Raimondo Lima
Raimondo Lima
Politica

Danisi e Amet, le reazioni alla nomina nel cda

A poche ore dall'annuncio, l'opposizione si sfoga sui social

La nomina di Marcello Danisi, presidente dell'Ordine dei Commercialisti di Bari, ha lasciato perplessi e sorpresi diversi politici tranesi che al momento si trovano all'opposizione. In attesa di prese di posizione ufficiali, i primi commenti a caldo sono giunti attraverso i social. Molto duro il commento di Carlo Laurora, contro una sorta di "esterofilia" tranese: «Ad Amet non serviva un commercialista (ne abbiamo qualcuno anche a Trani) serviva piuttosto qualcuno che capisse almeno di energia. Non è neanche più una questione politica. La nomina di due professionisti baresi certifica, se ce ne fosse ancora bisogno, la morte civile, culturale e mettiamoci pure politica di questa maledetta città. Siamo un popolo di inetti, sotto tutela per il Palazzo di Giustizia a cui ci consegniamo con penose denunce autodelegittimanti, a sovranità limitata per la Corte dei Conti ed infine un popolo mortificato per la inutilità della sua classe dirigente e degli ordini professionali che qualche iscritto lo vantano pure. In altre parole siamo un popolo di falliti, senza speranze e bisognosi di attingere al sapere altrui (vd. Ziruolo, Guadagnolo e nuovi arrivati). Provate, se ci riuscite, a nominare un tranese a Bari, Barletta o Andria. Diranno, come sempre, che siamo tranesi e che siamo tutti un popolo di falliti».

Sceglie, invece, la chiave dell'ironia il consigliere comunale Raimondo Lima, che, in uno dei suoi ormai "classici" ritratti, si fa fotografare con un vessillo biancorosso: «Dopo la nomina barese in Amet, in quota Emiliano, sto consegnando simbolicamente questa bandiera al sindaco Bottaro affinché sostituisca anche il nostro vessillo bianco-azzurro a palazzo di città in segno di resa al colonizzatore e burattinaio Michele Emiliano». Sempre rivolta ad una presunta influenza di Emiliano nella nomina di Danisi la frase pungente di Antonella Papagni del Movimento 5 Stelle: «Quindi era vero che doveva fare il "Sindaco di Puglia". Almeno a Trani fa il Sindaco». Infine, il responsabile Cultura di Forza Italia, Luca Volpe, si affida ad un fotomontaggio, conciso ma di effetto.
Una strana "unione" Bottaro-Emiliano
  • Carlo Laurora
  • Amet
  • Raimondo Lima
  • Fratelli d'Italia
  • Amedeo Bottaro
  • Antonella Papagni
  • Luca Volpe
Altri contenuti a tema
Nuovo asilo in via Grecia: lunedì l'inaugurazione Nuovo asilo in via Grecia: lunedì l'inaugurazione E tra poche settimane partiranno i lavori di realizzazione di una delle tre nuove aree parco
Omicidio ad Andria, Amedeo Bottaro: «Da genitore sono davvero preoccupato e costernato» Omicidio ad Andria, Amedeo Bottaro: «Da genitore sono davvero preoccupato e costernato» «Quattro anni fa a settembre la morte di Biagio Zanni. Ora si piange per un altro giovane»
Nel modo in cui Amedeo annullò i nemici Nel modo in cui Amedeo annullò i nemici Mazza e panella di Giovanni Ronco
Fratelli d’Italia, Francesco di Feo è il candidato alla presidenza della Provincia Fratelli d’Italia, Francesco di Feo è il candidato alla presidenza della Provincia Il consigliere Lima: «Continuiamo a fare i conti con la scellerata legge Del Rio»
Sosta a pagamento a Trani, ora si può pagare tramite parcometri Sosta a pagamento a Trani, ora si può pagare tramite parcometri Il sindaco Bottaro: «Non un punto di arrivo. Il traguardo sarà individuare nuove aree per la realizzazione di parcheggi»
Cattivi odori a Barletta, l'azienda responsabile potrebbe essere di Trani Cattivi odori a Barletta, l'azienda responsabile potrebbe essere di Trani In corso verifiche in città e chiesto l'intervento della Procura
Alloggi popolari, Lima (FdI): «La dote delle amministrazioni passate di centrodestra» Alloggi popolari, Lima (FdI): «La dote delle amministrazioni passate di centrodestra» Il consigliere: «L'amministrazione Bottaro verrà ricordata per la consegna delle chiavi»
Un pre contratto per Amedeo Un pre contratto per Amedeo Per i prossimi ipotetici cinque anni lo stesso impegno degli ultimi mesi
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.