Studenti che vanno a scuola
Studenti che vanno a scuola
Mazza e panella

Alunni sordi e ciechi, cosa aspetta la Provincia? Appello a Nicola Giorgino

Mazza e panella di Giovanni Ronco

Mi meraviglio del fatto che una persona come Nicola Giorgino, rivelatosi sensibile in altre occasioni e pronto ad intervenire in situazioni di sofferenza e disagio, stavolta, a detta della Cgil e del Nidil, non si sia ancora attivato, in qualità di presidente della Provincia Bat, per avviare la pratica riguardante l'avvio del servizio di assistenza e trasporto degli studenti sordi e ciechi.

Magari stavolta preferisco intercettare qualche " clic" in meno, in quanto non parlo di personaggi in vista o di allettanti, per il pubblico, retroscena politici, ma vorrei , -ed utilizzo questo canale diretto e molto seguito dai lettori, -che questo " nodo" venga sciolto al più presto.

Non volevo scrivere un articolo che ancora una volta, come in passato per altre circostanze, richiamasse il concetto di " cittadini di serie A e serie B". E purtroppo, anche per il contesto tranese, le occasioni non sono mancate. Ora si tratta di volgere lo sguardo verso ragazzi che non vedono l'ora di ricominciare la scuola, tornando a interagire, grazie ad essa, col mondo intero.

Tra l'altro entra in ballo la questione conseguenziale del personale educativo addetto alla cura dei ragazzi di cui ci occupiamo oggi, lasciato in un limbo di precarietà, senza poter programmare né conoscere il proprio futuro professionale. Vorrei dunque evitare di "srotolare " il solito pensiero inerente la goffaggine o l'inutilità del "carrozzone" Provincia. Vorrei letteralmente bypassare questo tipo di considerazione stavolta, aggirando l'abituale dimensione polemica o ironica e rivolgere, come detto, un appello diretto al Nicola Giorgino uomo, non politico, presidente Bat o sindaco di Andria. La prego di ricevere questi rappresentanti dei ragazzi sordi e ciechi, per garantire il loro diritto allo studio e per regalare una gratificazione che discenda dalla nostra attenzione. Se la politica ed il giornalismo non si "alleano" e non cooperano almeno in queste occasioni, penso che finiscano per servire a ben poco.
  • Scuola
Mazza e panella

Mazza e panella

Ogni martedì su TraniViva Giovanni Ronco commenta i principali fatti politici della settimana su Trani e la sesta provincia pugliese

Indice rubrica
Altri contenuti a tema
Emergenze scuole di Trani e Provincia, si muove Fabrizio Ferrante Emergenze scuole di Trani e Provincia, si muove Fabrizio Ferrante Incontro con il vice ministro del Miur Anna Ascani (Pubblica Istruzione)
Refezione scolastica, al via il servizio a partire da domani Refezione scolastica, al via il servizio a partire da domani Faranno eccezione i plessi del 3° Circolo Didattico D'Annunzio ubicati in via Grecia e via Stendardi
Lavoratori settore pulizia, in 1646 pronti a essere stabilizzati nei ruoli del personale Ata scolastico Lavoratori settore pulizia, in 1646 pronti a essere stabilizzati nei ruoli del personale Ata scolastico Domani assemblea generale della Uil
25 milioni per le scuole pugliesi, se ne parla domani in un seminario 25 milioni per le scuole pugliesi, se ne parla domani in un seminario L'iniziativa della Uil Puglia a Bari
Dialokids: gli alunni della scuola Rocca-Bovio-Palumbo incontrano gli autori Dialokids: gli alunni della scuola Rocca-Bovio-Palumbo incontrano gli autori Adulti e ragazzi uniti nell’etica della responsabilità
Settimana del clima: anche la scuola Baldassarre si mobilita Settimana del clima: anche la scuola Baldassarre si mobilita Oggi gli studenti presenteranno il tema e alcune proposte di soluzione ad altri alunni e genitori
Scuole superiori della Bat, al via il servizio di assistenza scolastica Scuole superiori della Bat, al via il servizio di assistenza scolastica Partirà il 1 ottobre e sarà finalizzato all’integrazione. Il presidente De Toma: «Un importante risultato»
Scuola, al via il servizio di assistenza specialistica in favore degli alunni con disabilità Scuola, al via il servizio di assistenza specialistica in favore degli alunni con disabilità Dal 24 settembre gli educatori del servizio saranno negli istituti di Trani e Bisceglie
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.