Giullare
Giullare
Eventi e cultura

Standing ovation per la Divina Commedia al Giullare: e il blackout a Trani si è riempito di luce

La compagnia che ha rappresentato il capolavoro di Dante è composta tutta da attori ciechi e ipovedenti

"L'amor che muove il sole e le altre stelle" ha brillato di una luce dal sapore di miracolo, ieri sera, sul palco del Festival del Giullare: perché il pubblico in autentico visibilio alla fine della rappresentazione della Divina Commedia , si è unito in un unico abbraccio alla compagnia composta integralmente da attori ciechi e ipovedenti grazie all'improvviso blackout che d'un tratto ha oscurato non solo il centro Jobel ma d' intorno tutta la città di Trani.

Pubblico e attori , avvolti in oscurità diverse , sono stati immersi da una circostanza improvvisa, imprevista e casuale ( ma al Giullare , si sa da quindici anni ormai, avvengono meraviglie), in una dimensione ancora più vicina : "Questa è storia! " ha esclamato dal palco un emozionatissimo Marco Colonna "Ma è uno dei miracoli del Giullare !"

Anche della quarta serata del Festival del Giullare sarebbe facile dire "Peccato per chi non c'era": Dante , Virgilio, Francesca da Rimini, Pier delle Vigne e Ulisse, Farinata degli Uberti e Stazio e infine lei, anzi le due sublimi Beatrice , Caronte e Ugolino, sono stati interpretati con una potenza e una intensità che ha letteralmente rapito e conquistato l'intera platea con applausi a scena aperta sgorgavano diretti dall'anima - toccata nel profondo da ogni gesto, da ogni parola pronunciata dagli attori e le attrici del gruppo teatrale Ass. pugliese per la retinite pigmentosa di Bari " - fino alle mani.

Peccato per chi non c'era anche a partire dal salotto iniziale, sempre più generoso di testimonianze esemplari, con l' intervista di Nico Aurora a Elvira Zaccagnini, che ha raccontato i risultati del progetto "lettori alla pari" della casa Editrice La meridiana , attraverso cui viene offerta la possibilità di godere in autonomia della lettura in modi diversi a seconda delle proprie disabilità . Un vero modello replicabile a grande scala-questo è anche fondamentale - di superamento degli ostacoli e delle barriere che si frappongono all'obiettivo di una vita più "normale" possibile per tutti, laddove anche l'operazione per noi è più semplice come quella di aprire un libro e goderne diventa arduo come per chiunque sarebbe guadare un fiume.

E anche per le esilaranti gag dei protagonista del Teatro del Giullare : Fabrizio che ha , tra le risate, sottolineato quanto sia problematico per i disabili vedere occupati i luoghi a loro destinati ; il solito disturbatore filosofo con le sue "riflessioni" tra il serio di un atteggiamento pensoso e il faceto di freddure divertenti; e i siparietti con la rentree di Angela come valletta e il mattatore di ogni serata, Marco Colonna, capace di sorridere e far sorridere anche della interpretazione nella lingua dei segni di tutto lo spettacolo - dall'anteprima alla messa in scena della Divina Commedia - di Valentina. Perché anche far ridere intorno alle disabilità significa fare in modo di sentirsi uniti, insieme, non diversi , basta solo farlo in maniera consapevole , che in Marco ha ormai tanti anni di passione e lavoro comune con le "specialità" più preziose .


Il titolo dello spettacolo scelto dalla regista Raffaella Facondi, "L'anima non è Come appare", sul palco del Giullare si esprime nella maniera migliore: è ancora più profonda, ancora più ricca di cose da dire e da dare attraverso l'arte, scintilla che innescata in ognuno non si sa che effetti produrrà. Ieri sera dai versi di Dante e l'Amore di un gruppo di lavoro che fa teatroterapia - guidato proprio dalla stessa regista Raffaella - è scaturita una meraviglia che ha lasciato il sapore di buono in chiunque vi abbia assistito.

A tal punto che anche il ritorno a casa nel blackout della città era pieno di luce.
  • Il Giullare
Altri contenuti a tema
Domani a Trani Giullare street food, stand dal Trentino alla Sicilia per una festa in piazza Mazzini Domani a Trani Giullare street food, stand dal Trentino alla Sicilia per una festa in piazza Mazzini Cibo, musica e intrattenimento per una grande festa che unisce l’italia a trani nel segno del gusto dell’imperfezione
Lo stand up del Giullare approda al mare con uno show irriverente Lo stand up del Giullare approda al mare con uno show irriverente Comici di fama nazionale a Trani per il festival contro ogni barriera della disabilità domani dalle 21 al Salto dell’acciuga
Il Giullare: oggi "Tarabaralla", spettacolo della compagnia in arrivo da Livorno Il Giullare: oggi "Tarabaralla", spettacolo della compagnia in arrivo da Livorno Abbandono e separazione nel racconto della compagnia toscana
La magia di fisarmonica e chitarra ha aperto il Festival del Giullare 2024: presentato lo straordinario programma La magia di fisarmonica e chitarra ha aperto il Festival del Giullare 2024: presentato lo straordinario programma Palazzo Valenziano la suggestiva cornice di uno spettacolo che ha ammaliato i presenti
Aspettando il Festival: sabato il Giullare presenta "Cosmix",dalle Cosmicomiche di italo Calvino Aspettando il Festival: sabato il Giullare presenta "Cosmix",dalle Cosmicomiche di italo Calvino In scena l’ultimo spettacolo della rassegna “Aspettando il Giullare”
Il Giullare a Milano al Festival “In&Aut: Inclusione e Autismo” e a Catanzaro al “Festival delle Diversabilità”  Il Giullare a Milano al Festival “In&Aut: Inclusione e Autismo” e a Catanzaro al “Festival delle Diversabilità”  I progetti targati “il Giullare” protagonisti in Italia nel prossimo week-end 
Stand up Comedy alla locanda del Giullare, verso il Festival di quest'estate Stand up Comedy alla locanda del Giullare, verso il Festival di quest'estate Si esibiranno Gianbattista Rossi, Marco Montrone, Giacomo Cartesio, Luigi Biancoli, Cristina di Girolamo, Cosmo Campanale e Leonardo Squeo
Il Giullare brilla agli Stati Generali della Cultura accessibile a Pesaro, Capitale Italiana della Cultura 2024 Il Giullare brilla agli Stati Generali della Cultura accessibile a Pesaro, Capitale Italiana della Cultura 2024 La realtà di Trani considerata un fiore all'occhiello dell'intero Paese
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.