Porto
Porto
Inbox

Dal turismo ai parcheggi, lettera aperta di Andrea Orciuolo al sindaco Bottaro

L'ex presidente Confesercenti: «Sindaco, è arrivato il momento di lasciare questa carica»


Egregio signor sindaco scrivo questo articolo per dirle che è arrivato il momento di lasciare questa carica da 1°cittadino! Non si è dimostrato all'altezza di governare ed amministrare la bellissima città di Trani che, sicuramente, merita di meglio.

E' stato addirittura elogiato l'8 Ottobre scorso dall'istituto "Index-research" che l'ha collocato al secondo posto tra i sindaci della Puglia; allora la domanda sorge spontanea: la Puglia è davvero messa così male? Nella nostra città non c'è più turismo, le strade sono sporche e piene di buche che vengono di tanto in tanto rattoppate alle ben meglio, la costa è completamente abbandonata, gli accessi al mare pochi e abbastanza precari, il verde pubblico dimenticato (alcuni ulivi di via Martiri di Palermo stanno soffocando a causa dell'erba alta che li circonda). Penso anche a Piazza XX Settembre, allo scempio di Piazza Gisotti, alla piaga dei "grattini" per il parcheggio delle automobili (le strisce blu sono davvero ovunque, anche sui due lati di una stessa strada, ma le colonnine per il pagamento dove sono? Bisogna sempre andare alla ricerca del bar o tabaccaio più vicino per comprare il grattino che non sempre si riesce a recuperare!).

Penso agli eventi ed alle manifestazioni estive che tra qualche mese inizieranno e che metteranno in seria difficoltà i residenti del centro storico perchè non avranno modo di ritirarsi a casa di sera dal momento che non si pensa ad organizzare aree parcheggio con servizi navetta (cosa utilissima e necessaria per l'ordine pubblico quando ci sono eventi che attirano tanta gente), penso anche alla "Cava fumante" un pericolo gravissimo per la salute di tutti i cittadini che necessitava di un intervento più immediato ed incisivo da parte sua!

Le ricordo ancora una volta, signor sindaco, che Trani sta diventando una città senza memoria, che ha perso la propria identità. Pertanto, ora basta! Vi preghiamo di lasciare l'amministrazione della città, che ormai da 3 anni è una città in stato di degrado e fuori ogni sorta di controllo.

Andrea Orciuolo, già Presidente della Confesercenti di Andria
  • Confesercenti
Altri contenuti a tema
Attività aperte il primo maggio: ma non è una disposizione Covid Attività aperte il primo maggio: ma non è una disposizione Covid I chiarimenti sulla disciplina da Mario Landriscina, direttore Confesercenti Bat
Dehors, Confesercenti chiede la convocazione di un tavolo tecnico Dehors, Confesercenti chiede la convocazione di un tavolo tecnico «Non è più procrastinabile disciplinare e normare i regolamenti comunali senza un intervento integrato dei vari soggetti istituzionali»
La Confesercenti Bat a tutela degli azionisti della Banca Popolare di Bari La Confesercenti Bat a tutela degli azionisti della Banca Popolare di Bari A disposizione dei risparmiatori pugliesi il servizio di Ufficio legale
Apertura delle attività prima del 30 aprile: è la richiesta di Confesercenti Apertura delle attività prima del 30 aprile: è la richiesta di Confesercenti Il resoconto dell'incontro di ieri con il Prefetto Valiante
Assembramenti a Trani, in via di definizione il progetto di videosorveglianza a tutela dei piccoli imprenditori Confesercenti: «Sarà collegato ad una centrale operativa interforze che dovrebbe essere ubicata a Barletta»
Ordinanza aperture straordinarie: la comunicazione con precisazioni di Confesercenti Ordinanza aperture straordinarie: la comunicazione con precisazioni di Confesercenti Una lettera al Sindaco e all'assessore Nenna con le osservazioni del presidente Mario Landriscina
Ripetuti atti vandalici ai danni delle gioiellerie di Trani, Confesercenti a lavoro per rafforzare la sicurezza cittadina Ripetuti atti vandalici ai danni delle gioiellerie di Trani, Confesercenti a lavoro per rafforzare la sicurezza cittadina Obbiettivo un Sistema Integrato di videosorveglianza con regia e controllo a cura di tutte le Forze dell’Ordine del territorio
Lavoro e covid, contratto collettivo aziendale e licenziamento Lavoro e covid, contratto collettivo aziendale e licenziamento Confesercenti Bat fa chiarezza
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.