Adriatica
Adriatica
Volley

All’Adriatica Trani non basta una buona prestazione per battere il Castellaneta

Le castellanetane vincono gara2 in quattro set e conquistano la qualificazione in B2

Considerata la prestazione messa in campo, rimane amarezza per il risultato finale. Al cospetto di un tensostatico "Ferrante" pieno di supporters biancazzurri, l'Adriatica Trani si è arresa in quattro set alle avversarie della Security Fire Castellaneta. Non sono mancati colpi di scena nel corso di una gara2 combattutissima. A conclusione di un match vivace e da entrambe le parti giocato a ritmi elevati, ad essere premiata è stata la squadra allenata da mister Ironico: le biancorosse hanno controllato le fasi più importanti della partita, domando i diversi colpi delle padrone di casa che, nonostante il risultato più volte svantaggioso, hanno dato non poco filo da torcere alle avversarie. Mister Mazzola non ha rinunciato al suo sestetto-tipo, formato dalla palleggiatrice Cosentino supportata dalle laterali Binetti e Lionetti, l'opposta Milillo, Di Corato e Gabriele sono state schierate come centrali.

A completare il sestetto, il libero Sollecito. A disposizione del coach delle biancazzurre Cozzolino, Di Leo, Miranda, Scuro, Perna e Curci. A condurre le prime battute del primo set della gara sono proprio le tranesi (8-3). Nonostante il momentaneo vantaggio biancazzurro (14-10 al secondo time-out), le ospiti hanno accorciato le distanze (16-16) e superato le avversarie (16-17). Le castellanetane hanno provato la fuga (17-20), ma le padrone di casa sono lentamente ripartite e hanno rovesciato il punteggio (22-21). Cosentino ha firmato il successivo pareggio (23-23), poi è stata Milillo a salire in cattedra e a sigillare la vittoria del primo parziale per le sue (25-23).

Altri ritmi nel secondo set di gara, con le castellanetane che premono sull'acceleratore per rimediare allo svantaggio a loro accorso (6-9). Le tranesi rimangono in gara ancora per poco (11-15 al primo time-out): le ospiti dilagano (11-20), arrivando a chiudere il secondo parziale con un ampio divario (12-25). Sulla scia dell'entusiasmo del pubblico tarantino accorso al tensostatico per supportare le biancorosse, le ragazze allenate da mister Ironico hanno preso ulteriore coraggio e guidato con sostanziale vantaggio le prime battute del terzo set (4-9). Lo svantaggio per le biancazzurre si è allungato ulteriormente (10-16), raggiungendo un parziale (18-24) che sembrerebbe porre fine ai giochi. Ben lungi dal cedere facilmente la vittoria alle avversarie, le padrone di casa hanno alzato i ritmi di gioco, riuscendo nel giro di pochi colpi a centrare un incredibile pareggio ai danni delle castellanetane (24-24). Le tranesi ci provano fino all'ultimo (25-25), ma sono le ospiti a chiudere a proprio favore il terzo parziale (25-27). Nel quarto set, domina in campo sostanziale equilibrio tra le due squadre.

Fino a metà parziale, il risultato non conosce particolari capovolgimenti (15-15), con le squadre attente a non cedere punti. Chi riesce a pendere l'ago della bilancia a proprio favore sono poi state le castellanetane che, dopo una prima prova di fuga (15-20), hanno chiuso la gara vincendo il quarto parziale (15-25). Una vittoria chiave per le biancorosse che vedono concludersi una stagione esaltante con l'ambita qualificazione in B2. Per le ragazze del presidente Cosentino nulla è perduto. Le biancazzurre hanno ancora una possibilità per salire nella serie superiore: per conoscere il nome del prossimo avversario, le tranesi dovranno attendere l'evolversi dei playoff.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.