Vita di città

Commissione d'indagine sul randagismo, al lavoro su due proposte

Laurora: «Presto una legge regionale che disciplini la materia»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Sarà una sottocommissione a lavorare, per confrontare ed integrare, le due proposte di legge all'attenzione della commissione d'indagine sul randagismo. Lo ha deciso il presidente Carlo Laurora, affidando l'incarico ai consiglieri Ignazio Zullo, Paolo Costantino, Piero Manni e i due consulenti della commissione, il medico veterinario Francesco Ventura e la dottoressa Raffaela Vergine. E sono proprio Paolo Costantino e Piero Manni i due proponenti delle iniziative legislative.

«Il primo incontro è fissato per mercoledì – ha detto Carlo Laurora – e sarà un lavoro teso ad omogeneizzare i due testi tenendo conto anche del fatto che esiste una nuova proposta di legge che ha già iniziato il suo iter alla Camera dei deputati. Quindi la nostra iniziativa deve necessariamente essere armonica rispetto a quella del governo centrale».

Nelle due proposte regionali, si tende innanzi tutto a stabilire in modo chiaro le competenze dei Comuni, delle Asl, delle Province e della Regione; a stabilire principi che tutelino i cittadini nel rispetto degli animali, con il divieto a maltrattamenti, all'impiego nei combattimenti clandestini, o competizioni non autorizzate; a disciplinare gli interventi finalizzati alla prevenzione e controllo del randagismo.
«Ci auguriamo – ha concluso Laurora – di produrre, in tempi brevi, una regolamentazione di questa materia. Sarà un importante passo avanti per l'affermazione di un rapporto disciplinato, oltre che più equilibrato e civile tra le persone e gli animali».
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.