Le Pagelle

Dai fattacci di Molfetta a Enzo Guacci rewind

Le pagelle di Giovanni Ronco

Tifoserie e arbitro, voto 3. Non si sentiva il bisogno di un'ennesima rissa tra tifoserie per motivi calcistici, per giunta in un ambito dilettantistico, e per giunta con danno irreversibile ad un ragazzo tranese, unica vera vittima, insieme ai suoi cari, della folle gara Molfetta – Trani. Anche da queste parti il calcio è alla deriva (vedi, per giunta, arbitraggio che ha esacerbato gli animi). Assatanati.

Sanzioni per i fatti di Molfetta, voto 2. campo neutro per la gara di ritorno e 1500 euro di multa, per un ragazzo che perde un occhio. La deriva continua. Al danno segue sempre la beffa e stavolta lo sberleffo per la famiglia del ragazzo tranese. I bulli e le bestie.

Bartolo Maiullari, voto 5 (d'incoraggiamento). Forse avvisato del nostro richiamo dal Chiaro e Tondo, causa toni troppo morbidi, democristiani, rispetto alla matrice sanguigna dipietrista del suo partito, si scuote dal torpore Bartolo Maiullari, che dichiara in Consiglio: "La destra predica bene e razzola male". Non il massimo dell'originalità, ma almeno ha battuto un colpo. Ma non basta: come tarantolato, vive una settimana "bulimica" nelle dichiarazioni e dopo appena due giorni, arriva l'appello pro disoccupati da utilizzare per pulizia costa. Troppa grazia. Redivivo.

Roberto Visibelli, voto 5 (alla tenacia). Il senatore Roberto Visibelli ci tiene costantemente informati sulla mancanza di risposte da parte degli amministratori locali, rispetto alle sue segnalazioni. Lo abbiamo capito: forse per i prossimi due anni non ne avrà alcuna: non ce lo dica più, lo diamo per sottinteso, visto che ci ha raccontato retroscena riguardanti il suo "strappo" coi capoccia locali, che giustifica tale assenza di risposte. Discoring.

Vito Tisci ed istituzioni, voto 4. Il presidente del Comitato regionale pugliese Vito Tisci si rammarica per gli episodi relativi alla partita di calcio Molfetta- Trani. Che si tratti di questo o di altri rappresentanti delle istituzioni, siamo purtroppo abituati a parole di circostanza dette dopo i fattacci, piuttosto che severe misure di prevenzione adottate prima. Dalle istituzioni competenti. Ditemi se le sanzioni possono restituire un occhio ad un guaglione di 29 anni. Scoppio ritardato.

Pinuccio Tarantini, voto 5. Al sindaco non mancano assessori al ramo e portavoce: perché tornare spesso con dichiarazioni fotocopia su strategie culturali e presenze turistiche? Ormai lo abbiamo capito anche qui. Lo abbiamo più volte scritto. Faccia dichiarazioni su nuovi progetti e idee e ci dica, ad esempio, quando partono i lavori per il nuovo teatro. O se gli riesce di "recuperare" il Supercinema. Tutto il resto lo abbiamo già capito. Discoring II.

Mesaroli, il sindacalista, voto 4. Quando dal Chiaro e Tondo ho fatto riferimento all'unità sindacale sulla questione Franzoni, mi sono beccato una letteraccia dal sindacalista Mesaroli. Ora fanno lo stesso riferimento i politici e dal Nostro nemmeno un ruggito, ma un'educata risposta di circostanza, come avrebbe potuto fare col sottoscritto. Discriminatorio.

Politici sulla Franzoni, voto 4. Gli stessi politici locali continuano a rilasciare dichiarazioni in Consiglio e alla stampa, sulla questione Franzoni, ben sapendo che non c'è più gran che da fare. Non avendo più argomenti personali, da grandi M.M.P. ( mitici maestri paraculi), non hanno altro da fare che scaricare il barile proprio sui sindacati. Nun' se butta via niente. Sepolcri imbiancati.

Capitano Ruggero e maresciallo Bruno, voto 8. Giorni fa una delegazione di 82 componenti dell'associazione di autogestione di servizi e solidarietà Auser di Siena ha goduto, in visita, della nostra città e,- dicono gli interessati in una lettera-, del grande senso di ospitalità e giovialità, in particolare da parte di due componenti della nostra polizia municipale, il cap. Ruggero ed il maresciallo Bruno. Anche così si costruisce una città turistica. Manuale del vigile (e del cittadino) perfetto.

Enzo Guacci, voto 8. Enzo Guacci continua imperterrito a far ridere e a far pienoni con la sua verve mai scalfita dal tempo. Mimica fulminante; tempi e ritmi sempre azzeccati; capacità di rappresentare la realtà come pochi. Monumento.

Trani & bambini, voto 7. Anche quest'anno il cinema Impero si ricorda dei bambini con una rassegna cinematografica ad hoc. Dopo lunga assenza d'iniziative per questa fascia di pubblico, tranne marionette in villa di tanto in tanto, anche l'iniziativa dell'assessore Lovato di attirare bambini in biblioteca coi genitori, tramite spettacoli per gli stessi, è un'idea da lodare. Ma con la bella stagione si aspetta anche qualcos'altro, oltre alla sempre encomiabile associazione Xiao Yan del vulcanico Daniele Ciliento, che ha reso Santa Geffa un luogo sicuro dove far vivere momenti lieti ai bambini. Aspettiamo sempre nuovi parchi e riparazione giostrine in Villa. Anche alla Madonna di Fatima c'è un nuovo parco giochi. Qualcosa si muove.
  • Teatro
  • Xiao Yan
Altri contenuti a tema
A Trani la compagnia Artemisia Teatro di Bari con la commedia “Il malato immaginario” A Trani la compagnia Artemisia Teatro di Bari con la commedia “Il malato immaginario” Penultimo appuntamento con “Venerdì a Teatro”
A Trani la prima nazionale dello spettacolo "Le mie donne" A Trani la prima nazionale dello spettacolo "Le mie donne" In scena al teatro Impero la nuova produzione di Ergo Sum dedicata alle grandi figure femminili del '900
Al teatro Impero in prima nazionale lo spettacolo "Le mie donne" Al teatro Impero in prima nazionale lo spettacolo "Le mie donne" Nuova produzione di Ergo Sum dedicata alle grandi figure femminili del '900
Da Coco Chanel a Frida Kahlo, al Teatro Impero in scena "Le mie donne" Da Coco Chanel a Frida Kahlo, al Teatro Impero in scena "Le mie donne" Lo spettacolo dedicato alla costruzione di un dialogo di genere
Può esistere una capitale della cultura senza teatro? Può esistere una capitale della cultura senza teatro? Mazza e panella di Giovanni Ronco
Pirandello rivive con "La Giara, il musical" della Compagnia dei Teatranti Pirandello rivive con "La Giara, il musical" della Compagnia dei Teatranti Successo per lo spettacolo andato in scena a Trani e a Catalnissetta
Stagione teatrale, oggi in scena "Il problema" della Fondazione Sipario Toscana Stagione teatrale, oggi in scena "Il problema" della Fondazione Sipario Toscana Al via la rassegna promossa dal Comune di Trani e dal Teatro Pubblico Pugliese
Al via la stagione teatrale della città di Trani Al via la stagione teatrale della città di Trani Oggi in biblioteca l'anteprima con gli artisti
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.