Chiaro e Tondo

Passami una mezza provincia

Chiaro e Tondo 64

Premesso che sul sempre più inquietante caso di Sant'Antuono mi sa tanto che ci toccherà ritornare (a proposito, chissà stavolta cosa dovrà escogitare il sindaco per replicare al vescovo dopo l'ultimo "pizzico" ricevuto sulla questione) mi sembra che, eccetto questo e qualche altro raro fatto (vedi l'infamata ai danni di Marco Pilone ad esempio,-leggi articoli correlati- grazie a quell'insulto per Trani che è stata l'istituzione di "Amet sevizi speciali", una vera vergogna per una città come la nostra, una presa per i fondelli legalizzata) ci si accapigli per quisquilie e pinzellacchere, mentre si perdono di vista, poiché sempre più in alto mare, vicende di primaria importanza per la nostra Trani.

Pensiamo alla nascente provincia BAT, che in verità sta assumendo i contorni dell'aborto, del mostriciattolo (ecco perché, fatta qualche eccezione,- come da noi sostenuto in passato,- molti hanno candidato delle "seconde linee") che rischia di partire e di rimanere, per chissà quanto, priva di alcuni uffici vitali per il buon funzionamento della quotidianità dei cittadini. Altro che il Vocabolario, a dire il vero alquanto scarno di Ventola, gli accademici appelli all'unità e alla serietà (?in politica serietà…? Mah!) della professoressa Marmo, "la tua voce" di De Feudis (ma non era uno slogan della SIP... Il telefono, la tua voce?), il "già visto" e il tanfo da antiquariato della politica dei comunisti, la vuotaggine delle liste specchietto...

Qui, cari politici ora presi unicamente dal voto e dalla corsa all'accalappiamento dei fessacchiotti da abbindolare, c'è da considerare che la Bat non avrebbe né l'Ufficio Scolastico Provinciale, il vecchio Provveditorato, per intenderci, con grave danno e scorno per il foltissimo gruppo nella BAT dei lavoratori della scuola (il ministero della Pubblica Istruzione non ne vorrebbe sapere di istituirne di nuovi, ma in altre neo provincie, vedi Monza politici e dirigenti scolastici, a differenza dei nostri "morti di sonno", si sarebbero già pesantemente mobilitati).

E che dire del rischio di essere una Provincia senza Ufficio del Tesoro, senza Ufficio della Motorizzazione e senza sede della Banca d'Italia? Tutti "nodi£ per cui attivarsi sin d'ora se, come spesso avviene, non vorremo restare indietro e, come già detto, se vorremo davvero diventare autonomi da Bari e non restarne un'eterna stazioncina di periferia. Con le vecchie spocchie e manie autolesionistiche (tipiche dei provincialotti).
  • Provincia Bat
Altri contenuti a tema
1 Provincia, la Questura a Trani? Corrado: «Si potrebbero sfruttare il plesso De Bello e i Capannoni Ruggia» Provincia, la Questura a Trani? Corrado: «Si potrebbero sfruttare il plesso De Bello e i Capannoni Ruggia» La proposta del consigliere regionale a fronte dei ritardi dei lavori nell'immobile di Andria
Zone Zes, firmato il Protocollo d’intesa in Provincia Zone Zes, firmato il Protocollo d’intesa in Provincia Al centro la proposta di un sistema territoriale integrato retroportuale
Ponte sulla Trani-Andria, Insieme per la Bat: «L'opera avrà un forte impatto positivo sulla nostra Provincia» Ponte sulla Trani-Andria, Insieme per la Bat: «L'opera avrà un forte impatto positivo sulla nostra Provincia» Il gruppo consiliare: «Fortemente voluto, è un altro tassello per lo sviluppo produttivo e per la viabilità»
Elezione del presidente della Provincia, Insieme per la Bat: «Lo spettacolo peggiore che si potesse mettere in scena» Elezione del presidente della Provincia, Insieme per la Bat: «Lo spettacolo peggiore che si potesse mettere in scena» Alcuni componenti di centrodestra avrebbero sostenuto un candidato di centrosinistra caldeggiato dal Pd
Provincia Bat, Bernardo Lodispoto è il nuovo presidente Provincia Bat, Bernardo Lodispoto è il nuovo presidente Il sindaco di Margherita di Savoia è espressione del centro sinistra
Cattivi odori nella Bat, il responsabile un’azienda con stabilimento a Trani Cattivi odori nella Bat, il responsabile un’azienda con stabilimento a Trani La causa da ricercarsi in un guasto all’impianto
La provincia Barletta-Andria-Trani martoriata dagli incendi La provincia Barletta-Andria-Trani martoriata dagli incendi Nel 2019 sono stati già 90 gli interventi effettuati
Provincia Bat, uffici chiusi venerdì 16 agosto Provincia Bat, uffici chiusi venerdì 16 agosto Garantiti i servizi della Polizia Provinciale e viabilità
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.