Vita di città

Si cambiano le rotaie, passaggio a livello chiuso

Interdizione per veicoli e pedoni dal 20 al 27 gennaio

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
RFI, Rete Ferroviaria Italiana ha chiesto al Comune di Trani l'emissione di ordinanza di interdizione al transito veicolare e pedonale dell'attraversamento ferroviario al Km 606+820 per consentire l'esecuzione di lavori di sostituzione delle rotaie, traverse e della massicciata. I lavori, in programma 20 al 27 gennaio, interesseranno l'attraversamento ferroviario di via Annibale Maria di Francia.
Pubblichiamo l'ordinanza di PM: Per i motivi innanzi esposti e solo ai fini della viabilità: L'interdizione al transito veicolare e pedonale dell'attraversamento ferroviario di via Annibale Maria di Francia per consentire l'esecuzione dei lavori di sostituzione delle rotaie, delle traverse e della massicciata dalle ore 10.00 del giorno 20 gennaio 2009 alle ore 17.00 del 27 gennaio 2009; La segnaletica di preavviso dovrà essere inoltre posizionata tale da dirigere l'utenza verso gli itinerari alternativi, la stessa dovrà essere collocata necessariamente prima dell'inizio dei lavori. Il posizionamento della segnaletica verticale dovrà essere necessariamente concordato con il Settore Segnaletica – Viabilità della P.M. La segnaletica da apporre dovrà essere conseguentemente conforme alle prescrizioni del Codice della Strada in merito ai segnali temporanei.

Dispone che siano apposte a cura ed onere dell'impresa esecutrice dei lavori Fersalento s.r.l. con sede a Lecce alla via G. Leopardi 121: 1. idonee barriere mobili supportate da idonea segnaletica stradale mobile che indichi i divieti di cui sopra; 2. idonea segnaletica stradale verticale di preavviso di interruzione stradale e di indicazione dei percorsi alternativi per il traffico veicolare da apporsi in prossimità delle intersezioni stradali prossime e precedenti a quelle interessate e che dovrà essere resa nota all'utenza; 3. che venga resa nota la chiusura delle vie interessate ai lavori a mezzo manifesti affissi nelle zone attinenti ai lavori; 4. Che siano adottati tutti i prescritti ed opportuni accorgimenti atti a salvaguardare la pubblica incolumità.

Che l'impresa esecutrice dei lavori si attivi affinchè predisponga in tempi utili idonea segnaletica stradale indicante gli obblighi e divieti summenzionati riportando gli estremi della presente ordinanza e, al temine dei lavori, ripristini la normale circolazione veicolare, rimuovendo la segnaletica temporanea di viabilità, nonché comunichi a questa Ripartizione l'avvenuta cessazione dei lavori per la revoca della presente Ordinanza. Fatti salvi i diritti di terzi, precisando altresì che questo Comando di P.M. viene, contestualmente alla notifica del presente provvedimento, esonerato da responsabilità civili verso persone, cose e animali a seguito dell'esecuzione dei lavori suindicati, delle attrezzature usate per l'esecuzione dei lavori, delle attrezzature e della segnaletica apposta, che rimane a carico dell'ufficio richiedente nonché dell'impresa esecutrice dei lavori, del D.L. e del responsabile della sicurezza sul cantiere.

Tutti i soggetti di cui all'art. 12 del D.Lgs. 30 aprile 1992 n° 285 e successive modifiche ed integrazioni sono incaricati ciascuno per quanto di rispettiva competenza, della esecuzione della presente ordinanza, che sarà notificata all'U.T.C di Trani, A.M.I.U., A.M.E.T, al responsabile del servizio 118 presso il locale Pronto Soccorso, all'impresa esecutrice dei lavori e ai direttori dei lavori. Che la presente Ordinanza venga affissa per giorni 15 (quindici) all'albo pretorio. A norma dell'art.3, 4° comma, della Legge 7 agosto 1990, n.241 e successive modificazione ed integrazioni, si avverte che avverso la presente Ordinanza, in applicazione della legge 6 dicembre 1971, n.1034, chiunque ne abbia interesse potrà ricorrere per incompetenza, eccesso di potere o violazione di legge, al TAR di Bari entro 60 giorni dalla pubblicazione. A norma dell'art. 8 della stessa Legge 241/1990 modificata dalla legge 11.02.2005 n° 15, si rende noto che il responsabile del procedimento è l' O.P.M. Domenico Miccoli.
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.