polisportiva trani
polisportiva trani
Inbox

I giovani e lo sport, ecco come rilanciare la città

Il nuovo intervento di Mauro Spallucci (Omi Trani)

A Trani possiamo mettere, grazie allo sport, i giovani al centro della rinascita e dello sviluppo. Sappiamo che lo sport è da sempre fattore di inclusione, di aggregazione, di educazione e rispetto delle regole, di occupazione giovanile. Lo sport è misurarsi con gli altri; è crescere e prospettiva di maggiore benessere non soltanto fisico. Non dimendicando che è anche prevenzione sanitaria. Sarebbe bello se a Trani si trovassero i giovani che, nelle diverse discipline sportive, sono diventati persone "che ce l'hanno fatta" e che siano capaci di raccontare le loro esperienze positive, di partecipazione. Ascoltare le loro riflessioni personali può aiutare a realizzare iniziative, incontri. Grazie alle idee e pensieri si potrebbero generare iniziative, proposte, scenari percorribili.

Pertanto tutta la comunità, compreso associazioni sportive ed oratori, possono promuovere con l'attività sportiva una nuova stagione di impegno e di partecipazione attiva nella costruzione di una comunità migliore. Ovviamente se vogliamo promuovere lo sport tra i ragazzi ed i giovani, se vogliamo essere loro educatori, dobbiamo essere capaci di promuovere lo sport per gli adulti e per gli anziani. Solo così lo sport diventa un fatto sociale che riguarda tutti. Non solo campioni.

Perché lo sport è davvero per tutti. Lo sport di tutti i giorni e che si può fare bene anche senza essere professionisti. Tutto il resto verrà da sé : il crescere insieme, la salute, la solidarietà, l'educazione, il rispetto dell'altro e delle regole. Con il calcio, la pallavolo, la pallacanestro, il ciclismo, la corsa, eccetera eccetera. Maschile, femminile, misto. Ragazzi, adulti, giovani, anziani. Soprattutto i giovani carichi di energia da spendere con fiducia per costruire un domani migliorare e con nuovi spazi e opportunità per provarci. Giovani in grado di "giocare" all'attacco di un futuro da costruire e non schiacciati in difesa dai rischi del presente.

Grazie alle testimonianze di questi Expat, cioè giovani dinamici ed intraprendenti e spesso con alto.capitale umano. Giovani che si sanno muovete senza confini per cogliere occasioni ed opportunità e raggiungere i propri sogni. Potremmo iniziare a coinvolgere gli universitari pugliesi, gli erasmiani sportivi europei, i primi classificati nelle diverse discipline sportive e gare vinte. Potremmo iniziare a coinvolgere gli sportivi che hanno già realizzato le loro idee in prodotti e servizi innovativi. Questi giovani, alcuni di loro anche fondatori di sturt up in grado di stare sul mercato e di espandere economia. Giovani capaci di sperimentare nuove soluzioni di produzione di benessere equo e solidale. Bisogna essere capaci di scommettere su energia e l'intelligenza delle nuove generazioni. I produttori del nuovo devono essere necessariamente nuovi giovani.

Noi adulti dobbiamo fare in modo che i nostri giovani siano messi in grado di scegliere l'autonomia, la partecipazione civica e di una piena cittadinanza. Dobbiamo fare in modo che scelgano in maniera responsabile la formazione della famiglia, del futuro possibile. Ospitare i giovani sportivi di successo può diventare un'opportunità per provare a crescere. Ancora una volta. Attraverso l'innovazione sociale. Ed in risposta ai bisogni ed ai desideri insoddisfatti. Si può provare. Si deve. Trani può diventare attrattiva e può crescere anche grazie all'impegno di questi nuovi protagonisti: gli Expat a Trani.

Mauro Spallucci,
fondatore Omi Trani
  • Sport
Altri contenuti a tema
L'associazione Oltre Sport conquista il podio nel campionato nazionale di powerchair football L'associazione Oltre Sport conquista il podio nel campionato nazionale di powerchair football Tra di loro c'è anche il tranese Donato Grande
Tranincorsa, Umbro premia la tenacia del concorrente più anziano Tranincorsa, Umbro premia la tenacia del concorrente più anziano Si chiama Vincenzo Mirizzi, ha 86 anni, è di Putignano e ha concluso la mezza maratona in 3 ore e 20 minuti
Tranincorsa 2019, conquista il podio Giovanni Auciello Tranincorsa 2019, conquista il podio Giovanni Auciello Vincitore per il settimo anno consecutivo. Cecilia Flori prima donna ad arrivare a destinazione
È partito il countdown per l’11a edizione della Tranincorsa "Tommaso Assi Half Marathon" È partito il countdown per l’11a edizione della Tranincorsa "Tommaso Assi Half Marathon" Manca poco all’evento nazionale di sport e solidarietà
1 Campionati di società di atletica leggera, quattro ragazze tranesi vincono la medaglia d'oro Campionati di società di atletica leggera, quattro ragazze tranesi vincono la medaglia d'oro Si tratta di Martina La Forgia, Alessia Muciaccia, Eliana Cafagno e Dalila Gadaleta
C'era una volta la "Stella d'argento" per Nino Losito C'era una volta la "Stella d'argento" per Nino Losito Partita la segnalazione, inoltrata la domanda ma del meritato conferimento non c'è traccia
Antonio Rutigliano, la stella d'argento al merito sportivo: 10 in pagella Antonio Rutigliano, la stella d'argento al merito sportivo: 10 in pagella Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Gestione impianti sportivi, rinnovata la procedura di gara a seguito delle criticità emerse Gestione impianti sportivi, rinnovata la procedura di gara a seguito delle criticità emerse Saranno apportati elementi migliorativi ed alcune precisazioni
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.