Storie di città

Scommessa Marluna

«In Puglia si può vivere di cultura e teatro»

Profumo di vernice fresca, foto di ricordi che cercano prepotentemente spazio sulle pareti e una scatola nera che attende di trasformarsi in una dimensione teatrale con i fiocchi. Vestita a festa, si presenta così la nuova sede dell'associazione teatrale e culturale Marluna teatro. Non si tratta di una realtà sconosciuta al nostro territorio.

Marluna nasce tre anni fa come compagnia teatrale, portando timidamente sul palcoscenico un monologo sulla vita della pittrice messicana Frida Calo. Dopo questa prima fortunata sperimentazione, l'associazione ha investito le sue forze nell'esperienza artistica delle menti dell'equipe. «Per due anni – spiega Maria Elena Germinario, giovane attrice tranese e direttore artistico di Marluna – abbiamo portato in giro i nostri spettacoli, ma da quest'anno siamo pronti a proporre nella nostra nuova sede una serie di laboratori per grandi e bambini che consentano loro di avvicinarsi al teatro».

L'associazione aprirà le porte a corsi pomeridiani di dizione, di recitazione, lettura espressiva, di open dance nonché a laboratori di cartapesta e di fumetto a cui si potrà partecipare pagando una quota di trentacinque euro mensili circa. Sono previste anche collaborazioni con le scuole dove l'associazione mira ad approfondire un discorso artistico rivolto ai più piccoli. «Non abbiamo la pretesa di trasformare in professionisti gli iscritti ai nostri corsi – spiega Germinario – ma miriamo a sensibilizzarli all'esperienza teatrale. Per riuscirci, è fondamentale interagire e collaborare con tutte le altre forze che operano sul nostro territorio». E non è un caso che, nell'ambizione progetto di Marluna, siano coinvolti importanti artisti pugliesi. «Abbiamo avuto la fortuna di collaborare con persone che hanno creduto in questo nostro intento, tutti rigorosamente del nostro territorio, operanti in strutture teatrali vicine. Se c'è una cosa di cui siamo convinti è che la Puglia possa vivere anche di cultura e di teatro».
2 fotoScommessa Marluna
Rosa Barca incontra Maria Elena GerminarioRosa Barca incontra Maria Elena Germinario
  • Teatro
Altri contenuti a tema
Emergenza sanitaria, rinviata la prima dello spettacolo “Miseria e Nobiltà” Emergenza sanitaria, rinviata la prima dello spettacolo “Miseria e Nobiltà” La Compagnia dei Teatranti rassicura: «Conservate l'abbonamento o il singolo biglietto»
A Trani la compagnia Artemisia Teatro di Bari con la commedia “Il malato immaginario” A Trani la compagnia Artemisia Teatro di Bari con la commedia “Il malato immaginario” Penultimo appuntamento con “Venerdì a Teatro”
A Trani la prima nazionale dello spettacolo "Le mie donne" A Trani la prima nazionale dello spettacolo "Le mie donne" In scena al teatro Impero la nuova produzione di Ergo Sum dedicata alle grandi figure femminili del '900
Al teatro Impero in prima nazionale lo spettacolo "Le mie donne" Al teatro Impero in prima nazionale lo spettacolo "Le mie donne" Nuova produzione di Ergo Sum dedicata alle grandi figure femminili del '900
Da Coco Chanel a Frida Kahlo, al Teatro Impero in scena "Le mie donne" Da Coco Chanel a Frida Kahlo, al Teatro Impero in scena "Le mie donne" Lo spettacolo dedicato alla costruzione di un dialogo di genere
Può esistere una capitale della cultura senza teatro? Può esistere una capitale della cultura senza teatro? Mazza e panella di Giovanni Ronco
Pirandello rivive con "La Giara, il musical" della Compagnia dei Teatranti Pirandello rivive con "La Giara, il musical" della Compagnia dei Teatranti Successo per lo spettacolo andato in scena a Trani e a Catalnissetta
Stagione teatrale, oggi in scena "Il problema" della Fondazione Sipario Toscana Stagione teatrale, oggi in scena "Il problema" della Fondazione Sipario Toscana Al via la rassegna promossa dal Comune di Trani e dal Teatro Pubblico Pugliese
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.