Scuola Petronelli
Scuola Petronelli
Scuola e Lavoro

Scuola Petronelli, una festa per dare il via ad un nuovo anno scolastico

In giardino gli alunni di quinta hanno dato il benvenuto ai più piccoli

Giovedì 20 settembre, al secondo circolo didattico "Monsignor Petronelli" di Trani è iniziato l'anno scolastico. Per gli alunni il primo giorno di scuola è da sempre una giornata di grandi emozioni. Il primo giorno di scuola è festa di musica e colore: una mattinata gioiosa è il miglior modo per iniziare un nuovo anno scolastico!

Alle ore 8.15 al suono della campanella: l'inizio dell'anno scolastico per tutti i bambini delle classi della scuola primaria e dell'infanzia del 2°Circolo Didattico. Alle ore 10 tutti in giardino per la "Festa di inizio anno" con l'accoglienza degli alunni delle classi prime: gli alunni di quinta hanno dato il benvenuto ai piccoli alunni con una festa piena di colori, musica e movimento. Un flash mob degli alunni di classe quinta ha accompagnato la presentazione delle nove classi prime, poi tutti, grandi e piccoli, con grande emozione e condivisione a cantare l'inno di Mameli.

La dirigente del 2^ Circolo Giuseppina Tota, con il Sindaco della città di Trani Amedeo Bottaro, l'assessore Debora Ciliento e il consigliere comunale Patrizia Cormio hanno ufficialmente aperto il nuovo scolastico porgendo il loro messaggio di augurio agli alunni, ai genitori, ai docenti e a tutto il personale della scuola primaria e dell'infanzia, riservando un benvenuto speciale ai più piccoli che inizieranno il loro percorso di scuola primaria, alla scoperta di un mondo tutto nuovo, iniziando un "viaggio" ricco di bellissime e motivanti esperienze. Buon anno scolastico a tutti!
6 fotoScuola Petronelli
Scuola PetronelliScuola PetronelliScuola PetronelliScuola PetronelliScuola PetronelliScuola Petronelli
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.