Eventi e cultura

Trani di Scena: "Parodie amorose alla Petrolini"

Domani torna il teatro in vernacolo con "Asse de Mazze"

Trani di Scena 2005 - 4° Festival Teatrale Premio Città di Trani

Mercoledì la compagnia Scena Muta presenterà "Parodie amorose alla Petrolini", libero adattamento di Ivan Raganato dal repertorio di Ettore Petrolini. Lo spettacolo, che sostituisce "Il trio in mi bemolle", come di consueto inizierà alle ore 21 e si terrà nel cortile esterno del Monastero di Colonna.



Lo spettacolo si snoda attraverso l'incontro di vari personaggi, maschere e tipi di figure caratteristiche, tratteggiate dal commento di coreografie su musiche dei primi anni del ‘900. Particolare l'accento dato sul lavoro della Traviata. La "verve" sottile e la comicità dei ruoli interpretati, conquistano lo spettatore in un susseguirsi di doppi sensi e follie poetiche in cui ognuno, grande o piccino, può riscoprirsi accecato da sentimenti e passioni vissute nella vita di ogni giorno e che dipinti da Petrolini si trasformano in parodie.



GIOVEDI' 14 LUGLIO - MONASTERO DI COLONNA ORE 21.00
Associazione Culturale Teatro Trani
ASSE DE MAZZE
Di Enzo Guacci



Con Enzo Guacci, Rosa Gimmi,Mariagrazia Miriello, Rino Franco, Andrea d'Amore, Mariolina Strippoli, Giovanni Lops, Giuliana Tarallo, Emanuele Tortosa, Franco Precchiazzi. Regia di Enzo Guacci
Situazioni comiche ed esilaranti costruite intorno alla famiglia "Mezzaleire" e al capofamiglia Pasquale, giocatore"perdente" di tresette che ha l'inguaribile vizio del gioco delle carte, causa di continui litigi con la moglie, preocupata per il precipitare della situazione economica famigliare e per il futuro della figlia, ragazza colta che mal si adatta all'ambiente in cui vive. Il suo amore per Crispeine Miserie, studente universitario, è ostacolato dal padre che l'ha promessa in sposa a Miminghe Maccaraune, molto ricco ma mezzo scemo, nipote di Rosetta Vavause, donna altezzosa, amica di scuola di Chiarine. Nella vita quotidiana della famiglia c'è anche l'insolente, petulante e strafottente cameriera Seppinee il vecchio bisbetico nonno. Pasquale non esita a coinvolgere tutta la famiglia Mezzaleire, la cui vita è già assai movimentata da strani equivoci e intrecci con altri personaggi, pe cercare di risolvere i suoi problemi.
  • Enzo Guacci
  • Teatro Trani
Altri contenuti a tema
"Novantadue-Falcone e Borsellino 20 anni dopo" questa sera all'Impero "Novantadue-Falcone e Borsellino 20 anni dopo" questa sera all'Impero Anche a Trani il presidio di Libera ricorda le vittime di mafia
E' morto Rino Franco, ovvero la commedia in vernacolo E' morto Rino Franco, ovvero la commedia in vernacolo L'attore del celebre duo "Rino ed Enzo" si è spento questa notte. Domani i funerali
Cinema Impero, a fine mese "Pinuccio chiama Trani" Cinema Impero, a fine mese "Pinuccio chiama Trani" Giovedì 26 febbraio appuntamento con il comico barese Alessio Giannone
Risate e spensieratezza, ecco la nuova commedia di Enzo Guacci Risate e spensieratezza, ecco la nuova commedia di Enzo Guacci Al Cinema Impero tanti applausi per "Mèrecule a...Natale!", si continua fino a sabato
"Merecule a…Natale!", oggi la prima al Teatro Impero "Merecule a…Natale!", oggi la prima al Teatro Impero Fino a sabato 13 in scena la nuova commedia in vernacolo di Enzo Guacci
"Merecule a...Natale", la commedia di Enzo Guacci in scena dal 10 al 13 dicembre "Merecule a...Natale", la commedia di Enzo Guacci in scena dal 10 al 13 dicembre Il commediografo tranese firma un altro dei suoi successi teatrali
Signore e signori ecco "Merecule a…Natale!" Signore e signori ecco "Merecule a…Natale!" Dal 10 al 13 dicembre in scena all'Impero la nuova commedia di Enzo Guacci
"… Ce s’è pegghiate u' proeise!", buona la nuova prima di Enzo Guacci "… Ce s’è pegghiate u' proeise!", buona la nuova prima di Enzo Guacci La commedia in vernacolo andrà in scena fino a venerdì
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.