Calcio

Conversano - Fortis 4 - 3

Sconfitta di misura per la Fortis Trani al cospetto di una delle tre capolista

Conversano: Mesto, Guercio (dal 40 st Sibilia), Sassanelli ( dal 33' st La Serra), Lisco, Campanella, Canale, Le Rose, D'Ermilio, Matranga, Carlucci (dal 23' st Sciacovelli), Lopriore. All. MongelliFortis Trani: Amoruso, Parente (dal 23' st Orlino), Piccolo (dal 35' D'Elia), De Tullio, De Santis, Ciardi, Battaglia (dal 23' st Scaringi), Carlucci, Ricciardi, Cervello, Fiorella. All. SavoniArbitro: Papagna di FoggiaReti: al 10'pt D'Ermilio, al 12' pt M. Carlucci, al 16' pt Cervello, al 24' pt M. Carlucci, al 32' pt Battaglia, al 42' pt Matranga, al 44' st D. Carlucci.Conversano: Sconfitta di misura per la Fortis Trani al cospetto di una delle tre capolista (dopo i risultati di ieri) del girone A. La squadra di Savoni ha messo in seria difficoltà la formazione ospite, che comunque ha avuto il merito di sbloccare subito il risultato (dopo nemmeno dieci minuti) grazie a D'Ermilio, che su punizione batte il portiere Amoruso. In precedenza i tranesi avevano recriminato per un gol annullato a Ricciardi per una dubbia posizione di offside da parte di quest'ultimo. La partita è vivace e giocata a viso aperto da entrambe le compagini, con i locali che al 12', sempre della prima parte di gara, riescono a raddoppiare con Carlucci (ex giocatore Fortis un paio d'anni fa), lesto ad approfittare di un invito in area. Il Trani si scuote dopo pochi minuti dal raddoppio del Conversano: Cervello su calcio piazzato riapre l'incontro battendo l'incolpevole Mesto.

Il primo tempo è spumeggiante ed intriso di emozioni. Si segna prevalentemente su calci da fermo, e questa volta è il numero dieci locale al 24' a realizzare direttamente su tiro franco eludendo l'intervento del portiere biancoazzurro Amoruso. Ma non è ancora finita. Il giovane Battaglia riesce ad accorciare le distanze al 32' con un bel fendente dal limite che si insacca alle spalle di Mesto. A poco dal termine della prima parte di gara, esattamente al 42', è Matranga a ristabilire le distanze, con un velenoso tiro in diagonale. La seconda frazione di gioco è molto più tranquilla sotto il profilo delle emozioni, anche perché mister Mongelli ridisegna tatticamente la sua squadra. Le uniche palpitazioni giungono nel finale di partita quando il Carlucci in casacca biancoazzurra riesce a mettere in rete riaprendo il match. Lo stesso Carlucci, subito dopo, ha sui piedi la palla della parità, ma Mesto compie il miracolo.
  • Fortis Trani
Altri contenuti a tema
Condannato a 5 anni Paolo Abruzzese, accusato di estorsione Condannato a 5 anni Paolo Abruzzese, accusato di estorsione L’ex presidente della Fortis Trani prestò soldi ad un collega gioiellere
Dopo Fortis, Gba non sosterrà il nuovo Trani Dopo Fortis, Gba non sosterrà il nuovo Trani Nella lettera di un tifoso tutta la rabbia per il fallimento del calcio tranese.
Fortis Trani, mesta resa dopo 14 anni Fortis Trani, mesta resa dopo 14 anni La travagliata storia della società fra alti e bassi
Fortis Trani addio. Sfuma alla fine la trattativa più importante Fortis Trani addio. Sfuma alla fine la trattativa più importante E stasera a San Luigi si presenta la società dell’Usc Trani
Fortis Trani, capolinea vicino Fortis Trani, capolinea vicino Trattative ferme, fedejussione non ancora versata
Eccellenza, 24 ore a stop iscrizioni: Fortis in bilico Eccellenza, 24 ore a stop iscrizioni: Fortis in bilico Abruzzese cerca di allargare la base societaria. Altrimenti è la fine
Il tranese Mister X compra il titolo del Terlizzi Il tranese Mister X compra il titolo del Terlizzi L’anno prossimo 2 squadre della città in Eccellenza?
Fortis, la cordata per ora si tira fuori da tutto Fortis, la cordata per ora si tira fuori da tutto Svanita la trattativa con Abruzzese, il gruppo si defila
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.