Sonic Scene
Sonic Scene
Eventi e cultura

Sonic Scene, il programma della seconda giornata

L'appuntamento a partire dalle 17 a Palazzo Beltrani

Oggi seconda giornata della III edizione di Sonic Scene, il festival internazionale del cinema a tema musicale, organizzato dall'Assessorato alle Culture della Città di Trani, diretto da Felice Di Lernia, e dall'Associazione culturale "delle Arti". 18 film in gara, 2 anteprime internazionali, 11 nazionali e 5 regionali dal 1º al 3 novembre all'interno del nobile teatro espositivo Palazzo delle Arti Beltrani, uno straordinario viaggio cinematografico e sonoro in giro per il mondo alla scoperta di generi e culture musicali.

Il festival, ideato e co-fondato dal regista Lucio de Candia, direttore artistico della kermesse, si propone di promuovere opere documentarie e di finzione di particolare valore artistico e sociale, film che riescano a stimolare la riflessione sulle differenti scene musicali/culturali contemporanee o del recente passato attraverso un approccio tematico o narrativo. L'obiettivo è quello di valorizzare il cinema e la musica come strumenti di conoscenza volti a sostenere lo scambio di esperienze culturali tra diversi contesti geografici e artistici.

Il programma di Sabato 2 novembre
Ore 17.00 – Concorso medio-corti / ingresso €2
ANTEPRIMA ITALIANA - THE EIGHT MILLION AUDIENCE
Regia: Francesco Chiot
Documentario, Italia (2018) - 11'
Produzione: Francesco Chiot
Sonic Scene: STATI UNITI
La metropolitana di New York è il cuore pulsante della città. Milioni di persone viaggiano in treno ogni giorno, in una quotidianità fatta di cromo, cemento e rumore. L'abilità dei musicisti di strada spezza la routine dei passanti, li distrae, fa perdere loro il treno, è un battito elettrico per le anime addormentate dei pendolari.

ANTEPRIMA ITALIANA - MAKE IT SOUL
Regia: Jean-Charles Mbotti Malolo
Animazione, Francia (2018) - 15'
Produzione: Kazak Productions
Sonic Scene: STATI UNITI
Chicago, inverno 1965. Il Regal Theater ospita James Brown e Solomon Burke, due monumenti della musica soul. Nel backstage sono entrambi sotto pressione ma sanno anche che negli anni '60 in America la loro musica ha un potere insospettabile.

ANTEPRIMA ITALIANA - HIDDEN DRUMMERS OF IRAN
Regia: Ruairi Glasheen
Documentario, Irlanda (2019) - 42'
Produzione: Ruairi Glasheen
Sonic Scene: IRAN
Attraverso il documentario il percussionista irlandese Ruairi Glasheen racconta il suo viaggio in Iran alla scoperta dell'antica tradizione del percussionisti del tonbak: giovani musicisti di grande talento danno nuova linfa a un genere musicale dalle origini lontane.

ANTEPRIMA ITALIANA - NO RHAPSODY
Regia: Kevin Delobelle
Commedia, Francia (2018) - 13'
Produzione: Hana-Bi
Sonic Scene: INGHILTERRA
Quando Danny, giovane regista e grande ammiratrice del mitico gruppo "Queen", realizza che la sua band preferita non è mai esistita, decide di ricrearla…nel 2018.

Ore 18.45 – Concorso lungometraggi / ingresso €3
ANTEPRIMA REGIONALE - MONSTERMAN
Regia: Antti Haase
Documentario, Finlandia (2015) - 85'
Produzione: Illume, Jab Film, Common Ground Pictures
Sonic Scene: FINLANDIA
Da bambino Tomi Putaansuu voleva essere un mostro e, una volta cresciuto, ha fondato la band heavy metal Lordi. Qualche anno dopo la storica vittoria all'Eurovision Song Contest il gruppo ha centinaia di migliaia di euro di debiti ma Tomi vuole mantenere in vita il suo sogno.

Ore 20.30 – Concorso lungometraggi / ingresso €3
ANTEPRIMA ITALIANA - PERET: YO SOY LA RUMBA
Regia: Paloma Zapata
Documentario, Spagna (2018) - 92'
Produzione: Fábrica Naranja
Sonic Scene: SPAGNA
Dagli angoli sperduti di Mataró fino ai palchi di mezzo mondo: l'avventura personale e artistica di Peret, il musicista che con un pò di mambo, un tocco di tanguillo e un pizzico di rock ha creato la rumba gitana, meglio conosciuta come "rumba catalana".

Ore 22.30 – Concerto / ingresso €10 (€ 5 per abbonati al festival)
ZALESKA di Caterina Palazzi
L'esibizione della contrabbassista romana è un concerto intimo e ipnotico in cui linee melodiche si intrecciano a momenti dissonanti e rumoristici, creando una sorta di orchestrina funebre solitaria di bassi. Ogni composizione musicale è ispirata ad un attore che ha impersonificato Dracula nella cinematografia. Zaleska è la figlia illegittima del voivoda Vlad Țepeș III, cui è ispirato il personaggio creato da Bram Stoker.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.