Calcio

Castellana – Fortis Trani 3-1

La legge del taglione: chi di 3-1 ferisce, di 3-1 perisce

Castellana: Miccoli, Ma stellone, Palmisano, Fanelli, Carrassi, Maggipinto, Garofalo (dal 49 st Rinaldi), Laporta, Romano (dal 33 st Grimaldi), Sabbatelli (dal 41' st De Matteo), Dell'Olio. All. SantostasiFortis Trani: Amoruso, Parente, Piccolo, D'Elia, Dimonte, Ciardi, Battaglia (dal 36' st Canaletti), Orlino, Carlucci, Cervello, Fiorella. All. SavoniArbitro: Pezzuto di LecceReti: al 42' pt Romano, al 3' st Orlino, al 38 st Grimaldi (r) , al 42' Laporta.Castellana - La legge del taglione: chi di 3-1 ferisce (la Fortis Trani contro il Canosa), di 3-1 perisce. È successo a Castellana. Il Trani perde la sua prima partita di campionato contro una squadra ben quadrata che ha imbrigliato le idee ai ragazzi di Savoni. Sempre per la legge di cui sopra, questa volta a rimanere in dieci è stata la formazione di casa che, in inferiorità numerica, è riuscita a realizzare i colpi vincenti quando il punteggio era ancora fermo sull'1-1.

Poco male, perché i giovani ragazzi tranesi non hanno l'obbligo di vincere il campionato, ma solamente quello di provare a disputare un torneo dignitoso. Fino a questo momento ci stanno riuscendo in pieno nonostante la debacle di ieri. I locali sbloccavano il risultato al 42' del primo tempo con Romano. I tranesi dovevano attendere i secondi quarantacinque minuti di gioco – precisamente tre-, per impattare con Orlino. La gara sembrava rimanere in equilibrio, sebbene i padroni di casa cercassero di spingere sull'acceleratore. Il numero undici di casa Dell'Olio veniva espulso al 23' per doppia ammonizione.

Tutto facile per il Trani? Manco a pensarlo. Il Castellana si guadagnava un penalty realizzato da Grimaldi e concedeva il tris a poco dalla fine con Laporta, che riceveva un perfetto assist di Garofalo e batteva inesorabilmente Amoruso. Battuta d'arresto ma poco male. Per rifarsi i tranesi dovranno attendere domenica prossima quando ospiteranno i foggiani della Nuova Daunia.
  • Fortis Trani
Altri contenuti a tema
Condannato a 5 anni Paolo Abruzzese, accusato di estorsione Condannato a 5 anni Paolo Abruzzese, accusato di estorsione L’ex presidente della Fortis Trani prestò soldi ad un collega gioiellere
Dopo Fortis, Gba non sosterrà il nuovo Trani Dopo Fortis, Gba non sosterrà il nuovo Trani Nella lettera di un tifoso tutta la rabbia per il fallimento del calcio tranese.
Fortis Trani, mesta resa dopo 14 anni Fortis Trani, mesta resa dopo 14 anni La travagliata storia della società fra alti e bassi
Fortis Trani addio. Sfuma alla fine la trattativa più importante Fortis Trani addio. Sfuma alla fine la trattativa più importante E stasera a San Luigi si presenta la società dell’Usc Trani
Fortis Trani, capolinea vicino Fortis Trani, capolinea vicino Trattative ferme, fedejussione non ancora versata
Eccellenza, 24 ore a stop iscrizioni: Fortis in bilico Eccellenza, 24 ore a stop iscrizioni: Fortis in bilico Abruzzese cerca di allargare la base societaria. Altrimenti è la fine
Il tranese Mister X compra il titolo del Terlizzi Il tranese Mister X compra il titolo del Terlizzi L’anno prossimo 2 squadre della città in Eccellenza?
Fortis, la cordata per ora si tira fuori da tutto Fortis, la cordata per ora si tira fuori da tutto Svanita la trattativa con Abruzzese, il gruppo si defila
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.