Vaccino
Vaccino
Politica

Caos vaccini, Lacarra: «In Puglia lo fa chi ha gli amici, i malati possono aspettare»

Fitto risponde al segretario PD: «Mi auguro che prima della denuncia social l'onorevole sia andato a raccontare tutto alla Procura»

È caos vaccini in Puglia, e tra denunce social contro i "furbetti", post Facebook dell'assessore Lopalco che spiega ai "dummies" la campagna e vaccinazioni a domicilio per gli over 80 mai partite, i cittadini non ci stanno capendo più nulla. E sull'argomento scoppia anche la polemica politica.

Il segretario PD Marco Lacarra lancia accuse: «Mi giungono voci di gravissime crepe nel piano vaccinale e in particolare di fatti gravissimi accaduti qui in Puglia. Persone che non hanno alcun titolo per accedere ai vaccini anti-Covid-19 riescono a farselo somministrare sfruttando conoscenze e favori, mentre persone con patologie gravi, malati oncologici, tanti anziani con seri problemi di salute aspettano il loro turno. Questa è un'oscenità, un crimine vergognoso, un oltraggio ad ogni forma di senso civico e di rispetto verso chi versa in condizioni critiche, un insulto verso la dignità e un'offesa imperdonabile all'intera comunità. La magistratura deve immediatamente intervenire. Non possiamo in nessuna maniera permettere che questa indecenza vada avanti nel silenzio e nell'indifferenza».

E presto arriva la risposta di Raffaele Fitto: «Mi auguro che prima della denuncia social l'onorevole del Pd sia andato a raccontare per filo e per segno tutto alla Procura. È è evidente che per sferrare questo duro attacco agli abusivi del vaccino, Lacarra deve conoscere nomi, cognomi e circostanze. Non può un autorevole esponente di maggioranza sia del governo regionale, sia di quello nazionale lanciare un macigno e poi nascondere la mano».

Nel frattempo, l'assessore Lopalco via social ha voluto spiegare ai "dummies" la campagna vaccinale, scatenando le ire degli over 80 e delle loro famiglie che avevano prenotato la vaccinazione a domicilio. Ad oggi, infatti, nessuno si è recato a domicilio dai cittadini, le date comunicate in sede di prenotazione non sono state rispettati, molti sono stati chiamati da un risponditore automatico che ha confermato la prenotazione ma detto loro che la data era indicativa, e che sarebbero stati richiamati. Ma ad oggi nessuno li ha richiamati, e le famiglie si stanno organizzando tramite un gruppo Facebook: "I dummies pugliesi dimenticati dal piano vaccinale di Lopalco" e minaccia ricorsi al Tar.

Nel frattempo in questa settimana sta andando avanti la vaccinazione del personale scolastico, e stando sempre alle dichiarazioni dell'assessore a fine marzo dovrebbero iniziare quelle dei più fragili.
  • Covid
Altri contenuti a tema
Fuori programma al Palasalute: vaccinati gli agenti della Polizia Locale Fuori programma al Palasalute: vaccinati gli agenti della Polizia Locale La prima dose questa mattina nella hub vaccinale di Trani
Chiusure covid, Psicologi di Puglia: "Una bomba sociale che moltiplica azioni violente e suicidarie" Chiusure covid, Psicologi di Puglia: "Una bomba sociale che moltiplica azioni violente e suicidarie" Allarme sulle conseguenze a livello psicologico della disperazione dei commercianti
Bollettino Covid: 5 decessi nella Bat Bollettino Covid: 5 decessi nella Bat Sempre alto il numero dei positivo in Puglia, verso la conferma di zona rossa
Covid, la Puglia verso la conferma della zona rossa Covid, la Puglia verso la conferma della zona rossa Si attende l'ordinanza nelle prossime ore
Atmosfera lieta e piena di speranza nel giorno dei vaccini dedicato alle malattie rare Atmosfera lieta e piena di speranza nel giorno dei vaccini dedicato alle malattie rare Oggi e domenica, provenienti da tutta la Bat
Girolamo Acquaviva: «Spese di gestione insostenibili. Chiusure e ristori per tutti» Girolamo Acquaviva: «Spese di gestione insostenibili. Chiusure e ristori per tutti» Il presidente a margine del sit-in organizzato questa mattina da Confcommercio Trani
Stop al lavoro nero, vaccini per dipendenti e agevolazioni economiche: le richieste dei commercianti di Trani Stop al lavoro nero, vaccini per dipendenti e agevolazioni economiche: le richieste dei commercianti di Trani Le testimonianze di parrucchieri, musicisti e ristoratori
Vaccini al Palasalute: il calendario dettagliato fino a lunedì Vaccini al Palasalute: il calendario dettagliato fino a lunedì Vaccinati 2019 cittadini in 4 giorni a Trani
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.