Adriatica volley
Adriatica volley
Volley

Adriatica Volley a Taranto per ipotecare il primo posto

Cinque i punti di vantaggio sulla seconda in classifica. Mister Mazzola: «Dobbiamo essere più cattivi»

Cinque punti di vantaggio sulla seconda in classifica non sono pochi ma, a otto giornate dalla fine del campionato, mantenere costante la concentrazione è fondamentale per ipotecare il primo posto. Motivo per cui, dopo la vittoria contro Cuore di Mamma Cutrofiano, sabato 9 marzo, alle ore 18.30, l'Adriatica Volley sarà chiamata a trovare continuità contro le ragazze dell'Erredi Assicurazioni Taranto.

Il match valido per la diciannovesima giornata di campionato si disputerà presso la palestra dell'istituto "Maria Pia" di Taranto. L'andata tra le due compagini terminò con la vittoria per 3-1 delle tranesi. Con il bilancio di 8 vittorie e 10 sconfitte, le tarantine occupano il decimo posto in classifica, a quota 24 punti. Nell'ultima giornata di campionato, le ragazze del presidente Castaldo hanno allungato a tre la striscia personale di vittorie consecutive, battendo l'Acquaviva Volleyup con il risultato di 3-2 (25-22, 25-19, 14-25, 22-25 e 15-11 i parziali di gara). Rimediare alla sconfitta esterna contro il Talion Tuglie era un obbligo. Missione compiuta per l'Adriatica Volley che, nell'ultima giornata di campionato, ha battuto al tie-break le avversarie del Cuore di Mamma Cutrofiano (16-25, 25-11, 25-21, 21-25 e 15-12 i parziali di gara). Il primo posto delle tranesi è frutto di un bilancio di sedici vittorie e appena due sconfitte.

La vittoria ottenuta nell'ultima giornata di campionato non ha deluso le aspettative di mister Mazzola che, contro il Taranto, si aspetta un'ulteriore prova d'orgoglio dalle sue ragazze: «Contro il Cutrofiano abbiamo fatto una buona partita. La squadra fisicamente sta bene: dobbiamo essere più cattivi nei momenti in cui si può chiudere prima il match» le parole dell'allenatore. «Non dimentichiamoci di aver comunque avuto di fronte una squadra giovane». «Taranto è un campo molto difficile. L'Erredi è una squadra che alterna ottime prestazioni a prestazioni leggermente inferiori alla norma. E' una partita che non possiamo sottovalutare» il commento del tecnico sulla prossima partita delle biancazzurre. «L'anno scorso contro le tarantine vincevamo 2-0 e abbiamo poi perso 2-3, la squadra è per loro la stessa. Dobbiamo cercare di tenere su il ritmo ed essere più cattivi. Dobbiamo avere la consapevolezza di dire la nostra in qualsiasi campo: è ciò che dobbiamo fare nelle prossime gare», ha poi concluso.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.