Maldive
Maldive
Attualità

Vacanza alle Maldive si trasforma in un incubo, due sorelle tranesi bloccate per 15 giorni

In vacanza con la famiglia, una di loro è risultata positiva al tampone per il rientro

Quella che doveva essere una vacanza paradisiaca, all'insegna di sole, mare e relax si è trasformata, nel finale, un incubo per due sorelle di Trani.

«Siamo due sorelle di Trani Graziana e Fabiola, di 26 e 21 anni. Il 23 dicembre siamo partite con la nostra famiglia alle Maldive per trascorrere le festività di Natale». Inizia così il racconto della disavventura che ha visto coinvolte le due giovani concittadine. «Prima di partire ci avevano garantito che le Maldive fossero covid free e che si arrivava in isola solo se negativi a due tamponi molecolari. Appena arrivati sull'isola di Alimathà, ci hanno detto di togliere mascherine perché appunto il covid non c'era ma in realtà mentivano in quanto c'erano positivi isolati già dal 10 di dicembre ma questo non lo dicevano per evitare di perdere clienti».

«Al tampone di controllo prima di tornare in Italia, Graziana è risultata positiva ma hanno bloccato entrambe perché condividevamo la stanza. Ci hanno strappate dalla nostra famiglia dicendo loro che sarebbero dovuti tornare in Italia senza di noi. Siamo state portate in una palazzina all'interno del villaggio dove erano allocate altre famiglie già positive omettendo il tutto ai nostri genitori che volevano salutarci a distanza. A noi è stata imposta una quarantena di 15 giorni (perché qui le regole sono diverse). Inoltre ci hanno comunicato di non far arrivare la voce in Italia e nel villaggio stesso della positività sull'isola perché altrimenti avrebbero perso clienti. Roba da pazzi. Finalmente il 13 siamo risultate negative e finalmente il 14 arriveremo in Italia, a Trani».

Un'esperienza difficilmente dimenticabile: una di loro, Fabiola, ha dovuto sostenere persino un esame universitario dal telefono «poiché non ci hanno dato a disposizione i computer». Il racconto delle due sorelle si conclude con un appello rivolto a chi è prossimo partire per la stessa meta: «Fate attenzione, perché le Maldive non sono covid free».
  • Covid
Altri contenuti a tema
Aggiornamento vaccini, a Trani sale al 53% la percentuale di persone con terza dose Aggiornamento vaccini, a Trani sale al 53% la percentuale di persone con terza dose La Puglia in testa alla classifica per la vaccinazione della fascia 5-11 anni,
Covid, da lunedì la Puglia passa in zona gialla Covid, da lunedì la Puglia passa in zona gialla Il ministro Speranza firma l'ordinanza
Il sindacato polizia penitenziaria richiede uno screening generale Covid nel carcere di Trani Il sindacato polizia penitenziaria richiede uno screening generale Covid nel carcere di Trani La necessità si unisce ad altre criticità sollevate alla Azienda Sanitaria Locale
Carcere di Trani: nessun contagio tra i detenuti Carcere di Trani: nessun contagio tra i detenuti La struttura è l'unica in Italia a non registrare casi di covid-19
Green pass dal parrucchiere e estetista, obbligo da oggi Green pass dal parrucchiere e estetista, obbligo da oggi Resterà in vigore fino al 31 marzo
1 Record di contagi a Trani: 1547 i casi attualmente positivi Record di contagi a Trani: 1547 i casi attualmente positivi Quasi il doppio nel giro di qualche giorno
Open day all'hub di Trani, centinaia i cittadini in coda per essere vaccinati Open day all'hub di Trani, centinaia i cittadini in coda per essere vaccinati Per tutta la mattina ci si potrà recare al centro di via Superga senza prenotazione
Tamponi rapidi gratis nelle farmacie per certificare la guarigione dal Covid Tamponi rapidi gratis nelle farmacie per certificare la guarigione dal Covid Siglato accordo tra Regione Puglia e farmacisti
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.