Adriatica
Adriatica
Volley

Adriatica Volley Trani apre il 2019 contro Dream Volley 2011

Obiettivo ottava vittoria consecutiva per le ragazze tranesi. Il capitano Cosentino: «C’è la voglia di dare il massimo»

Inizierà con una gara fuori casa l'anno solare 2019 dell'Adriatica Volley Trani. Sabato 5 gennaio, alle ore 19, le biancazzurre saranno ospiti della Dream Volley 2011, al Pala 'Andrea Pasca' di Nardò (Le). Al netto di nove vittorie ed una sola sconfitta, le tranesi conducono il girone A al primo posto, in vantaggio di tre punti sulla seconda Justbritish Volley Bitonto. L'ultima giornata di campionato ha regalato alle ragazze allenate da mister Mazzola la settima vittoria consecutiva: al 'PalaFerrante' di Trani, le biancazzurre hanno battuto al tie-break una grintosa De Gasperi Potenza (25-14, 25-23, 22-25, 26-28, 15-13 i parziali di gara).

Durante la sosta, le ragazze hanno affrontato due amichevoli contro Orsa Cuti Volley e Pallavolo Cerignola, riportando rispettivamente una vittoria per 1-2 e una sconfitta per 1-3. Dodici punti separano la Dream Volley 2011 dall'Adriatica Volley: la squadra neretina occupa l'ottava posizione in classifica, a fronte delle cinque vittorie e altrettante sconfitte ottenute nelle prime dieci giornate di campionato. Nell'ultima giornata di campionato, le ragazze del presidente Buccarella hanno espugnato il Palazzetto dello sport di Sannicola (Le) battendo con un secco 0-3 le ragazze dell'Alixia Sannicola Volley (21-25, 10-25 e 11-25 i parziali di gara).

Lanciano un importante spunto di riflessione per la squadra le parole che il capitano Anna Cosentino rilascia nel pre-gara: «Visto il posto in classifica, verrebbe naturale dire che questa prima metà di campionato sia andata bene. Da parte mia, ammetto che sarebbe potuta andare meglio perché avremmo potuto concludere molte partite con un secco 3-0 invece che perdere uno o due set. Le aspettative non sono soddisfatte: sono convinta che possiamo fare sempre meglio e bisogna lavorare molto anche dal punto di vista di squadra» ha ammesso la giocatrice, per poi continuare: «è stato un 2018 fatto di alti e bassi, abbiamo vinto partite importanti per la classifica e per l'umore della squadra.

L'infortunio di Alessia Di Leo nel finale non ci voleva». «Non abbiamo molta pressione riguardo il posto in classifica. Il mister ci dice sempre che non siamo noi a dover guardare la classifica, non è il compito che ci spetta: noi dobbiamo solo giocare e dare sempre il meglio. Il clima nello spogliatoio è sempre stato tranquillo e la voglia di dare il massimo c'è» ha aggiunto Cosentino, prima di concludere: «Le aspettative per questo 2018 sono le stesse degli anni passati: lavorare, sudare, dare il meglio e cercare di non abbattersi al primo ostacolo. Ci vuole tanta fatica ma per ottenere dei buoni risultati non si può fare altrimenti».
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.