Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi
Dardo

Il lutto nazionale

Il commento di Dardo sulla morte di Silvio Berlusconi

Qui di seguito una breve lista di persone o cose scomparse per cui avrei voluto il lutto nazionale:
- Piero Angela
- Margherita Hack

- La vecchia sigla di Holly & Benji e quella finale di Lupin
- Luca Serianni
- Gianluca Vialli
- Il piuttosto che usato correttamente
- Rita Levi Montalcini
- Andrea Camilleri
- Umberto Eco
- Le tv musicali in chiaro che fanno davvero tutto il giorno solo musica
- Libero De Rienzo (questa è quasi solo mia, lo so)
- Giancarlo Siani
- Peppino Impastato
- Giovanni Falcone
- Paolo Borsellino
- Gli uomini e le donne della loro scorta.
E non ho altro da dire sulla faccenda. Questo il pensiero di Enrico Galliano pubblicato sui social che condivido in pieno.
Ma la vicenda che più mi interessa è quella del rettore dell'Università per Stranieri di Siena, lo storico dell'arte Tomaso Montanari, ha deciso di non celebrare le esequie con la bandiera a mezz'asta per la scomparsa di Silvio Berlusconi. Perciò ha scritto una mail alla comunità universitaria in cui motiva la sua decisione e se ne assume la piena responsabilità. Parla di "una scelta controcorrente. Nessun odio, ma nessuna santificazione ipocrita. Ricordare chi è stato Berlusconi è oggi un dovere civile, naturalmente non si può provare alcuna gioia, anzi la tristezza che si prova di fronte a ogni morte. Ma il giudizio, quello sì, è necessario: perché è vero che Berlusconi ha segnato la storia, ma lo ha fatto lasciando il mondo e l'Italia assai peggiori di come li aveva trovati. Dalla P2 ai rapporti con la mafia via Dell'Utri, dal disprezzo della giustizia alla mercificazione di tutto (a partire dal corpo delle donne nelle sue tv), dal fiero sdoganamento dei fascisti al governo alla menzogna come metodo sistematico, dall'interesse personale come unico metro alla speculazione edilizia come distruzione della natura. In questo, e in moltissimo altro, Berlusconi è stato il contrario esatto di uno statista, anzi il rovesciamento grottesco del progetto della Costituzione, nonostante la Presidenza del Consiglio abbia disposto le bandiere a mezz'asta su tutti gli edifici pubblici mi assumo personalmente la responsabilità di disporre che le bandiere di Unistrasi non scendano. Ognuno obbedisce infine alla propria coscienza e una università che si inchini a una storia come quella non è una università".
Parole forti e vere quelle di Montanari che vorrei rafforzare ascoltando un brano musicale di Battiato "Inneres Auge".
Che dire...avrei voluto il lutto nazionale anche per Franco Battiato.
  • Lutto
Dardo

Dardo

Riportare la satira nella realtà quotidiana

Indice rubrica
Il cavallo 30 luglio 2023 Il cavallo
Volo in pinanoteca 23 luglio 2023 Volo in pinanoteca
Open to dimissioni 9 luglio 2023 Open to dimissioni
Porcelli liberi 2 luglio 2023 Porcelli liberi
Stiamo tornando 11 giugno 2023 Stiamo tornando
Il bagno nella fontana 4 giugno 2023 Il bagno nella fontana
L'albero caduto 21 maggio 2023 L'albero caduto
Fuorisede 14 maggio 2023 Fuorisede
Altri contenuti a tema
Addio a Edoardo Velon, docente e artista tranese Addio a Edoardo Velon, docente e artista tranese Lo ricordano con affetto il presidente e i soci dell'associazione culturale Lacarvella
5 Addio ad Andrea Orciuolo,  aprí la "mitica"  Bottega del Disco a Trani Addio ad Andrea Orciuolo, aprí la "mitica" Bottega del Disco a Trani Una persona buona, esempio di attivismo civico e di devozione profonda
È morto l'avvocato Gianluca Rosato, fu vice presidente del C.T.A. È morto l'avvocato Gianluca Rosato, fu vice presidente del C.T.A. Non ce l'ha fatta contro un male incurabile, aveva sessantacinque anni
È  morta Paola Gassman, più volte calcò il palco del Teatro Impero con Ugo Pagliai È morta Paola Gassman, più volte calcò il palco del Teatro Impero con Ugo Pagliai Da Pirandello a Donald Churchill, un rapporto speciale con il pubblico di Trani
Addio ad Angelo Giardino, docente in pensione amato da tantissimi tranesi Addio ad Angelo Giardino, docente in pensione amato da tantissimi tranesi Aveva 75 anni. Nei primi anni Duemila il suo impegno in politica con Alleanza Nazionale
14 Un altro pezzo di Trani che se ne va: il dolce ricordo della signora Serafina Triglione Un altro pezzo di Trani che se ne va: il dolce ricordo della signora Serafina Triglione La Merceria Barracchia di Trani in via Mario Pagano aveva aperto i battenti nel 1961
Si è spento Michele Storelli, fu uno dei pionieri della pietra a Trani Si è spento Michele Storelli, fu uno dei pionieri della pietra a Trani Una vita trascorsa nelle cave. Aveva 87 anni
Un anno senza Mimì Di Palo: un pomeriggio di musica e poesia per ricordarlo insieme Un anno senza Mimì Di Palo: un pomeriggio di musica e poesia per ricordarlo insieme Domenica 4 febbraio alle 18,30 nell'auditorium San Luigi a Trani
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.