Giovanni Gorgoni
Giovanni Gorgoni
Territorio

Asl Bat, avviate le conciliazioni per stabilizzare tutti i medici

Gorgoni incassa il plauso sia da destra che da sinistra. Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere regionale Franco Pastore

La direzione generale della Asl Bat ha concluso l'iter di conciliazione cominciato a dicembre scorso del personale coinvolto nella vicenda delle stabilizzazioni. In totale sono state concluse le conciliazioni di poco più di 70 dirigenti medici, psicologi e veterinari dopo un ulteriore approfondimento giuridico supportato da apposito parere pro-veritate. In questo percorso la direzione della Asl Bat ha goduto della massima libertà da parte degli organi regionali che su richiesta hanno fornito supporto e consiglio preziosi. La decisione rimane totalmente della Asl Bat.

La notizia è stata accolta positivamente dal coordinatore provinciale del Pdl, Benedetto Fucci: «L'accordo trovato con la direzione generale in materia di conciliazione - scrive l'onorevole - restituisce il loro lavoro a tutti i medici interessati e, cosa altrettanto importante, garantisce nuovamente ai cittadini della Bat la possibilità usufruire con certezza dei livelli essenziali di assistenza. Rivolgo un sentito ringraziamento al direttore generale della Asl Bat, Giovanni Gorgoni, che si è impegnato per raggiungere una soluzione equa e funzionale sia alla garanzia della professionalità degli stabilizzati che alla richiesta di salute da parte degli utenti. E' una nuova buona notizia per la sanità della nostra Provincia e mi auguro che questo sia il viatico giusto, ora, per dare risposte anche al terzo grande tema di attualità, ovvero quello relativo alle liste d'attesa».

Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere regionale Franco Pastore «Mi sento di condividere e anzi sostenere la decisione del direttore generale della Asl Bat, Giovanni Gorgoni, di riprendere una procedura grazie alla quale la posizione lavorativa di medici, operatori, e altre figure del comparto sanitario del territorio, riacquistano la loro statura professionale, i loro posti di lavoro. Mi auguro che quello inaugurato da Gorgoni sia un esempio di percorso e soluzione che seguiranno anche gli altri suoi colleghi di altrettante Asl e che la Regione sostenga politicamente questa scelta».
  • Asl Bat
Altri contenuti a tema
Concorso Sanitaservice Asl Bat, boom di domande pervenute ma i posti disponibili solamente una cinquantina Concorso Sanitaservice Asl Bat, boom di domande pervenute ma i posti disponibili solamente una cinquantina Ancora irrisolta la questione lavaggio delle divise
Asl Bat: «Le liste di prenotazione non sono chiuse, monitoraggio costante» Asl Bat: «Le liste di prenotazione non sono chiuse, monitoraggio costante» Le precisazioni della Direttrice generale
15 Protocollo Comune-Asl-Regione del 2016, i dubbi di Etica e Politica Protocollo Comune-Asl-Regione del 2016, i dubbi di Etica e Politica "Sarebbe una grande conquista formalizzare l'esistenza del Pta di Trani"
Attivazione dei servizi mensa ed erogazione dei buoni pasto per i dipendenti delle Asl pugliesi Attivazione dei servizi mensa ed erogazione dei buoni pasto per i dipendenti delle Asl pugliesi Di Bari (M5S): "Chiederemo report per capire applicazione del contratto in ogni Asl”
Asl Bat condannata dal Tribunale di Trani: aveva decurtato somme a due dipendenti Commissione Invalidi Civili Asl Bat condannata dal Tribunale di Trani: aveva decurtato somme a due dipendenti Commissione Invalidi Civili I due assistiti erano difesi dagli avvocati Antonio Norscia e Domenico Storelli
3 Il Pta di Trani finisce sotto la lente d'ingrandimento di Fuori dal Coro su Rete4 Il Pta di Trani finisce sotto la lente d'ingrandimento di Fuori dal Coro su Rete4 In un servizio focus sulle liste d'attesa infinite e il caso Nemore
Sanitaservice Asl Bat, al via le procedure per il concorso ma resta lo stato d’agitazione Sanitaservice Asl Bat, al via le procedure per il concorso ma resta lo stato d’agitazione L’allerta delle organizzazioni sindacali continua a rimanere alta fino all’approvazione del Business plan. Prima in Puglia nella Bat ok al premio Covid
Dal premio covid mai avuto alle divise lavate a casa, i lavoratori di Sanitaservice chiedono risposte Dal premio covid mai avuto alle divise lavate a casa, i lavoratori di Sanitaservice chiedono risposte L'organico minaccia uno sciopero qualora l'azienda continui nel suo silenzio
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.