Migranti
Migranti
Territorio

Il Cpia Bat aderisce al progetto Dimmi - Diari Multimediali Migranti

Narrazioni di chi ha deciso di emigrare dal proprio Paese d’origine

Il CPIA BAT parteciperà al progetto Dimmi – Diari Multimediali Migranti, giunto alla sua sesta edizione. Esso è inserito nel più grande progetto Dimmi di Storie Migranti, finanziato dall'Agenzia italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), che riunisce i racconti di chi ha deciso di emigrare dal proprio Paese d'origine: ogni narrazione racchiude i sogni, i progetti, le speranze di chi decide di costruire il suo presente in un luogo diverso da quello di nascita.

Il Comitato Scientifico di Amref (African Medical and Research Foundation – organizzazione non governativa internazionale) promuove la sesta edizione del concorso nazionale DiMMi - Diari Multimediali Migranti, che raccoglie e rende note le storie di persone di origine o provenienza straniera che vivono o hanno vissuto in Italia e nella Repubblica di San Marino, con l'obiettivo di costruire una nuova narrazione, superare gli stereotipi e le semplificazioni e contribuire alla crescita di una cittadinanza globale. Ogni racconto è la voce di persone che con tenacia e speranza hanno costruito un presente diverso.

Al concorso è possibile partecipare con racconti scritti, oppure con video, disegni, audio e fotografie: fondamentale è che la storia sia raccontata in prima persona, senza modifiche o correzioni: vogliamo ascoltare la voce dei protagonisti. È possibile raccontare la propria storia anche in una lingua straniera, allegando una traduzione in italiano al momento dell'invio.

Il link per scaricare il regolamento e la scheda di iscrizione è qui. Per maggiori informazioni: www.dimmidistoriemigranti.it
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.