Monitor

Minestrone tranese: o ti mangi questa minestra o…

L'editoriale di Giovanni Ronco

In varie trasmissioni televisive locali si stanno intrecciando, tra talk show "de' noialtri" e dibattiti giornalistici – fiume, le due grandi problematiche che prima o poi prenderanno il sopravvento sulle infantili beghe dei partiti e dei loro sostenitori, oltre ai provvedimenti da ordinaria amministrazione che vengono fatti passare per grandi interventi, da grande città "all'avanguradia": in una città turistica, per dire, un bus elettrico (vedi città d'arte) e un decente accesso a mare, dovrebbero essere il pane quotidiano; così come un paio di bagni pubblici decenti (e a volte manco quelli, vedi porcherie varie in Piazza della Repubblica). Ma si diceva delle due tematiche che stanno "infuocando" i caserecci dibattiti televisivi, nei quali gli ospiti, abbiamo notato, ripetono per una decina di volte lo stesso argomento, corrispondente alla propria tesi, in salse diverse, con vocaboli che variano a seconda dell'umore ma che alla fine , tirando le somme, propongono la solita minestra, o minestrone precotto e già "assaggiato" dal pubblico, in altre occasioni.

Tutto questo mentre chi dovrebbe realmente rimboccarsi le maniche per risolvere quei problemi, cincischia e prende tempo. Gli argomenti in questione sono il nodo dello smaltimento dei rifiuti, che prima o poi verrà a galla in tutta la sua gravità (vedi già cosa sta succedendo a Bari) e il dilagare di casi di tumore che già in tempi non sospetti chi scrive sollevò, anche se la rubrica si chiamava "Optional". Nelle cave non c'è nulla? Facciamo indagini altrove: non culliamoci sui primi risultati ottenuti dai prelievi. Per esempio: la falda acquifera è stata analizzata? Domanda capziosa e maliziosa, da giornalista insomma: se ci fosse qualcosa che non va e le autorità, impotenti nel prendere provvedimenti seri di grande portata, venissero a sapere qualcosa, che interesse avrebbero a diffondere un panico che non sarebbero in grado di placare o di controllare, rischiando perdita di consenso, baraonde giudiziarie e via dicendo? Lo so è una brutta domanda, ma tante volte, mi torna prepotentemente in mente.

Se la raccolta differenziata è davvero la strada alternativa per evitare inceneritori e discariche di merda, perché invece di "fighettare" in tv, non andiamo dal Presidente Vendola a fare una domanda per dare il via alla raccolta differenziata seria, porta a porta, con incentivi per i cittadini (più differenzi i rifiuti e meno tasse comunali paghi)? Meno talk show, meno minestroni (di tutto e di più, tanta carne al fuoco e poi poca sostanza), meno progetti alati o costosi o fantascientifici e più sostanza. Più minestra ( e non contaminata) per tutti. A proposito, ma quel complesso turistico - alberghiero che avrebbe dovuto sorgere nella zona del casello autostradale verso Corato, annunciato nella lontana campagna elettorale del 2003 dove sarebbe? A Trani, come sempre, o ti mangi questa minestra o…
  • Istituto Alberghiero
Altri contenuti a tema
"Gluten free", se ne parla oggi all'istituto alberghiero "Gluten free", se ne parla oggi all'istituto alberghiero Un incontro dedicato alle intolleranze alimentari
Alberghiero: formalizzata l'intesa tra i dirigenti degli istituti Moro e Cosmai Alberghiero: formalizzata l'intesa tra i dirigenti degli istituti Moro e Cosmai Nuovo piano di ridimensionamento delle rete scolastica
Caso alberghiero, il M5s non abbassa la guardia e chiede maggiore chiarezza Caso alberghiero, il M5s non abbassa la guardia e chiede maggiore chiarezza Previsti ulteriori incontri con i dirigenti scolastici nei prossimi giorni
Alberghiero, incontro tra Spina e i dirigenti degli istituti Moro e Cosmai Alberghiero, incontro tra Spina e i dirigenti degli istituti Moro e Cosmai Corrado: «Mi sento di tranquillizzare gli alunni, Trani non perderà l'alberghiero»
Caso "Alberghiero", gli studenti tranesi scrivono a Spina Caso "Alberghiero", gli studenti tranesi scrivono a Spina «Probabilmente, non sono a conoscenza della realtà scolastica territoriale»
L'Albeghiero si sposta a Bisceglie: il movimento 5 stelle non ci sta L'Albeghiero si sposta a Bisceglie: il movimento 5 stelle non ci sta Inoltrata, dai grillini, la richiesta di incontro ai rappresentanti della Bat e del Comune
Spina rassicura: «L'Alberghiero di Trani non è in pericolo» Spina rassicura: «L'Alberghiero di Trani non è in pericolo» Il Presidente della Provincia interviene a seguito della manifestazione studentesca
L'Alberghiero torna a Bisceglie, a Trani oggi si sciopera L'Alberghiero torna a Bisceglie, a Trani oggi si sciopera Intervento del M5S: «Trasparenza e certezze sul presente e futuro dell’Istituto»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.