Stanley Johnson e Nancy Dell'Olio
Stanley Johnson e Nancy Dell'Olio
Attualità

In Puglia Stanley Johnson, padre del primo ministro inglese: tappa anche a Trani

Guidato dall'ambasciatrice Nancy Dell'Olio, ha raccontato il suo viaggio sul The Sun

Non un personaggio pubblico qualsiasi quello che nei giorni scorsi si è reso protagonista di un tour in Puglia in qualità giornalista inviato del Daily Mail: si tratta di Stanley Johnson, padre del Primo Ministro inglese, Boris Johnson, nonché politico, scrittore e membro del Parlamento europeo per il Partito Conservatore.

E' sul sito del noto quotidiano inglese, The Sun, che Stanley ha raccontato il suo viaggio nei luoghi più caratteristici della Puglia, dalla Valle d'Itria a Castel del Monte passando anche da Trani: «Sono stato in Italia molte volte nel corso degli anni ma non avevo mai visitato la Puglia. Era giunto il momento di fare ammenda. Volando a Bari, non dimenticherò mai quella prima sera quando guidammo a pochi chilometri dalla vicina città di Trani. Attraversammo le stradine del centro storico verso il mare. Quando arrivammo, era calata la notte e la Cattedrale di San Nicola Pellegrino, che si ergeva a picco sul mare, era illuminata da proiettori. Sebbene Trani possa risalire alle sue origini all'età imperiale di Roma, è Federico II, che ha davvero lasciato il segno in questa città. Ha costruito le mura e lo spettacolare castello che domina la piazza».

Con lui Michael Karam, giornalista esperto di vini e inviato del magazine Bosidale, del Guardiane del tabloid The Spectator; e Hugo Campbell Davis, editore e proprietario della testata Urbanologie, dedicata ai turisti inglesi interessati al lusso.

Dei Trulli di Alberobello, della Valle d'Itria come di Castel del Monte e Polignano a Mare, Staley è stato accompagnato dall'ambasciatrice della Puglia nel mondo Nancy Dell'Olio, l'avvocatessa glamour nata a New York e originaria di Bisceglie.

Il gruppo ha viaggiato a bordo di auto d'epoca «in modo da poter esplorare le autostrade e le strade secondarie della Puglia rurale, con i suoi campi, uliveti e antiche case coloniche, con stile», ha raccontato Stanley per il TheSun. «La mia auto era una Alfa Romeo Duetto del 1973 a cielo aperto, con un corpo progettato dal famoso Battista "Pinin" Farina». Un viaggio indimenticabile che Stanley ha definito «tour magico del mistero della Puglia».
  • Attualità
Altri contenuti a tema
Riapre il Bar Centrale, e porta avanti il percorso del Maestro Pasticcere Amedeo Maresca Riapre il Bar Centrale, e porta avanti il percorso del Maestro Pasticcere Amedeo Maresca Il sincero ringraziamento della famiglia
Carla Fracci: come una brezza del mare Carla Fracci: come una brezza del mare Il mondo intero sta rendendo omaggio alla più luminosa delle stelle della danza
Carlo e Mimmo: un soccorso in tenuta da runner Carlo e Mimmo: un soccorso in tenuta da runner L'anziano ha voluto ringraziare il Maggiore Domenico Miccoli che lo aveva soccorso dopo una caduta accidentale
Adiposità localizzata e trattamento fitoterapico Adiposità localizzata e trattamento fitoterapico Ce ne parla il biologo Giuseppe Labianca
C'è anche Trani nella Sophia migliore attrice ai David C'è anche Trani nella Sophia migliore attrice ai David Con La vita davanti a sé, girato in parte nel centro storico
L'appello di Checco Zalone ai ladri del furgone: «C'è speranza persino per voi» L'appello di Checco Zalone ai ladri del furgone: «C'è speranza persino per voi» L'attore pugliese e il suo sostegno sulla sua pagina Facebook
Dalla pandemia al razzo cinese: quando la vita diventa fantascienza Dalla pandemia al razzo cinese: quando la vita diventa fantascienza I frammenti sono caduti nell'Oceano tra ironia e paure reali
1 Razzo cinese, remota ipotesi di frammenti al Sud Razzo cinese, remota ipotesi di frammenti al Sud Cadrà tra l'1.00 e le 7.30 sulla base dei dati forniti dall'Agenzia Spaziale Italiana
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.