Anziani nel parco
Anziani nel parco
Attualità

Buoni Servizio: Bottaro e Angarano scrivo a Emiliano

I Sindaci di Trani e Bisceglie chiedono una integrazione delle risorse


Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ed il sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, hanno inviato una nota al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla questione dei buoni di servizio per anziani non autosufficienti e disabili e dei voucher di conciliazione minori chiedendo, in un'ottica di collaborazione istituzionale, di attivare tutti i processi che si riterranno utili per addivenire ad una revisione delle misure nonché ad una integrazione delle risorse in modo da soddisfare le aspettative degli utenti e delle unità di offerta.

"Apprendiamo con soddisfazione la notizia del reperimento dei fondi per la copertura dei servizi relativi ad anziani non autosufficienti e disabili e siamo certi che si arrivi presto ad analoga soluzione per le attività legate al mondo dei minori", affermano i due sindaci di Trani e Bisceglie.

"Siamo convinti che con la sua consueta tenacia il Governatore Emiliano saprà individuare la soluzione più idonea per reperire celermente le risorse economiche necessarie. E questo perché non sfuggono le difficoltà degli utenti al momento ammessi ma non finanziati, per i quali, in quanto soggetti fragili, i servizi in questione rappresentano ausili importanti al proprio benessere, né quelle delle Unità di Offerta, importanti realtà imprenditoriali del territorio, che già duramente provate dalle conseguenze della emergenza epidemiologica in corso, rischiano la cessazione delle proprie attività con ricadute negative per le nostre Comunità", concludono i Sindaci Bottaro e Angarano.

A fronte della proroga al 31 dicembre 2021 dei piani sociali di zona, i due sindaci hanno chiesto inoltre al governatore pugliese un intervento per ottenere nel più breve tempo possibile le risorse previste per l'anno 2021, così da garantire con tempestività la continuità dei servizi sul territorio.
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.