Leonardo dell'Olio
Leonardo dell'Olio
Le Pagelle

Leonardo dell'Olio e Gioele Cellamare: due nomi da 10 in pagella

C'è spazio anche per la politica. Tutti i voti della settimana per Giovanni Ronco

Gioele Cellamare, voto 10: ecco un altro nostro concittadino che si è fatto onore all'estero: in particolare nel contesto del Single Supervisory Mechanism dell'Eurosistema, fa parte, come Trainee, del Directorate General Microprudential Superivision II. In particolare, le sue attività consistono nel contribuire alla vigilanza quotidiana di banche significative da parte dei Joint Supervisory Teams (JSTs), i quali sono composti da membri sia della Banca Centrale Europea che delle competenti autorità di supervisione dei paesi dell'Eurosistema (National Competent Authorities). Inoltre, analizza conti finanziari e svolge reporting in materia di regolamentazione ed altri dati di vigilanza; fornisce supporto analitico per la valutazione, monitorandone l'evoluzione, di fattori di rischio specifici a determinate istituzioni finanziarie; contribuisce alla preparazione e al seguito di incontri con le istituzioni supervisionate, e gestisce una varietà di altri task nel contesto della vigilanza bancaria europea. E' anche coinvolto in attività del JST relative alla preparazione di decisioni nell' ambito della supervisione, note e dossiers per gli enti decisionali di politica bancaria della BCE. Tutto questo operando tra Bruxelles e Strasburgo. Ci piace dunque, periodicamente, evidenziare l'impegno di eccellenze tranesi come lui, invece di ripiegarci sempre sul mediocre ombelico del contesto politico locale. È giusto far conoscere personaggi tranesi che riescono ad affermarsi fuori dal nostro " orto " e che purtroppo restano sconosciuti alla maggior parte.
Gioele Cellamare
Raimondo Lima, voto 7: ecco il Lima che ci piace: asciutto e " chirurgico" nel " denunciare" la quanto meno anomala sovrapposizione di affidamenti a due enti diversi da parte dell'Amministrazione per la custodia - tutela - sorveglianza di villa Telesio. Perché non razionalizzare questo genere ( voto 2) di affidamenti. Comunque già lo scrissi: pagano due e comprano due.

Documento di Bottaro per i consiglieri di maggioranza, voto 4+1 (5): intanto qui ridiamo e scherziamo, diamo anticipazioni su questo e su quello; pure noi giornalisti facciamo a gara tra chi deve annunciare prima il finanziamento " vinto" in questa novella e magica ruota della fortuna da pre campagna elettorale, ma non si trova manco a pagarlo uno che ricordi che il famoso documento d'intenti di fine mandato, sottoposto dal sindaco alla sua truppa, è rimasto lettera morta , quindi non firmato, da ben 4 consiglieri di maggioranza, più uno che, alla Pippo Franco, tifoso della Roma e della Lazio contemporaneamente nel famoso film già citato, dice quando incontra i bottariani di non firmare per continuare a partecipare alle mini riunioni dei dissidenti, ed a questi ultimi dice di non firmare perché di fatto sta con loro. Dinanzi a tali deprimenti manfrine, non ci resta che una risata ed una richiesta al sindaco: per la nuova eventuale candidatura fatti una squadra meno impresentabile. Che di Pippi Franco e di epigoni delle peggiori macchiette alla Lino Banfi siamo stufi.

Finanziamento piazzetta via Andria, voto 7: di solito da giornalisti ci piace segnalare con un mese di anticipo, insieme ai cittadini, il disagio o il degrado : quello é il momento più difficile quando devi essere solo rompipalle e cane da guardia del potere. Poi quando il finanziamento arriva crediamo che il nostro lavoro sia già terminato in anticipo e che un governo ha fatto il suo dovere ed i cittadini devono poter usufruire del luogo restituito a dignità o del servizio nuovamente erogato. Poi giusto dare la notizia ma quello é il momento più facile in verità.

Leonardo dell'Olio, voto 10: in un momento storico in cui gli chef fanno le star od i comici o gli enologi fanno gli animatori in tv, ci sembra giusto ricordare questo impeccabile professionista che da anni gestisce con semplicità ma da vero fuoriclasse la sua attività di commerciante di vini, consigliando e incuriosendo i suoi clienti: guidandoli per mano nel raffinato mondo dei vini pregiati e di qualità ( gli unici che decida, previo rigoroso assaggio personale, di vendere). Un intenditore che riesce a far appassionare il cliente suggerendo i famosi abbinamenti, sconsigliando se é il caso un possibile acquisto che possa non recare piena soddisfazione e "tastando" il terreno, in questi ultimi anni, nell'ambito dei prodotti gourmet di alta qualità ( marmellate, miele, salse, cioccolate) provenienti da centri di produzione di eccellenza e di nicchia di tutta Italia. Ascoltare i racconti e gli aneddoti delle piccole aziende che combattono contro i giganti della distribuzione enogastronomica e non recedono dall'idea di "piccolo uguale qualità alta", è un vero spasso.
  • Raimondo Lima
Altri contenuti a tema
Coronavirus, Lima (FdI): «La Puglia non abbassi la guardia» Coronavirus, Lima (FdI): «La Puglia non abbassi la guardia» Il consigliere comunale: «Se c’è da “tagliare” il presidente Emiliano eviti di farlo in ambito sanitario»
Bollette dell’Acquedotto pugliese, FdI Puglia chiede lo stop ad Emiliano Bollette dell’Acquedotto pugliese, FdI Puglia chiede lo stop ad Emiliano Raimondo Lima: «Economia turistica in ginocchio. Necessari urgenti interventi di sostegno»
Coronavirus, Lima (Fdi): «Chi lavora e produce non ha bisogno di prestiti, ma finanziamenti a fondo perduto» Coronavirus, Lima (Fdi): «Chi lavora e produce non ha bisogno di prestiti, ma finanziamenti a fondo perduto» «Un accesso al credito garantito dalla Regione Puglia non è lo strumento finanziario utile in questo momento»
Riqualificazione area in via Di Vittorio, Lima contesta l'assenza di una gara ad evidenza pubblica Riqualificazione area in via Di Vittorio, Lima contesta l'assenza di una gara ad evidenza pubblica Il consigliere FdI: «Se il beneficiario e investitore non fosse stato Don Dino ma un imprenditore che sarebbe successo?»
Impianto di biometano a Trani, botta e risposta tra Lima (FdI) e il Sindaco Impianto di biometano a Trani, botta e risposta tra Lima (FdI) e il Sindaco Il consigliere: «Non rispettata la volontà politica della città». Bottaro: «Ricorreremo al TAR»
Chiavi della città e risvolti pericolosi: un quadro da 0 in pagella Chiavi della città e risvolti pericolosi: un quadro da 0 in pagella Dal circolo Dino Risi agli incontri clandestini tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Relazione antimafia 2019, la Bat è «lo scenario criminale tra i più complessi nella Regione» Relazione antimafia 2019, la Bat è «lo scenario criminale tra i più complessi nella Regione» Il consigliere Lima (Fdi) commenta le carte della DIA, in particolare l'operazione "Chiavi della città"
Trani e Barletta capitali della cultura, Lima (Fdi) propone una candidatura unitaria Trani e Barletta capitali della cultura, Lima (Fdi) propone una candidatura unitaria «Sarebbe indubbiamente più forte. Perché non provarci?»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.