litigio
litigio
Inbox

L'Omi Trani presenta il manifesto della comunicazione non ostile

Dieci consigli per esprimersi correttamente e senza arroganza

L'Omi Trani, Organismo a movente ideale, presenta il "Manifesto della comunicazione non ostile". Sono dieci i principi di stile. Consigli per imparare ad esprimersi in modo diverso. Quello che si chiede a chi lo sottoscrive è un'assunzione di responsabilità: non a caso il manifesto è scritto in prima persona. Ideatrice dell'iniziativa è Rosy Russo che ha già tenuto a Trieste la prima community in Italia contro la violenza 2.O: "Parole O_stili". Partner scientifico è l'osservatorio Giovani dell'Istituto Toniolo. Ecco i dieci principi di stile:

1) Virtuale è reale: dico e scrivo in rete solo cose che ho il coraggio di dire di persona;

2) Si è ciò che si comunica: le parole che scelgo raccontano la persona che sono, mi rappresentano;

3) Le parole danno forma al pensiero: mi prendo tutto il tempo necessario a esprimere al meglio ciò che penso;

4) Prima di parlare bisogna ascoltare: nessuno ha sempre ragione, neanche io. Ascolto con onestà e apertura;

5) Le parole sono un ponte: scelgo le parole per comprendere, farmi capire, avvicinarmi agli altri;

6) Le parole hanno conseguenze: so che ogni mia parola può avere conseguenze, piccole o grandi;

7) Condividere è una responsabilità: condivido testi ed immagini solo dopo averli letti, valutati, compresi;

8) Le idee si possono discutere. Le persone si devono rispettare: non trasformo chi sostiene opinioni che non condivido in un nemico da annullare;

9) Gli insulti non sono argomenti: non accetto insulti ed aggressività, nemmeno a favore della mia tesi;

10) Anche il silenzio comunica: quando la scelta migliore è tacere, taccio.

Il Manifesto della comunicazione non ostile è la dimostrazione che una comunicazione migliore è possibile e sta a cuore a molti. Tocca a ognuno di noi farsi portavoce di questi valori positivi.

Mauro Spallucci,
fondatore Omi Trani, Organismo a movente ideale
  • Mauro Spallucci
Altri contenuti a tema
Trani, il cambiamento parte da un assessorato alla bellezza Trani, il cambiamento parte da un assessorato alla bellezza La lettera in redazione di Mauro Spallucci
Trani può fare di più, avanzata la proposta di una nuova Accademia del Mediterraneo Trani può fare di più, avanzata la proposta di una nuova Accademia del Mediterraneo Lettera in redazione di Mauro Spallucci (Omi)
L'Omi Trani aderisce alla Carta di Assisi L'Omi Trani aderisce alla Carta di Assisi Ecco i criteri utili per una corretta informazione
Guarire dalla corruzione, anche a Trani si può Guarire dalla corruzione, anche a Trani si può Nuova riflessione di Mauro Spallucci (Omi)
Trani, alla guida della città serve la democrazia dei "migliori" Trani, alla guida della città serve la democrazia dei "migliori" Lettera in redazione di Mauro Spallucci (Omi)
Servizio civile universale, disponibili olre 53mila posti Servizio civile universale, disponibili olre 53mila posti Mauro Spallucci (Omi Trani): «Esperienza consigliata a tutti i tranesi»
Trani: una città bella ma senza anima Trani: una città bella ma senza anima Nuova riflessione di Mauro Spallucci (Omi Trani)
Trani un tempo al centro del Mediterraneo, ma ora? Trani un tempo al centro del Mediterraneo, ma ora? Per lo sviluppo del territorio Spallucci (Omi Trani) propone un'assessorato all'Innovazione
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.