un detenuto del carcere di Trani di svolgere attività lavorativa di pubblica utilità per conto del Comune di Trani a titolo volontario e gratuito. Sulla scorta di una recente normativa, il ministero di grazia e giustizia ha dato il via libera all'iniziativa concedendo la possibilità di impiego di un soggetto albanese di 69 anni ( in detenzione pena) per lavori di pubblica utilità nella città di Trani. Il sindaco ha comunicato che l'unità lavorativa sarà messa al servizio del cantiere comunale.

«Col sindaco – spiega Bolumetti – avevamo cominciato a ragionare su questa possibilità fin dall'estate. Adesso siamo in possesso di tutte le autorizzazioni del caso. Abbiamo già individuato il detenuto che soddisfa appieno quei crismi di affidabilità necessari per poter svolgere attività di manovalanza all'interno del territorio comunale».

Una volta stipulato il protocollo d'intesa, resterà solo da concordare il momento dell'avvio del progetto. Il detenuto sarà a disposizione del Comune di Trani per 2 giorni a settimana. L'Ente dovrà solo provvedere alla sottoscrizione di una polizza assicurativa anti infortunistica. Bolumetti e Riserbato non escludono che l'iniziativa possa essere estesa ad altri soggetti.
  • Carcere di Trani
  • Dipendenti comunali
  • Comune di Trani
  • Immobili comunali
Altri contenuti a tema
Emergenza casa, nasce un fondo sperimentale di salvaguardia delle esigenze abitative Emergenza casa, nasce un fondo sperimentale di salvaguardia delle esigenze abitative L'iniziativa grazie la costruzione di una rete tra Comune, soggetti privati ed enti del terzo settore
Buoni spesa, via alle domande sulla piattaforma dedicata Buoni spesa, via alle domande sulla piattaforma dedicata C'è tempo fino al 5 novembre
25 Buoni spesa, al via le domande a partire da lunedì Buoni spesa, al via le domande a partire da lunedì Ecco chi potrà presentare domanda
Fondi di sostegno all'editoria libraria, al Comune di Trani assegnati oltre 9mila euro Fondi di sostegno all'editoria libraria, al Comune di Trani assegnati oltre 9mila euro Riaperti i termini per integrare l'elenco degli operatori economici
Preso Daniele Arciuli, evase dal carcere di Trani lo scorso agosto Preso Daniele Arciuli, evase dal carcere di Trani lo scorso agosto Era nascosto in una cittadina del barese
L'associazione europea delle vie Francigene compie vent'anni e fa tappa a Trani L'associazione europea delle vie Francigene compie vent'anni e fa tappa a Trani Visita e scambio di saluti istituzionali con i rappresentanti dell'Amministrazione
Il Comune di Trani aderisce alla rete Dafne, il servizio di assistenza alle vittime di reato Il Comune di Trani aderisce alla rete Dafne, il servizio di assistenza alle vittime di reato Sottoscritto un protocollo di intesa per estendere le attività sul territorio locale
Dopo di noi, ancora pochi giorni per partecipare all'avviso pubblico Dopo di noi, ancora pochi giorni per partecipare all'avviso pubblico Finalità è quello di garantire a persone con disabilità il diritto al futuro e benessere
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.