Porto di Trani
Porto di Trani
Inbox

Sporcizia, urla e consumo di Marijuana: ecco la movida tranese

Lettera in redazione del cittadino Francesco Troisi

A Trani ormai vige l'anarchia. Non bisogna contare solo le presenze, bisogna dare al turismo una forma, una regola, altrimenti è il caos. Piazza Quercia, Piazza Tiepolo, Via Statuti Marittimi, il molo Sant'Antuono, il sottoportico Fortino trasformati da luoghi di passeggio a discoteche all'aperto, con musica esasperata, sparata senza limitazione alcuna, autorizzazioni parziali sul suolo pubblico divenute di fatto acquisizioni di vaste aree, anche demaniali. Ci sono queste autorizzazioni? Vengono rispettati i decibel? I controlli vengono effettuati?

Da cittadino tranese mi trovo spesso davanti a situazioni apparentemente del tutto prive di legalità. Passeggiando per strada ti ritrovi in una casbah dove trovi tutto tranne che la città Slow di cui porta il blasone, ma non i fatti. Sporcizia, urla, spinte, luoghi affollatissimi e privi di sicurezza, consumi di marijuana ormai alla luce del sole, alcool a più non posso, difficoltà enormi addirittura ad uscire dai locali, gente compressa a rischio di incolumità, nessun rispetto per le leggi e per il prossimo, con un unico comune denominatore, il profitto.

Questa è la movida tranese, un calderone di maleducazione, maleodorante, buia, zozza, caotica. Con il benestare indiretto e forse impotente di chi è preposto ai controlli per il rispetto delle leggi di sicurezza e amministrative. Per la cronaca, ore 02,00, per uscire da un locale iperaffollato fino alla follia, ci ho messo mezz'ora, a rischio della mia stessa incolumità. Questo non è turismo, Questa è un'orda barbarica.

Francesco Troisi, cittadino tranese
  • Turismo
Altri contenuti a tema
3 Trani e MSC Crociere al lavoro per far diventare la città tappa crocieristica Trani e MSC Crociere al lavoro per far diventare la città tappa crocieristica Uva, Bottaro e Massa: "Immaginiamo grandi progetti per il futuro"
Suonart sotto la Cattedrale di Trani: una magia psichedelica Suonart sotto la Cattedrale di Trani: una magia psichedelica La terza puntata del progetto di Mimmo Laurora con Andrea Moselli e Ninni Bellifemmine
“Al nuovo Governo oltre ai ristori chiediamo rispetto”: Marina Lalli, Presidente di Federturismo Confindustria “Al nuovo Governo oltre ai ristori chiediamo rispetto”: Marina Lalli, Presidente di Federturismo Confindustria L’imprenditrice tranese chiede maggiore chiarezza, trasparenza e regole certe.
Conto alla rovescia per SuonArt, l'Arte che racconta il Suono Conto alla rovescia per SuonArt, l'Arte che racconta il Suono Il progetto per promuovere Trani parte domani con la prima visione su Traniviva
1 Kathryn Claire Quinn è la prima cittadina di Trani "iure sanguinis" Kathryn Claire Quinn è la prima cittadina di Trani "iure sanguinis" La celebre blogger e youtuber ha scelto Trani dopo New York e Londra
Suonart: Trani raccontata a suon di musica da 5 deejay e una guida turistica Suonart: Trani raccontata a suon di musica da 5 deejay e una guida turistica Un progetto di Mimmo Laurora con Andrea Moselli per far viaggiare in rete le bellezze della città al tempo del covid
1 Trani Incoming: inascoltate le nostre proposte per rilanciare il turismo Trani Incoming: inascoltate le nostre proposte per rilanciare il turismo Pensando al 2021, una serie di riflessioni e possibili prospettive già presentate per la scorsa stagione estiva
Alla scoperta degli approdi di Federico II, weekend tra Trani e Andria Alla scoperta degli approdi di Federico II, weekend tra Trani e Andria Organizzato dal Consorzio Terre di Castel del Monte nell'ambito di InPuglia365
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.