Incendio chiesa di San Giacomo
Incendio chiesa di San Giacomo
Religioni

Chiesa San Giacomo, conclusi i lavori di pulizia e manutenzione

Le precisazioni del rettore Giannotti sullo stato della struttura

La chiesa Santa Maria de' Russis (San Giacomo), dopo il trasferimento (1962) della sede parrocchiale Angeli Custodi, con relativa personalità giuridica, nella nuova chiesa in via papa Giovanni XIII, ha mantenuto la personalità giuridica di rettoria assegnata alla cura pastorale del parroco della chiesa San Giovanni. La chiesa ha subito diversi usi e dal 1988 è stata usata per attività di culto e religione - culturali in particolare per visite turistiche e proposizioni di devozioni popolari (per esempio il presepe artistico).

Nel anno 2000, la Soprintendenza di Bari ha riconsegnato la Rettoria, avendo eseguito un parziale intervento di restauro, iniziato nel 1987. I vari rettori (parroci di San Giovanni in Trani), che si sono succeduti nel tempo, per mantenere l'ordinaria manutenzione del sito, hanno affidato ad alcune associazioni di volontari, quali guide turistiche, la promozione della memoria storico - artistica della stessa Rettoria. Ma dopo qualche anno, anche i volontari hanno lasciato il loro gratuito servizio.

Pertanto, il 2 febbraio 2016, l'arcivescovo monsignor Giovan Battista Pichierri, in virtù della Sua potestà ordinaria ha ritenuto opportuno nominare Savino Giannotti, vicario generale, rettore della chiesa di San Giacomo), conferendogli tutte le facoltà e attribuzioni inerenti all'ufficio. A seguito degli impellenti restauri della sede arcivescovile (Curia), in via Beltrani 9, e il trasferimento in altra sede degli Uffici e Associazioni presenti nel medesimo palazzo, l'Arcivescovo ha trasferito le tre associazioni UGCI (Unione Giuristi Cattolici Italiani), UCID Unione Cattolica Imprenditori e Dirigenti di aziende), Delegazione di Trani, dell'O.E.S.S.di G. ( Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme) presso la sede della rettoria S.Maria de' Russis, con l'impegno di promuovere le attività secondo la natura e gli scopi dei loro statuti, e rendere agibile la Rettoria per le finalità di culto e religione e la promozione della devozione verso i loro Santi protettori, ma soprattutto verso S. Nicola il Pellegrino, Patrono Principale della Città di Trani e dell'Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie e titolare di Nazareth.

Dalla visura storica per l'immobile presso l'Agenzia delle Entrate si rileva che:
1. la proprietà dell'immobile è della Rettoria S.Maria de' Russis – Chiesa di S. Giacomo in Trani ( foglio 15 particella 0 : impianto meccanografico del 30/06/1987, inizio dei lavori di restauro d parte della Soprintendenza di Bari );
2. il legale rappresentante della Rettoria S. Maria de' Russis (Chiesa S. Giacomo) è il Rettore pro-tempore, ( certificato di attribuzione del Codice Fiscale in data 18/05/2016, per le attività delle Organizzazioni religiose-culturali.

Per rendere usabili e visitabili la navata superire e la cripta di San Nicola, di detta Rettoria, si è, proceduto ad una pulizia generale con il trasferimento di tre camioncini di rifiuti nei siti legali, disinfestazione accurata, allacciamento dalla strada delle condutture di acqua e fogna, al la sistemazione di un bagno decente di servizio nella zona della sala quasi-segreteria, alla messa in opera e certificati relativi dell'impianto luci, alle certificazioni di tutto quanto necessario per la legalità degli impianti idrici e rispetto meticoloso delle indicazioni della Soprintendenza di Bari, secondo quanto indicato nel progetto preventivo del restauro, anche se non completato.

Inoltre, si è provveduto alla sistemazione provvisoria, per motivi di sicurezza, della porta centrale oggetto di un incendio. Si comunica che le tre associazioni, nella loro generosità, hanno contribuito in modo privato per sistemare la suppellettile, sedie, lampadario, ecc. e sono impegntati nella contribuzione volontaria per assolvere al residuo dei debiti che ancora ammontano a E, 6.000/00.

Si nota, che a seguito dell'incendio della porta centrale, di cui la stampa si è fatta portavoce, sono stati espressi, da alcuni privati, i vari desideri di progettare una nuova porta più artistica, rifacendosi all'esempio del Portale del Santuario di Santa Maria di Colonna.

Per questo desiderio, è necessario procedere con serietà rispettando le competenze dei vari Organismi Ecclesiali e Civili preposti ad hoc. Per esempio formare un comitato con l'autorizzazione dell'arcivescovo per presentare progetti, e indicare i preventivi di spesa e posa in opera; chiedere l'autorizzazione all'arcivescovo che con la collaborazione responsabile dell'Ufficio Diocesano dei beni Culturali istruisca la pratica e chieda le dovute autorizzazioni alla Conferenza Episcopale Italiana e alla Soprintendenza; e in accordo con l'Amministratore Diocesano e il Rettore o un suo delegato, si proceda a fare un preventivo di spesa, ad indire una gara di appalto e non solo.

Pertanto, pur lodando lo zelo per la tutela ,cura e sviluppo dei beni culturali, nessun privato o associazione può raccogliere denaro, anche se si fa riferimento a codici Iban degli Uffici Curiali. Le varie erogazioni, in genere, tranne quelle versate al'Istituto Diocesano Sostentamento Clero, e Associazioni Civilmente riconosciute ad hoc, non sono soggette a detrazioni fiscali.

Il rettore e vicario generale Savino Giannotti
  • Chiesa di San Giacomo
Altri contenuti a tema
La monumentalizzazione della via Francigena del sud, il caso della chiesa di san Giacomo a Trani La monumentalizzazione della via Francigena del sud, il caso della chiesa di san Giacomo a Trani Se ne parla domenica a Palazzo Beltrani
Incendio alla chiesa di San Giacomo, individuato il presunto responsabile Incendio alla chiesa di San Giacomo, individuato il presunto responsabile Si tratta di un 51enne tranese con qualche precedente
San Giacomo, rifiuti e disegni osceni San Giacomo, rifiuti e disegni osceni I residenti protestano, i turisti rimangono indignati
SOS San Giacomo SOS San Giacomo Serve maggiore attenzione per la piccola chiesa
Storia e Misteri di San Giacomo Storia e Misteri di San Giacomo Una delle più importanti chiese di Trani
© 2001-2023 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.