Ambulatorio medico solidale Giuseppe Moscati
Ambulatorio medico solidale Giuseppe Moscati
Le Pagelle

Centro per ammalati poveri, petizione pro parcometri e assessori "Schiumetta": le pagelle

I voti della settimana di Giovanni Ronco


Assessori "Ostrica" di Palazzo, voto 3: ci giunge notizia dalle nostre consuete fonti di Palazzo, che, nonostante l'azzeramento della Giunta da parte del sindaco, si aggirano ancora negli uffici, a contatto col pubblico e con documenti, alcuni assessori che al momento non ricoprono né responsabilità né ruoli specifici. Il Presidente Ferrante avrebbe inviato una nota istituzionale che riesce ad unire sarcasmo ed ufficialità (voto 7 per questo) in cui si chiede se il decreto di azzeramento sia giunto agli interessati o se questi ultimi, lo abbiano riposto nel Nulla(qui scatta un assunto psicoanalatico freudiano), senza informare lo stesso Ferrante. Come le ostriche di verghiana memoria, gli assessori azzerati non vogliono staccarsi dallo Scoglio di Palazzo.

Assessori "Schiumetta", voto 4: ci sono poi assessori ugualmente azzerati ma che, pur tenendosi fuori fisicamente dal Palazzo, lo guardano con malinconia dal baretto più vicino, insieme ai 4 amici al bar di ginopaoliana memoria. Loro però non sono come i colleghi Ostrica, che potrebbero fare danni. Mettono solo malinconia pure a noi, come le meduse che galleggiano a riva ancora per un po' e poi se le porta via il moto ondoso. Arrivano sempre ogni mattina allo stesso orario, come la schiumetta a Colonna, dopo che dalle 8 alle 10 c'è stata l'acqua limpida. Dopo le 10 arriva la schiumetta, cazzo!Non fa male a nessuno. Ma dà fastidio lo stesso perché offusca le acque...

Panchine al Porto, voto 4.5: e vabbè dice Cirillo ( sempre 4,5) che anche le piccole cose "aggiovano". Ma dopo 4 anni di delega al Centro storico per il Porto gioiello, ma sempre puzzolente, lui ha partorito solo le panchine? Passi per la battaglia per piazza Gradenigo per cui merita un 6, ma in 4 anni il resto del Centro storico, porto compreso, tranne le panchine ' in stile montanaro, non é mutato di una virgola. Anzi, sembra che non si senta tanto bene. Meno assessori assegnati (ne ha già avuti due) e più idee!

Centro per ammalati poveri a Spirito Santo, voto 10: la benedizione di San Giuseppe Moscati, supervisore assoluto, la grinta di Angelo Guarriello, vero filantropo coi fatti, l'impegno di don Mimmo Gramegna, che ci mette entusiasmo e concretezza. Ne parleremo in un articolo apposito nei prossimi giorni ma già di qui si vede la grandezza dell'impresa che vogliamo raccontarvi?

Manifesto Briguglio, voto 4: a metà tra l'elenco dei nomi alla lavagna dei buoni e dei cattivi ( un ritorno sempre freudiano ai ricordi d'infanzia?), o la lista degli invitati del matrimonio da escludere o da includere, o, ancora, la passerella in stile "Ciao Darwin" con mostri da una parte e belli dall'altra, giudaladri infami da una parte e filantropi dall'altra. Il tutto con grafica colorata ad evidenziare gli uni e gli altri e il lusso di omettere alcuni nomi perché i nominati sono stati "più protagonisti di loro nell'alzare muri". Stavolta é riuscito a mandare nel pallone anche me pure rotto ad ogni visione ed esperienza. Resto immobile davanti alla tastiera nel ripensare a tutto questo. Stavolta il genio che si controrce da anni nella sua mente ha dato il meglio di sé: Ritorno all'infanzia, con schizzi e sfumature di colori su tavolozza delle medie, lavagna nera con accenno di liste di proscrizione e omissione di nomi in quanto non degni rappresentanti della banalità del male. Vi prego chiamate subito Quentin Tarantino, riesumate Mario Monicelli o Sigmud Freud. Portatemi almeno Carlo Verdone. Avevamo un mito vivente e non l'abbiamo mai apprezzato. Maestra Leandro, voglio tornare sui banchi a studiare questo personaggio delle Favole.

Petizione pro parcometri, voto 7.5: è vero che non potremmo creare una Pagella per ogni petizione avviata. Ma per questa vale la pena evidenziare ancora una volta l'impegno dell'ausiliario del traffico Di Lernia che si batte per i parcometri come strumenti di profitto per il Comune e non per un privato pesce cane che , vedi città viciniori, ci metterrebbe le strisce blu pure davanti al water di casa.
  • Porto di Trani
Altri contenuti a tema
A Trani un altro grande appuntamento musicale: "Radio deejay One two One two" A Trani un altro grande appuntamento musicale: "Radio deejay One two One two" Il 18 agosto sei ore di musica "no stop" sul Porto
La ronda dell'anarchia: ogni giorno in scena a Trani dalle 2 di notte La ronda dell'anarchia: ogni giorno in scena a Trani dalle 2 di notte Mazza e panella di Giovanni Ronco
1 Trani ritorna sulla Rai nella rubrica "Weekend" del Tg2 Trani ritorna sulla Rai nella rubrica "Weekend" del Tg2 Un viaggio tra mare, culto e cultura
Festival dell'arte pirotecnica, sul Porto di Trani torna la grande ruota panoramica Festival dell'arte pirotecnica, sul Porto di Trani torna la grande ruota panoramica Dal 13 giugno tre giornate di fuochi d'artificio, cibo di strada e intrattenimento musicale
Il Porto di Trani in stile Van Gogh, le proiezioni fino al 30 aprile Il Porto di Trani in stile Van Gogh, le proiezioni fino al 30 aprile E il consigliere Marianaro (Pd) presenta un'altra iniziativa: i percorsi fitness
1 Sul Porto di Trani lo spettacolo di luci dedicato a Vincent Van Gogh Sul Porto di Trani lo spettacolo di luci dedicato a Vincent Van Gogh Sugli edifici le proiezioni delle sue opere più famose
Manutenzione e nuove panchine sul porto: aggiudicazione definitiva dei lavori Manutenzione e nuove panchine sul porto: aggiudicazione definitiva dei lavori Cirillo: «Risultato portato a casa dopo un lungo iter burocratico»
Ci risiamo: sul porto di Trani una buca raggiunge mezzo metro di profondità e si trasforma in fioriera Ci risiamo: sul porto di Trani una buca raggiunge mezzo metro di profondità e si trasforma in fioriera Iniziativa di un cittadino per colmare una voragine e mandare un segnale all'Amministrazione
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.