Francesca Porcelli
Francesca Porcelli
Inbox

Addio a Francesca Porcelli, da tanti anni lavorava al 118 di Trani

Un'amica la ricorda così: «Lascia che resti in noi la tua vitalità, la tua voglia di divertirti, la tua onestà, il tuo essere sincera sempre»

Si è spenta dopo una malattia Francesca Porcelli (in foto la prima a sinistra), la giovane donna che per tanti anni ha prestato soccorso alla comunità lavorando nel 118 di Trani. Amici e colleghi hanno deciso di dedicarle un pensiero:

​Cara Francesca,
questa volta quello che abbiamo condiviso non è stata la gioia di una festa, bensì un breve e doloroso cammino durato neanche due mesi. Quell'odioso 17 settembre, nessuno di noi voleva crederci, quella Tac non lasciava dubbi. Da allora è cominciato un triste cammino, ti abbiamo vista piangere, soffrire ma soprattutto continuare a sostenere fermamente di voler combattere. "Ho bisogno di voi", mi scrivevi, perché spesso la paura di abbandonare questa terra ti assaliva.

Eppure nonostante la diagnosi, anch'io ho creduto che avresti vinto tu, ma la mia illusione poi si è dovuta scontrare bruscamente con la realtà, le tue nausee e la tua sofferenza costante. Potevo fare poco per te. Mi sono limitata ad esserci, ad ascoltarti ad accarezzarti la mano, quella mano gonfia e livida, che ora tanto mi manca. Ti guardavo negli occhi e non avevo il coraggio di negarti le mie paure quando con lucida consapevolezza cominciavi a dirmi che non potevi farcela! hai lottato fino all'ultimo perché questa vita l' amavi tanto, come tanto è l'amore che hai coltivato nelle persone a cui tenevi davvero.

E scusami tanto se non sono stata sincera, se ho cercato di incoraggiarti, forse perché infondo, non volevo credere neanch'io che sarebbe finita così, noi soli qui, le nostre vigilie, le cene, le sere d'estate non saranno più le stesse. Ti prego non lasciarci soli, "tu fatti sentire". Ora noi abbiamo bisogno di te. Lascia che resti in noi la tua vitalità, la tua voglia di divertirti, la tua onestà, il tuo essere sincera sempre, tanto da risultare scomoda a qualcuno. Lasciaci i tuoi sorrisi, il tuo essere semplicemente Francesca, la nostra Francesca.
Ciao Frà,

una tua cara amica
  • 118
Altri contenuti a tema
Regione acquista autoambulanze emergenza covid per 118, una destinata alla Bat Regione acquista autoambulanze emergenza covid per 118, una destinata alla Bat I mezzi acquistati con fondi di bilancio regionale della Protezione civile regionale
Si all’internalizzazione del servizio 118, Menna: «Finalmente è stata data dignità professionale a tutti i lavoratori» Si all’internalizzazione del servizio 118, Menna: «Finalmente è stata data dignità professionale a tutti i lavoratori» Il commento del consigliere regionale in capo al Pd
Incidente in zona Boccadoro: un ferito Incidente in zona Boccadoro: un ferito Sul posto mezzi del 118 e forze dell’ordine
Internalizzazione dei lavoratori del 118: la volontà espressa dalla Asl Bt in una delibera Internalizzazione dei lavoratori del 118: la volontà espressa dalla Asl Bt in una delibera Un importante passo avanti per la situazione del personale addetto al servizio
Medici precari del 118, l'appello all'assunzione in Puglia è online Medici precari del 118, l'appello all'assunzione in Puglia è online Una petizione promossa dal dott. Carlo Anaclerio sulla piattaforma change.org
Investimento in via Pozzo Piano, uomo soccorso dal 118 Investimento in via Pozzo Piano, uomo soccorso dal 118 Traffico rallentato. Sul posto anche gli agenti della Polizia locale
La 1^ e la 3^ Commissione regionale approvano l'istituzione nella Bat di una centrale del 118 La 1^ e la 3^ Commissione regionale approvano l'istituzione nella Bat di una centrale del 118 La decisione entra adesso nell'articolato della legge di stabilità per il voto definitivo dell'assise regionale
Colto da malore su corso Vittorio Emanuele: uomo soccorso e trasportato in ospedale Colto da malore su corso Vittorio Emanuele: uomo soccorso e trasportato in ospedale L'uomo ha fatto in tempo ad accostare prima di perdere i sensi
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.